Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

Lo Sport “creativo” al tempo del Coronavirus

Il Sport creativo al tempo del Coronavirus

Ricapitolando.

Conte emette un decreto restrittivo per i movimenti in Italia. All’interno del decreto, art. 2 lettera G, viene stabilito che “le attività sportive all’aperto possono farsi ma con il rispetto delle distanze di sicurezza.”.

L’italiano scrupoloso, letto il decreto, va dalle autorità della sua zona e chiede lumi. Le autorità chiariscono che sarebbe meglio comunque essere totalmente soli e non creare assembramenti. A quel punto l’italiano scrupoloso, che peraltro faceva sport anche prima, si alza a ore antelucane e nella solitudine va a fare sport guardato solo da un raro esemplare di lupo nero che gli ulula dietro “muandocuazzovaiuuuuhhh”.

L’italiano furbo legge il decreto e a quel punto:

Non ha mai fatto sport ma all’improvviso la pista ciclabile gli appare più desiderabile di Monica Bellucci in lingerie.

Organizza la coppa Cobram di ciclismo con 140 partecipanti e pranzo compreso alla trattoria abusiva da Giggi Er Troione.

Corre con le infradito e un costume comprato alla Lidl con la scritta “mondiali di calcio Brasile 2014”, perché sprovvisto di attrezzatura.

Rischia un enfisema al metro, in tutto fanno cinquanta.

Porta la famiglia al parco, fa due corsette per stimolare l’appetito e poi con la scusa “lo sport mette fame” si siede e gozzoviglia mangiando carne di brontosauro grigliata sul posto.

Fa 30 km in bici da un paese all’altro e viene prima arrestato poi quasi fucilato sulla pubblica piazza dagli agenti e con la stessa aria di Morgan chiede “che succede?”.

Fa 40 km in macchina perché “devo andave a covveve vicino al mave, la salsedine fa bene alla salute”. Anche lì fermato dagli agenti a colpi di manganello e limortaccitua.

Poi c’è chi prova a spiegare il decreto, a dire cosa significa. Ma ormai grazie a questi comportamenti chiunque provi a fare sport correttamente secondo i dettami, non vedendo nessuno se non due volpi, un cinghiale e il lupo suddetto, è un untore come i soggettoni succitati.

A questo punto caro Conte, te lo chiedo. L’italiano non sa godere nemmeno del minimo delle sue libertà. Abolisci ‘sto cazzo di art. 2 lettera G. Te lo dico a mio sfavore. Ma con tutto il cuore fallo e mandaci in culo tutti quanti. Non siamo capaci. Mi spiace solo che il lupo si sentirà solo. Capirà.

Ettore Zanca
A cura di

Da non perdere

Cura e Prevenzione

Coronavirus: RS Components presenta la nuova gamma di igienizzanti per mani Gli igienizzanti per mani sono entrati a tutti gli effetti nella routine di...

Altri Sport

Il ciclismo secondo Fabio Genovesi Il ciclismo è da sempre uno degli sport più popolari dello Stivale perché nasce da lontano e di pari...

Calcio

Paulo Dybala: ‘La Joya’ di Laguna Larga che segna in nome del padre Compie oggi 27 anni Paulo Dybala, l’attaccante argentino della Juventus, che...

Altri Sport

We are Marshall! Quando un Aereo consegna lo Sport alla storia Il 14 Novembre 1970 in West Virginia, l’aereo della Southern Airways Flight 932 con...

Calcio

EURO 2012: la grande illusione La tradizione calcistica che accompagna il nostro paese è una delle più longeve e vincenti della storia di questa...

Calcio

Sandro Mazzola racconta Messico 1970 Sandro Mazzola fu uno dei calciatori più rappresentativi dell’Italia vicecampione del mondo nel 1970. Coprotagonista con Gianni Rivera della...

Allenamento

Il ciclismo 2.0: tempi duri per gli amanti della bici Tempi duri per gli amanti della bicicletta, almeno quella intesa in senso tradizionale: l’Italia...

Calcio

1942: quando la Seconda Guerra Mondiale NON fermò il calcio Il 5 aprile del 1942 allo Stadio Luigi Ferraris di Genova, dopo  sedici lunghi...

Azzardo

Se il Covid aumenta la percentuale di giocatori da casa La pandemia non è stata una disgrazia per tutti, ci sono alcuni settori per...

Azzardo

Come l’AAMS (ora ADM) ha cambiato il mercato del gioco online in Italia Quando si parla di casinò pensiamo subito a Las Vegas o...

Altri Sport

Le Olimpiadi della Guerra Fredda: Mike Eruzione e il Miracolo sul Ghiaccio Compie oggi 66 anni Mike Eruzione, un nome che qui in Italia...

Integratori

I multivitaminici funzionano? La sorprendente verità I multivitaminici sono gli integratori più comunemente usati al mondo. La loro popolarità è aumentata rapidamente negli ultimi...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro