Connect with us

Cerca articoli

Alimentazione

L’overdose di caffeina

L’overdose di caffeina

La caffeina è uno stimolante presente in vari alimenti, bevande e altri prodotti. È comunemente usato per tenerti sveglio e vigile. La caffeina è tecnicamente una droga. Alcune delle bevande più popolari negli Stati Uniti, come caffè, tè e soda, contengono quantità significative di caffeina. Secondo la Mayo Clinic, la quantità raccomandata di caffeina è fino a 400 milligrammi al giorno (una tazza di caffè ne contiene dai 100 ai 250 milligrammi) per gli adulti sani. Se si ingerisce più di questa quantità, può verificarsi un sovradosaggio di caffeina.

Gli adolescenti dovrebbero limitarsi a non più di 100 mg di caffeina al giorno. Le donne incinte dovrebbero limitare la loro assunzione giornaliera a meno di 200 mg di caffeina al giorno, poiché gli effetti della caffeina sul bambino non sono completamente noti. Tuttavia, ciò che costituisce una quantità sicura di caffeina varia per tutti in base all’età, al peso e alla salute generale.

L’emivita media della caffeina nel sangue varia da 1,5 a 9,5 ore. Ciò significa che possono essere necessarie da 1,5 a 9,5 ore prima che il livello di caffeina nel sangue scenda alla metà della sua quantità originale. Questo ampio intervallo di emivita media rende difficile conoscere la quantità esatta di caffeina che può portare al sovradosaggio.

Fonti di caffeina

Caffè nero

Tè nero

Bevande gassate

Red bull

Cioccolato

Altre fonti di caffeina includono:

caramelle

farmaci e integratori

qualsiasi prodotto alimentare che pretende di aumentare l’energia

alcune gomme da masticare

Un sovradosaggio di caffeina può essere pericoloso per la vita nei casi più gravi, ma molte persone notano solo alcuni sintomi spiacevoli che scompaiono una volta che la caffeina viene escreta dal corpo.

Cause e fattori di rischio del sovradosaggio di caffeina

Un sovradosaggio di caffeina si verifica quando si assume troppa caffeina attraverso bevande, cibi o farmaci. Tuttavia, alcune persone possono ingerire ogni giorno ben oltre la quantità giornaliera raccomandata senza problemi. Questo non è raccomandato perché dosi elevate di caffeina possono causare gravi problemi di salute, inclusi battito cardiaco irregolare e convulsioni. Il consumo regolare di dosi elevate di caffeina può anche portare a squilibri ormonali. Se consumi raramente caffeina, il tuo corpo potrebbe esserne particolarmente sensibile, quindi evita di ingerirne troppa in una volta. Anche se consumi regolarmente grandi quantità di caffeina, dovresti smettere di assumerla quando avverti sintomi spiacevoli.

Quali sono i sintomi del sovradosaggio di caffeina?

Diversi tipi di sintomi si verificano con questa condizione. Alcuni sintomi potrebbero non avvisarti immediatamente che hai assunto troppa caffeina perché potrebbero non sembrare gravi. Ad esempio, potresti riscontrare:

vertigini

diarrea

aumento della sete

insonnia

mal di testa

febbre

irritabilità

Altri sintomi sono più gravi e richiedono cure mediche immediate. Questi sintomi più gravi di overdose di caffeina includono:

problemi respiratori

vomito

allucinazioni

confusione

dolori al petto

battito cardiaco irregolare o veloce

movimenti muscolari incontrollabili

convulsioni

I bambini possono anche soffrire di overdose di caffeina. Ciò può accadere quando il latte materno contiene quantità eccessive di caffeina. Alcuni sintomi lievi includono nausea e muscoli che si tendono continuamente e poi si rilassano. Segni più gravi di sovradosaggio di caffeina possono accompagnare questi sintomi, inclusi vomito, respiro accelerato e shock. Se tu o un bambino sotto la tua cura manifestate questi sintomi, cercate immediatamente l’aiuto di un medico per la diagnosi e il trattamento.

Diagnosi di overdose di caffeina

Se sospetti un’overdose di caffeina, informa il tuo medico di eventuali prodotti contenenti caffeina che hai consumato prima di manifestare i sintomi. Probabilmente verranno monitorati anche la frequenza respiratoria, il battito cardiaco e la pressione sanguigna. La tua temperatura potrebbe essere misurata e potresti essere sottoposto a un esame delle urine o del sangue per identificare i farmaci nel tuo sistema.

Trattamento per il sovradosaggio di caffeina

Il trattamento ha lo scopo di eliminare la caffeina dal corpo mentre si gestiscono i sintomi. Potresti ricevere carbone attivo, un rimedio comune per il sovradosaggio di droghe, che spesso impedisce alla caffeina di entrare nel tratto gastrointestinale. Se la caffeina è già entrata nel tratto gastrointestinale, potrebbe esserti offerto un lassativo o addirittura una lavanda gastrica. Una lavanda gastrica comporta l’uso di un tubo per lavare il contenuto dallo stomaco. Il tuo medico probabilmente sceglierà il metodo che funziona più velocemente per eliminare la caffeina dal tuo corpo. Durante questo periodo, il tuo cuore verrà monitorato tramite un elettrocardiogramma. Puoi anche ricevere supporto respiratorio quando necessario.

Prevenzione

Per prevenire un sovradosaggio di caffeina, evitare di consumare quantità eccessive di caffeina. Nella maggior parte dei casi, non dovresti assumere più di 400 mg di caffeina al giorno e anche meno se sei particolarmente sensibile alla caffeina.

Il sovradosaggio di caffeina di solito può essere trattato senza creare problemi di salute a lungo termine. Ma questa condizione può essere mortale, soprattutto per i pazienti più giovani, come neonati e bambini piccoli. Il sovradosaggio di caffeina può anche peggiorare condizioni di salute preesistenti, come l’ansia. Una revisione del 2013 ha collegato alcuni effetti del consumo eccessivo di caffeina con quelli di altri farmaci, come le anfetamine e la cocaina. Quando il trattamento viene somministrato troppo tardi, potrebbero verificarsi problemi di salute irreversibili e persino la morte.

(Fonte www.healthline .com)

Avatar
A cura di

Da non perdere

Integratori

Come scegliere vitamine e integratori di alta qualità Gli integratori alimentari sono prodotti che le persone usano per aggiungere sostanze nutritive o altri composti...

Alimentazione

Dieta mediterranea 101: un programma alimentare e una guida per principianti La dieta mediterranea si basa sui cibi tradizionali che le persone consumavano in...

Alimentazione

Kefir: 9 benefici per la salute basati sull’evidenza scientifica Il Kefir è di gran moda nella comunità della salute naturale. Ricco di nutrienti e...

Integratori

Vitamine del gruppo B: benefici, effetti collaterali e dosaggio Le vitamine del gruppo B sono un gruppo di sostanze nutritive che svolgono molti ruoli...

Alimentazione

Proteine animali e vegetali: qual è la differenza? Circa il 20% del corpo umano è costituito da proteine. Poiché il tuo corpo non immagazzina...

Alimentazione

Vino rosso: fa bene o fa male? I benefici per la salute del vino rosso sono dibattuti da tempo. Molti credono che un bicchiere...

Allenamento

Allenare i muscoli a casa: i consigli da seguire Ormai è diventata una necessità con la quale tutti devono fare i conti, vista la...

Integratori

Vitamina A: benefici, carenza, effetti collaterali e altro La vitamina A è un nutriente liposolubile che svolge un ruolo vitale nel tuo corpo. Esiste...

Alimentazione

La dieta nordica: uno studio basato sull’evidenza La dieta nordica include cibi comunemente consumati dalle persone nei paesi nordici. Diversi studi dimostrano che questo...

Integratori

L’olio di pesce Omega-3 può aiutarti a perdere peso? L’olio di pesce è uno degli integratori più comuni sul mercato. È ricco di acidi...

Alimentazione

10 benefici del tè verde basati sull’evidenza Il tè verde è considerato una delle bevande più salutari del pianeta. È ricco di antiossidanti che...

Alimentazione

10 soppressori naturali dell’appetito che ti aiutano a perdere peso Esistono molti prodotti dimagranti sul mercato. Funzionano in modi diversi, riducendo l’appetito, bloccando l’assorbimento...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro