Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Le 5 curiosità della 46/a edizione della Copa America che si sta disputando in Brasile

[themoneytizer id=”27127-1″]

Le 5 curiosità della 46/a edizione della Copa America che si sta disputando in Brasile.

1 – Brasile punto di riferimento per gli eventi sportivi

L’economia del Brasile è in crescita e questo si ripercuote anche sugli eventi sportivi. Il Brasile ha infatti ospitato i Mondiali del 2014, la Confederations Cup del 2017 e le Olimpiadi di Rio del 2016

2 – Lo scambio col Cile

Il Brasile avrebbe dovuto ospitare la Copa America quattro anni fa nel 2015 ma il sovraffollamento di eventi di cui sopra ha fatto scambiare l’assegnazione col Cile .

3 – Addio Anni dispari

Niente più anni dispari per la questa competizione continentale. La CONMEBOL ha deciso di allineare la cadenza con i nostri europei e quindi la Copa America si disputerà anche il prossimo anno in un torneo itinerante tra Colombia e Argentina .

4 – Due Squadre asiatiche

La Copa America di solito invita squadre fuori dal sud america, spesso sono Messico e U.S.A vista la vicinanza geografica. In questa edizione son Qatar e Giappone. Il Qatar è alla prima partecipazione assoluta, ed è stata invitata per una questione di sponsor e per lanciargli la visibilità in vista dei nuovi mondiali. Il Giappone, invece, alla seconda partecipazione, è stato invitato perché in Brasile, paese ospitante, c’è una delle più grandi comunità giapponesi al mondo. 

5 – Le location

Il ciclo di 26 match della Copa America sarà ospitato da 5 città (Salvador de Bahia, Rio de Janeiro, San Paolo, Belo Horizonte e Porto Alegre) per un totale di 6 stadi, alcuni dei quali sono già stati impiegati per il Mondiale e la Confederations Cup.

 

[themoneytizer id=”27127-28″]

A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Mario Jardel e quei saluti calorosi sotto la curva sbagliata Con il calciomercato invernale nel vivo, riviviamo la storia di un bomber dal grande...

Calcio

Ronaldo: Fenomeno, a tutti i costi Il 4 Gennaio 1998 il calcio riconosceva la grandezza di Ronaldo il Fenomeno, consegnandogli il primo Pallone d’Oro...

Calcio

Coppa del Bicentenario: quando i SuperEroi del Team America sfidarono il Mondo Nell’estate del 1976, in territorio statunitense, il mondo del calcio diede vita...

Calcio

Socrates: storia di un Dottore che non faceva altro che essere se stesso Il 4 dicembre 2011 ci lasciava uno dei personaggi più iconici...

Calcio

Carlos Alberto, capitano elegante e talentuoso del Brasile ’70 Il 25 Ottobre 2016 il calcio brasiliano perdeva uno dei suoi più grandi simboli. Il capitano...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe L’8 ottobre 1928 nasceva Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno dei calciatori più iconici della...

Calcio

Ronaldo: Manifesto di un Futurismo “fenomenale”  Compie oggi 45 anni, Luis Nazario de Lima, per tutti Ronaldo. Il Fenomeno che per il suo modo...

Calcio

Sempre jogando, Dirceu Il 15 settembre 1995 moriva in un incidente stradale a soli 43 anni il calciatore brasiliano Dirceu, vecchia conoscenza della Serie...

Calcio

Ha compiuto ieri 59 anni Renato Portaluppi, il brasiliano arrivato a Roma per spaccare il mondo, ma rivelatosi in pochi mesi uno dei “bidoni”...

Calcio

Il Campionato Romano di Guerra: il calcio a Roma durante e dopo l’occupazione nazista Con l’Armistizio firmato da Badoglio l’8 settembre del 1943, iniziava...

Calcio

Socrates alla Roma: Sogno di una notte di mezza estate Socrates in giallorosso. Forse una semplice suggestione giornalistica, al limite del provocatorio. Forse qualcosa...

Calcio

Josef Masopust, il ragazzo d’oro di Must Il 29 giugno 2015 moriva all’età di 84 anni Josef Masopust, leggendario calciatore cecoslovacco, pallone d’oro 1962....

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro