Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Le scommesse sportive online hanno salvato il settore durante il covid, ecco perché

Col blocco delle agenzie terrestri, il mondo delle scommesse sportive ha continuato a restare attivo online. I maggior bookmakers italiani hanno cercato di tenere alta l’offerta con nuove manifestazioni per far si che il mercato del betting non crollasse del tutto.

La crisi delle scommesse sportive sul calcio durante il lockdown

Le scommesse sportive in Italia, con l’avvento della pandemia da covid19 hanno vissuto il loro momento più critico dal 1998, anno in cui sono state legalizzate. I motivi della crisi delle scommesse sportive sono stati essenzialmente due: la sospensione di quasi tutti gli eventi a livello mondiale e la chiusura forzata delle agenzie, come da dpcm, a causa del lockdown. In questi due mesi lunghissimi, in attesa che i campionati maggiori ripartissero, le scommesse sportive online hanno catalizzato l’attenzione di quei giocatori che prima erano abituati a puntare in agenzia. La flessibilità dei palinsesti delle scommesse sportive online ha di fatto salvato il settore.

Le scommesse sportive, costrette al blocco di tantissimi eventi principali come la Serie A, l’NBA, la Formula1 e il tennis ATP giusto per citare i più famosi, hanno virato su altri mercati. Nei mesi di lockdown le scommesse sportive online sul tennis tavolo ad esempio, hanno raccolto una grandissima fetta di mercato. Anche le scommesse sportive sugli esports hanno avuto un grande successo. Infine per quanto riguarda le scommesse sportive sul calcio, gli unici campionati che hanno continuato a giocare sono stati quelli di Bielorussia, Nicaragua, Guatemala e Burundi. I primissimi campionati che hanno ripreso a offrire scommesse sportive online post lockdown sono stati la Corea del Sud e la Bundesliga.

Un’estate caldissima con le scommesse sportive online

Le scommesse sportive sul calcio sembrano essere uscite dalla crisi visto che fra metà maggio e fine giugno si completerà la ripresa di tutti gli eventi principali. In ordine sparso, su tutti i maggiori siti di scommesse sportive online come Skiller, sono tornate le quote sui campionati di Portogallo, Danimarca, Polonia, Repubblica Ceca, Austria e Ucraina. Italia, Spagna e Inghilterra riprenderanno a breve così come Russia, Turchia, Svezia, Svizzera e tanti altri campionati su cui si offrono scommesse sportive sul calcio. Per quasi tutti i campionati la fine è prevista per inizio agosto, mese in cui le scommesse sportive sul calcio si concentreranno su Champions ed Europa League.

Le scommesse sportive online restano al momento le uniche disponibili. Infatti nel calendario delle riaperture degli esercizi commerciali durante la fase 2, non è ancora in previsione un ok ufficiale per le agenzie che offrono scommesse sportive. Una grossa perdita per il mercato visto che il settore retail fattura circa il 50% dell’indotto che al momento si aggrappa quindi alle scommesse sportive online. Gli appassionati di scommesse sportive quindi al momento dovranno continuare a usare l’online che ha sicuramente moltissimi vantaggi. Su siti e app di scommesse sportive online infatti è possibile giocare 24 ore al giorno ovunque ci si trovi. Oltre al settore scommesse anche quello dell’editoria sportiva attende una ripresa veloce di tutti i campionati per ritrovare slancio dopo il tonfo che subito un questi mesi di loockdown.

In questi giorni è prevista anche una manifestazione nazionale dei dipendenti del settore delle scommesse sportive per sensibilizzare il governo. Vedremo se le scommesse sportive sul calcio e sugli altri sport resteranno solo online o se le agenzie torneranno ad aprire quanto prima.

 

Avatar
A cura di

Da non perdere

Calcio

La Dittatura di Videla e quella protesta attaccata ad un palo Molti al mondo sono i modi di protestare. Alcuni tranciano come il cordone...

Calcio

A tu per tu con Giacomo Tedesco Abbiamo avuto il piacere di intervistare Giacomo Tedesco, ex calciatore e attuale allenatore di tecnica individuale. Giacomo,...

Calcio

L’India ai Mondiali del 1950: una storia da raccontare mai accaduta Il 16 luglio 1950 si chiudeva con la mitica finale tra Uruguay e...

Calcio

Dino Zoff racconta i Mondiali del 1974 Compie oggi 79 anni Dino Zoff, leggendario portiere italiano tra i più forti della storia del calcio....

Calcio

Roma – Milan: la distanza non è solo nei chilometri Roma – Milan. Roma e Milano. Una splendida dicotomia. Difficile che chi ami una,...

Calcio

Josè Leandro Andrade: la vita estrema della Maravilla Negra La Garra Charrúa ancora doveva fare il giro del mondo, il Maracanazo neanche era arrivato....

Calcio

O Gigante da colina e il suo profeta magro: Roberto Dinamite “Gigante da colina”: un nome da fiaba, che sembra posarsi sulle spalle dei...

Azzardo

Calcio e gioco d’azzardo: nuova partnership tra As Roma e Leovegas.News Un accordo che era nell’aria, anticipato dalla pubblicità comparsa sui cartelloni dello stadio...

Calcio

Ali Gagarin: storia di un Bomber che nessuno conosce Quando parliamo di attaccanti che hanno fatto la storia del calcio a suon di goal,...

Calcio

Willem van Hanegem, il Sopravvissuto Compie oggi 77 anni Willem van Hanegem, iconico giocatore dell’Olanda del Calcio totale che per tutta la sua vita...

Calcio

A tu per tu con Eleonora Cristiani, tra social calcio e Cosenza Abbiamo intervistato Eleonora Cristiani, volto noto della Serie B. Eleonora, tifosissima del...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” Il 19 febbraio 1961 nasceva Justin Fashanu, il primo calciatore professionista a fare coming out e dichiarare la sua...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro