Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Lippi torna in Cina e diventa l’allenatore più pagato al mondo

Italia-Cina negli ultimi anni è una rotta molto vivace con giocatori che provano l’esperienza nel grande Paese asiatico (vedi Gilardino, Diamanti, in ultimo Graziano Pellè e prima di loro Cannavaro) e di grandi investitori che portano capitali in un calcio italiano così bisognoso di valuta fresca ( Suning, Sino-Europe Sports). Un calcio, quello cinese, che sta crescendo in visibilità e livello grazie anche agli innesti di campioni sul viale del tramonto e allenatori affermati dall’enorme palmarès. E’ il caso di Marcello Lippi che, ieri, si è accordato ufficialmente con il Guangzhou. Un ritorno quello del viareggino dopo la parentesi di tre anni che l’ha visto vincere 3 campionati, una coppa e una champions league asiatica. Lippi negli scorsi mesi si era accordato con la Figc per il ruolo di direttore tecnico da affiancare a Ventura nelle vesti di nuovo allenatore. Non se ne è fatto poi niente a causa di un articolo interno al regolamento che vieta a coloro che hanno parenti impegnati nel mondo del calcio nelle vesti di procuratore ( come il figlio Davide Lippi) di poter ricoprire cariche all’interno della Federazione italiana onde evitare eventuali conflitti di interesse.

Marcellone nazionale non aveva preso di buon grado questo passo indietro, accusando la Figc, definendoli “Fuori di testa”, in merito alla tempistica con cui gli eventi in questione si sono svolti. Fortunatamente per lui, il futuro gli ha presentato un’opportunità irrinunciabile. Tornare in Cina, nella squadra che ha reso grande, e continuare il cammino intrapreso anni fa. Un matrimonio che porterà nelle tasche dell’ex tecnico di Juve e Inter la cifra mostruosa di 60 milioni di euro in tre anni. 20 milioni all’anno che lo portano ad essere l’allenatore più pagato al mondo, superando i 19 che Pep Guardiola percepirà dagli sceicchi del Manchester City. Una nuova seconda esperienza nel Paese asiatico che ci fa capire ancora una volta come il tanto bistrattato calcio nostrano sia ancora molto appetibile nel resto del mondo, in Cina come in altri Paesi, tra tutti l’Inghilterra.

Avatar
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

La “Diplomazia del Ping Pong” Il 10 Aprile 1971 la squadra di ping pong americana e i giornalisti al seguito accettarono l’invito e misero...

Basket

Don Haskins, il Martin Luther King bianco del Basket americano Il 4 Aprile 1968 veniva assassinato a Memphis, Martin Luther King. Nello stesso periodo,...

Calcio

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno Lombardo come Prandelli, tornò anche lui sulla panchina della Fiorentina. Giuseppe Chiappella scrisse pagine importanti della storia gigliata,...

Calcio

Sarnano, 1 Aprile 1944: Partigiani contro Nazisti 1 a 1 Il Primo Aprile 1944, in centro Italia, si sarebbe giocata una partita di calcio...

Calcio

#Prequel, prima del Professionismo: Intervista ad Arrigo Sacchi  Per i 74 anni compiuti oggi da Arrigo Sacchi, vi riproponiamo l’intervista al “profeta” del calcio...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Il 30 Marzo 1917 nasceva Alec Stock, la cui storia rappresenta perfettamente la vita dell’allenatore...

Calcio

Ciao Mondo Sono già passati 3 anni da quando Emiliano Mondonico ci ha salutato dopo una dura battaglia contro il cancro. Un allenatore unico...

Calcio

Paolo List e gli altri: vittime innocenti della Sla, la malattia dei calciatori Il 28 Marzo 2016 moriva a soli 52 anni Paolo List,...

Calcio

Cesare Prandelli: il coraggio di fermarsi e il tempo che non torna più “No, il tempo non torna più. E ieri non eri tu,...

Inchieste & Focus

Perché il Calcio non c’entra niente con lo Ius Soli Negli ultimi giorni è tornata in auge la questione Ius Soli, con le dichiarazioni...

Salute e Benessere

Prodotti legali a base di CBD: ecco tutto quello che c’è da sapere sui loro benefici I prodotti derivati della pianta di Cannabis sono...

Calcio

Vampeta, il ‘vampiro’ nerazzurro affogato nel mare della perdizione Compie oggi 47 anni Marcos André Batista Santos, meglio noto come Vampeta, il brasiliano che...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro