Connect with us

Cerca articoli

Cura e Prevenzione

Le 9 vitamine più importanti per la salute degli occhi

Le 9 vitamine più importanti per la salute degli occhi

I tuoi occhi sono organi complessi che hanno bisogno di molte vitamine e sostanze nutritive diverse per funzionare correttamente. Condizioni comuni, come la retinopatia diabetica, la degenerazione maculare legata all’età, il glaucoma e la cataratta, possono avere un impatto sugli occhi. Sebbene una varietà di fattori diversi causi queste condizioni, l’alimentazione sembra avere un’influenza su tutti loro, almeno in parte.

Ecco 9 vitamine e nutrienti chiave che aiutano a mantenere la salute degli occhi.

Vitamina A

La vitamina A svolge un ruolo cruciale nella visione mantenendo una cornea chiara, che è la copertura esterna dell’occhio. Questa vitamina è anche un componente della rodopsina, una proteina nei tuoi occhi che ti permette di vedere in condizioni di scarsa illuminazione. La carenza di vitamina A è rara nei paesi sviluppati, ma se non risolta può portare a una condizione grave chiamata xeroftalmia. La xeroftalmia è una malattia dell’occhio progressiva che inizia con la cecità notturna. Se la carenza di vitamina A persiste, i dotti lacrimali e gli occhi possono seccarsi. Alla fine, la tua cornea si ammorbidisce, causando cecità irreversibile.

La vitamina A può anche aiutare a proteggere da altre malattie degli occhi. Alcuni studi suggeriscono che le diete ricche di vitamina A possono essere associate a un ridotto rischio di cataratta e degenerazione maculare legata all’età (AMD). Per la salute generale degli occhi, gli alimenti ricchi di vitamina A sono consigliati rispetto agli integratori. Le patate dolci sono un’ottima fonte, così come le verdure a foglia verde, le zucche e i peperoni

Vitamina E

Si ritiene che molte condizioni degli occhi siano associate allo stress ossidativo, che è uno squilibrio tra antiossidanti e radicali liberi nel corpo. La vitamina E è un potente antiossidante che aiuta a proteggere le cellule, comprese le cellule dell’occhio, dai danni dei radicali liberi, molecole dannose e instabili. Uno studio di sette anni su 3.640 persone con AMD ha dimostrato che l’assunzione di 400 UI di vitamina E e molti altri nutrienti in un integratore giornaliero chiamato AREDS riduce il rischio di progredire verso fasi avanzate del 25%.

Inoltre, alcuni studi suggeriscono che le diete ricche di vitamina E possono aiutare a prevenire la cataratta legata all’età. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche poiché alcuni studi non mostrano alcuna associazione tra vitamina E e questa condizione. Tuttavia, una dieta che includa un’adeguata vitamina E è consigliata per mantenere una corretta salute degli occhi. Alcune opzioni ricche di vitamina E includono noci, semi e oli da cucina. Anche salmone, avocado e verdure a foglia verde sono buone fonti.

Vitamina C

Come la vitamina E, la vitamina C è un potente antiossidante che può proteggere i tuoi occhi dai dannosi radicali liberi. La vitamina C e molti altri nutrienti sono utilizzati nell’integratore AREDS, che può giovare a chi soffre di AMD. Uno studio suggerisce che Se assunta quotidianamente, AREDS può ridurre il rischio che questa condizione progredisca del 25%. Inoltre, la vitamina C è necessaria per produrre il collagene, una proteina che fornisce struttura ai tuoi occhi, in particolare nella cornea e nella sclera.  Diversi studi osservazionali suggeriscono che la vitamina C può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare la cataratta, una condizione che rende l’occhio offuscato e altera la vista.

Ad esempio, uno studio osservazionale ha mostrato un rischio ridotto del 75% di sviluppare cataratta quando l’assunzione giornaliera di vitamina C era superiore a 490 mg, rispetto a 125 mg o meno. Un altro studio ha scoperto che gli integratori regolari di vitamina C possono ridurre il rischio di cataratta del 45%. Agrumi e frutti tropicali, peperoni, broccoli e cavoli contengono quantità particolarmente elevate di vitamina C, che li rende ottime opzioni per aumentare l’assunzione giornaliera.

Vitamine B6, B9 e B12

I ricercatori hanno anche studiato diverse vitamine del gruppo B per il loro impatto sulla salute degli occhi, in particolare le vitamine B6, B9 e B12. Questa combinazione di vitamine può abbassare i livelli di omocisteina, una proteina nel corpo che può essere associata a infiammazione e ad un aumentato rischio di sviluppare AMD. Uno studio clinico su donne ha dimostrato un rischio ridotto del 34% di sviluppare AMD durante l’assunzione di 1.000 mcg di vitamina B12 insieme alle vitamine B6 e B9. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per confermare i benefici di questi integratori. Inoltre, non è chiaro se aumentare l’assunzione di cibi ricchi di vitamina B avrebbe effetti simili.

Riboflavina

Un’altra vitamina B studiata in relazione alla salute degli occhi è la riboflavina (vitamina B2). Come antiossidante, la riboflavina ha il potenziale per ridurre lo stress ossidativo nel tuo corpo, compresi gli occhi. In particolare, gli scienziati stanno studiando il potenziale della riboflavina per prevenire la cataratta, poiché una carenza prolungata di riboflavina può portare a questa condizione. È interessante notare che anche molte persone con cataratta sono carenti di questo antiossidante.

Uno studio ha rilevato una diminuzione del 31-51% del rischio di sviluppo di cataratta quando la dieta dei partecipanti includeva 1,6-2,2 mg di riboflavina al giorno, rispetto a 0,08 mg al giorno. Le autorità sanitarie raccomandano di consumare 1,1-1,3 mg di riboflavina al giorno. Di solito è facile ottenere questa quantità, poiché molti cibi sono ricchi di riboflavina. Alcuni esempi includono avena, latte, yogurt, carne di manzo e cereali fortificati.

Niacina

La funzione principale della niacina (vitamina B3) nel tuo corpo è quella di aiutare a convertire il cibo in energia. Può anche agire come antiossidante. Recentemente, studi hanno suggerito che la niacina può svolgere un ruolo nella prevenzione del glaucoma, una condizione in cui il nervo ottico dell’occhio viene danneggiato. Ad esempio, uno studio osservazionale sul consumo di nutrienti degli adulti coreani e il loro rischio di glaucoma ha trovato un’associazione tra un basso apporto dietetico di niacina e questa condizione.

Inoltre, uno studio sugli animali ha dimostrato che alte dosi di integratori di niacina erano efficaci nel prevenire il glaucoma. Nel complesso, sono necessarie ulteriori ricerche sul potenziale legame tra niacina e glaucoma. Gli integratori dovrebbero essere usati con cautela. Se consumata in quantità elevate di 1,5-5 grammi al giorno, la niacina può provocare effetti negativi per gli occhi, tra cui visione offuscata, danno maculare e infiammazione della cornea. Tuttavia, non ci sono prove che il consumo di cibi naturalmente ricchi di niacina abbia effetti negativi. Alcune fonti di cibo includono carne di manzo, pollame, pesce, funghi, arachidi e legumi.

Luteina e Zeaxantina

La luteina e la zeaxantina fanno parte della famiglia dei carotenoidi, un gruppo di composti benefici sintetizzati dalle piante. Entrambi questi carotenoidi possono essere trovati nella macula e nella retina dei tuoi occhi, dove aiutano a filtrare la luce blu potenzialmente dannosa, proteggendo così i tuoi occhi dai danni. Diversi studi suggeriscono che questi composti vegetali possono prevenire la cataratta e prevenire o rallentare la progressione dell’AMD.

Uno studio randomizzato e controllato ha rilevato potenziali benefici della luteina per le persone con cataratta. In due anni, coloro che assumevano integratori contenenti 15 mg di luteina tre volte a settimana hanno sperimentato miglioramenti della vista. L’assunzione giornaliera raccomandata e le dosi supplementari sicure non sono state stabilite per questi composti. Tuttavia, negli studi senza effetti avversi sono stati utilizzati fino a 20 mg di luteina al giorno per 6 mesi.

Tuttavia, gli integratori potrebbero non essere necessari. Anche solo 6 mg di luteina e zeaxantina possono produrre benefici e una dieta ricca di frutta e verdura fornisce naturalmente questa quantità. Gli spinaci cotti, il cavolo nero e il cavolo cappuccio sono particolarmente ricchi di questi carotenoidi

Acidi grassi Omega-3

Gli acidi grassi Omega-3 sono un tipo di grasso polinsaturo. Le membrane cellulari della retina contengono un’alta concentrazione di DHA, un particolare tipo di omega-3. Oltre ad aiutare a formare le cellule dell’occhio, i grassi omega-3 hanno proprietà antinfiammatorie che possono svolgere un ruolo nella prevenzione della retinopatia diabetica. Una revisione di 31 studi ha suggerito che le diete ricche di pesce azzurro, come la dieta mediterranea tradizionale, possono proteggere dalla DR. Sebbene questi risultati debbano essere confermati con ulteriori ricerche, implicano che gli acidi grassi potrebbero essere responsabili.

I grassi omega-3 possono anche giovare alle persone con malattia dell’occhio secco aiutandole a produrre più lacrime. Con questa condizione, la mancanza di lacrime provoca secchezza, disagio e visione offuscata occasionale. Per aumentare gli acidi grassi omega-3 nella tua dieta, includi fonti ricche come pesce, semi di lino, semi di chia, soia e noci. Gli Omega-3 si possono trovare anche negli oli da cucina come la canola e l’olio d’oliva.

Tiamina

La tiamina, o vitamina B1, svolge un ruolo nella corretta funzione cellulare e nella conversione del cibo in energia. È forse efficace nel ridurre il rischio di cataratta. Uno studio osservazionale su 2.900 persone in Australia suggerisce che una dieta ricca di tiamina riduce il rischio di sviluppare la cataratta del 40%. Questo studio indica anche che proteine, vitamina A, niacina e riboflavina possono proteggere dalla cataratta. Inoltre, la tiamina è stata proposta come potenziale trattamento per le prime fasi della DR. Uno studio clinico ha rilevato che 100 mg di tiamina presi tre volte al giorno riducevano la quantità di albumina nelle urine, un’indicazione di DR nel tipo 2 diabete. Le fonti alimentari di tiamina includono cereali integrali, carne e pesce. Inoltre, la tiamina viene spesso aggiunta a cibi come cereali per la colazione, pane e pasta.

(Fonte www.healthline .com)

Avatar
A cura di

Da non perdere

Alimentazione

21 motivi per mangiare “cibo vero”  Il “cibo vero” è cibo intero, composto da un solo ingrediente. È per lo più non trasformato, privo...

Alimentazione

9 alternative al caffè (e perché dovresti provarle) Il caffè è la bevanda mattutina per molti, mentre altri scelgono di non berla per una...

Alimentazione

Alcol e salute: il buono, il brutto e il cattivo Internet è pieno di messaggi contrastanti sull’alcol. Da un lato, quantità moderate sono state...

Integratori

Olio di krill vs olio di pesce: quale scegliere?  L’olio di pesce, derivato da pesci grassi come acciughe, sgombri e salmone, è uno degli...

Integratori

Come scegliere vitamine e integratori di alta qualità Gli integratori alimentari sono prodotti che le persone usano per aggiungere sostanze nutritive o altri composti...

Alimentazione

Dieta mediterranea 101: un programma alimentare e una guida per principianti La dieta mediterranea si basa sui cibi tradizionali che le persone consumavano in...

Alimentazione

Kefir: 9 benefici per la salute basati sull’evidenza scientifica Il Kefir è di gran moda nella comunità della salute naturale. Ricco di nutrienti e...

Integratori

Vitamine del gruppo B: benefici, effetti collaterali e dosaggio Le vitamine del gruppo B sono un gruppo di sostanze nutritive che svolgono molti ruoli...

Integratori

7 integratori necessari per una dieta vegana  Una preoccupazione comune delle diete vegane è se forniscono al tuo corpo tutte le vitamine e i...

Alimentazione

Proteine animali e vegetali: qual è la differenza? Circa il 20% del corpo umano è costituito da proteine. Poiché il tuo corpo non immagazzina...

Alimentazione

Vino rosso: fa bene o fa male? I benefici per la salute del vino rosso sono dibattuti da tempo. Molti credono che un bicchiere...

Allenamento

Allenare i muscoli a casa: i consigli da seguire Ormai è diventata una necessità con la quale tutti devono fare i conti, vista la...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro