Connect with us

Cerca articoli

Calcio

L’Atalanta di Gasp: i giovani al comando

Si dice spesso che “il pallone è rotondo” proprio per indicare che non si può sapere come possano andare le cose. O meglio qualcosa si può fare, ma non tutto. Per l’Atalanta di Gasperini sono settimane idilliache. Gli ultimi successi (su tutti quelli ottenuti con Inter e Napoli) hanno proiettato i neroazzurri al quarto posto, iniziando persino (siamo solamente alla dodicesima giornata) a parlare di Europa. Il detto “calma e gesso” va tenuto bene a mente, soprattutto se si torna a rivedere come la stessa Atalanta ha iniziato il campionato: 3 punti in 5 partite e le voci che davano il Gasp vicino all’esonero.

Insomma, dalle stalle alle stelle in un batter d’occhio per il gruppo del presidente Percassi. La svolta c’è senz’altro stata e ne va dato atto agli interpreti. La vittoria contro il Crotone ha dato la carica e ha aperto gli occhi al mister, facendogli capire su chi vale veramente la pena puntare. In una situazione delicata, le sue scelte sono cadute sui giovani. Qualcosa di stupefacente, se si pensa all’età media delle formazioni del campionato di serie A (Chievo e Juventus le più anziane), che i giovani vengono sempre relegati in panchina e palesando molte restrizioni nel dar loro responsabilità. Invece, il buon Gasp ha stupito tutti e ha iniziato a far brillare le giovani stelle che ha a disposizione: Andrea Conti, Mattia Caldara, Roberto Gagliardini tutti classe 1994, senza dimenticare i già rodati Andrea Petagna e Alberto Grassi, un anno più giovani dei precedenti.

740-petagna-caldara-conti-gagliardini-grassi

Quanto durerà questo momento? Rimarranno in pianta stabile negli schemi del mister? Difficile dirlo e fare previsioni. Sicuramente però la strada sembra tracciata e sapendo quanto la stessa società ci tenga a coltivare i propri giovani (il vivaio bergamasco è tra i più competitivi in assoluto in Italia e attualmente presenta tre formazioni in testa nei rispettivi campionati giovanili) non dovrebbe essere una semplice e breve parentesi, ma l’inizio di un cambio di rotta e mentalità.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Arrivederci Roma: la deludente parentesi di Carlos Bianchi nella capitale Bianchi capitale. Triste cronaca della fugace pagina del trainer argentino nel mondo Roma. La...

Calcio

Tommaso Maestrelli, l’allenatore che parlava agli uomini Il 2 dicembre 1976 ci lasciava prematuramente Tommaso Maestrelli, l’allenatore il cui valore andava ben oltre il...

Calcio

Lo sciagurato Egidio, eroe per un giorno ma non per caso Compie oggi 68 anni Egidio Calloni, ex centravanti del Milan che divenne suo...

Storie di Sport

Napoli – Roma: una storia di calcio, cinema, musica e passione Questa sera giocherà Napoli – Roma, una partita che un tempo era definita...

Calcio

Guido Masetti, “primo portiere”, oggi più di ieri Il 27 novembre 1993 ci salutava Guido Masetti, storico portiere della protagonista del primo scudetto giallorosso....

Calcio

Non sono andato a letto presto: Vita e Assist di Gianfranco Zigoni Compie oggi 76 anni Gianfranco Zigoni, iconico calciatore anni 70, capace di...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 In occasione dei 59 anni compiuti oggi da Ricardo Alemao, l’ex centrocampista brasiliano...

Calcio

Il “Best friulano”: Ezio Vendrame, la mezzala che sarebbe diventata un poeta Avrebbe compiuto ieri 73 anni un giocatore unico nel suo genere, dentro...

Calcio

Streaming illegale e IPTV: ecco come funziona il “Pezzotto” e quanto è facile abbonarsi Sono passati pochi giorni dalla maxi operazione della Guardia di...

Calcio

Paulo Dybala: ‘La Joya’ di Laguna Larga che segna in nome del padre Compie oggi 27 anni Paulo Dybala, l’attaccante argentino della Juventus, che...

Calcio

Helenio Herrera: Morte e Misteri dell’Inter del Mago Il 9 novembre 19777 moriva Helenio Herrera, il Mago dell’Inter capace di vincere tutto. Della sua...

Calcio

I diritti Tv nel calcio. Cosa potrebbe cambiare a stretto giro? Il calcio in televisione, un tema lungo ed articolato che affonda le sue...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro