Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

ROME, ROMA - JANUARY 24: Marco Parolo of SS Lazio during a training session on January 24, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

Calcio

Marco Parolo: “Allenamenti solo al parco, regola assurda”

Marco Parolo ha criticato apertamente le regole che entreranno in vigore dal 4 maggio, con l’entrata in vigore della “Fase 2”. Il centrocampista della Lazio, dai microfoni di “Lazio Style Radio”, ha puntato il dito contro la limitazione che riguarda gli allenamenti delle squadre.  Da quella data i calciatori potranno allenarsi solo al parco e a distanza di sicurezza, ma non nel proprio centro sportivo. Un provvedimento sicuramente singolare  che sta generando molte perplessità, ecco le parole del giocatore biancoceleste: 

“La notizia non me la aspettavo, c’è stata un’apertura agli allenamenti degli atleti. Non capisco perché noi calciatori, dentro un centro sportivo che non è una palestra, un luogo chiuso, non possiamo andare in campo e allenarci. A casa affatichi tendini e muscolatura. Non capisco perché noi atleti professionisti, con l’idea di ripartire condivisa anche da Conte visto che è tifoso del calcio, non ci è stata data la possibilità di allenarci nelle nostre strutture rispettando le normative e le distanze. Si può andare nei parchi? Ho un campo da calcio nel centro, perfetto per la mia professione. La categoria calciatore è stata penalizzata. Il prato è perfetto, non si corrono rischi di infortuni. Formello ha 5-6 campi, possiamo starci benissimo tutti a 50 metri di distanza. Possiamo fare i turni in orari diversi. C’è la massima attenzione da parte nostra nelle direttive del Governo, ma credo che ci sia anche la possibilità che gli atleti professionisti possano allenarsi nei centri sportivi. Forse qualcuno non vuole tentare di finire il campionato, mi fa pensare questo. La gente può andare al parco e io non posso andare nel mio centro sportivo con rischio quasi a 0.” 

 

RedazioneNews
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Facebook

Da non perdere

Calcio

Il Campionato Romano di Guerra: il calcio a Roma durante e dopo l’occupazione nazista Il 5 giugno 1944 a Roma si respirava un’aria nuova...

Calcio

Chiamatelo Garellik: La storia di Claudio Garella Compie oggi 66 anni Claudio Garella, iconico portiere del Napoli Campione d’Italia, famoso per il suo modo...

Calcio

16 Maggio 1976: una “Scheggia” e una salvezza per l’ultimo atto della Lazio di Maestrelli Reso famoso dall’incipit di uno dei romanzi più celebri...

Calcio

Don Mario De Ciantis: un prete al calciomercato Una preghiera e una trattativa. Don Mario De Ciantis: dall’altare alle stanze del calciomercato. Signore e...

Calcio

Neve, Black out e colpi di pistola: i 5 episodi del Derby di Roma che (forse) non conoscete Il derby non è mai una...

Calcio

Luis Vinicio, ‘O Lione Un sudamericano napoletano d’adozione. Nelle scorse settimane vi abbiamo parlato di Bruno Pesaola, stavolta è il turno di Luis Vinicio,...

Calcio

Che squadra tifava Sergio Leone? Il 30 aprile 1989 ci lasciava uno dei più grandi e conosciuti registi italiani di tutti i tempi: Sergio Leone....

Calcio

Gaizka Mendieta, dai 90 miliardi ai dischi in finale di Champions League Ha compiuto ieri 47 anni Gaizka Mendieta, il centrocampista basco che dopo...

Altri Sport

Fosse Ardeatine: Anticoli e Gelsomini, storie di sportivi uccisi dai nazisti Il 24 marzo 1944 si consumò uno degli eventi più tragici del periodo...

Economia

Società italiane di calcio quotate in Borsa, andamento degli ultimi mesi Tra le società quotate in Borsa, da tempo, ci sono anche alcuni dei...

Calcio

Francesco Acerbi: storia di una rinascita Compie oggi 33 anni Francesco Acerbi, colonna difensiva della Lazio, la cui storia, oggi più che mai, ci...

Calcio

Luciano Re Cecconi: il tragico destino di un giocatore che veniva dal futuro Il 18 Gennaio 1977 se ne andava Luciano Re Cecconi, iconico...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro