Connect with us

Cerca articoli

Calcio

L’Europa della sorprese: Başakşehir, Nizza e Zulte, le prime della classe che non ti aspetti

E’ una squadra di Istanbul, è prima in classifica nel Campionato Turco con sette vittorie e due pareggi in nove gare, ventidue gol fatti ed appena cinque subiti. Tutto lascerebbe presupporre che si stia parlando di una delle tre grandi del calcio turco, come Besiktas, Galatasaray o Fenerbahce. Invece no: A comandare la classifica della Super Lig c’è, a sorpresa, l’Istanbul Başakşehir. Non è però l’unica sorpresa che il calcio europeo sta regalando in questi mesi. Anche in Francia con il Nizza ed in Belgio, con lo Zulte Waregem, la testa della classifica è rappresentata da squadre inedite.

ASCESA- Il primato dell’Istanbul Başakşehir però non è casuale o estemporaneo. Il Başakşehir  è una realtà in forte ascesa nel calcio turco già da qualche anno, pur essendo un società molto giovane. La squadra è nata nel 1990 come sezione calcistica dell’İstanbul Büyükşehir Belediyesi Spor Kulübü (İstanbul B.B.) da cui si è staccata nel 2014 diventando İstanbul Başakşehir F.K. e prendendo il nome dal quartiere della città che rappresenta la sponda europea del Bosforo. Proprio nel 2014 l’Istanbul Başakşehir si è affacciato tra i grandi del calcio turco arrivando per due stagioni di fila al quarto posto e qualificandosi per l’Europa League, traguardo incredibile per una realtà così giovane. Già nel 2011 l’ l’Istanbul aveva sfiorato una storica impresa perdendo solo ai calci di rigore la finale di Coppa di Turchia contro il Besiktas. Adesso i tifosi dell’ l’Istanbul Başakşehir si godono un incredibile primo posto, grazie anche alla roboante vittoria per 5-1 con l’Akishar nell’ultimo turno casalingo, riuscendo a tenere dietro il Besiktas (a meno due punti) il Galatasaray (a tre punti) ed il Fenerbahce addirittura lontano otto lunghezze. In Europa ancora non sono arrivati grossi risultati con due eliminazione nei turni preliminari di Europa League, con squadre però di calibro ed esperienza superiore come Az Alkamaar e lo Shakhtar Donetsk. Eliminazione che senz’altro serviranno come preziosa esperienza per le successive stagioni.

NIZZA E ZULTE- Come detto all’inizio però le sorprese  non si esauriscono nell’estremo oriente europeo. In Francia il Nizza di Mario Balotelli al momento è saldamente in testa con ben sei punti di vantaggio sulle inseguitrici Monaco e PSG, squadre costruite sicuramente per stare ai vertici della Ligue 1, rispetto ai rossoneri.  Una società il Nizza che può contare si 4 titoli francesi, ma raggiunti solo negli anni cinquanta. Dopo di che il buio più totale tra retrocessioni, fallimenti sfiorati e mediocri partecipazioni in prima divisione. Ora l’arrivo del consorzio americano formato da Chien Lee e Alex Zheng che ha acquistato l’80% del club, sembra aver dato nuova linfa alla società ed è pronto a cambiare la storia del Nizza. Discorso diverso per la capolista del Campionato belga, lo Zulte Waregem. La società, giovanissima, è nata nel 2001 dalla fusione tra lo Zultze V.V. e il K.S.V. Waregem partendo dalla terza divisione ed arrivando nel giro di appena tre stagioni in prima divisione diventandone una realtà solidissima. Addirittura nel 2006 arriva anche il primo trionfo con la vittoria della Coppa del Belgio, un traguardo veramente impensabile per una società piccola e giovane come quella biancorossa. Ora lo Zulte è in testa alla Pro League mettendosi alle sue spalle un colosso del calcio belga come l’Anderlecht e sfruttando il difficile avvio di stagione di due nobili come Club Bruges e Standard Liegi, lontane più che mai dalla vetta della graduatoria.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

La C2 del Licata e le origini di “Zemanlandia” Dilectissima. Così nel XIII° secolo Federico II di Svevia appellò Licata, cittadina in provincia di...

Calcio

Rachid Mekhloufi e la squadra del Fronte di Liberazione Nazionale Algerino Siamo alla fine degli anni Cinquanta e Rachid Mekhloufi è un centrocampista che...

Calcio

Quando Messi stava per andare al Como Compie oggi 34 anni Leo Messi, il fenomeno argentino che in ogni sessione di mercato entra nei...

Altri Sport

Le Origini del Giro: La storia della mitica Corsa Rosa Inizia domani alle ore 12 l’edizione 104 del Giro D’Italia, con partenza da Torino...

Calcio

C’era una volta il Calais: i dilettanti che distrussero le grandi del calcio Le Coppe Nazionali, soprattutto all’estero, regalano spesso favole da raccontare: quest’anno...

Calcio

Allianz Riviera di Nizza: la “Cicala” più ecosostenibile al Mondo Per la Giornata Internazionale dedicata al risparmio energetico, vi portiamo a Nizza per entrare...

Calcio

EURO 2012: la grande illusione La tradizione calcistica che accompagna il nostro paese è una delle più longeve e vincenti della storia di questa...

Calcio

L’Inter vuole approfittare di questo periodo particolare per battere la Juventus Dopo aver regnato incontrastata sul calcio nostrano per ben cinque anni, dal 2005...

Calcio

Via libera alle cinque sostituzioni anche in Italia. La Figc ha ufficializzato la modifica temporanea promossa dalla Fifa e approvata dall’Ifab per fronteggiare l’enormità...

Calcio

L’Uefa viene incontro a tutti quei campionati che ancora navigano a vista e non conoscono il proprio destino. Tra questi c’è la Serie A,...

Ultime Notizie Calcio

Dopo due mesi di stop riparte il campionato tedesco di Bundesliga. Le prime gare disputate sono state sei, tra cui il big match Borussia...

Calcio

Ripartenza Calcio: la situazione dei maggiori campionati europei Il coronavirus ancora c’è e non si potrà parlare di fase tre fino a quando non...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro