Connect with us

Cerca articoli

Sport & Diritti

L’Arsenal contro l’omofobia: ecco chi sono i Gay Gooners

In un mondo del calcio dove la BBC Sport, al termine di un sondaggio, accerta che l’8% dei tifosi non seguirebbe più la propria squadra se ci fossero dei calciatori gay (dichiarati) in rosa, una forte risposta giunge dalla stessa terra d’Albione e prende il nome di Gay Gooners.

Gooners è il nome inglese con cui vengono chiamati i supporter dell’Arsenal e deriva dal soprannome dello storico club biancorosso di Londra: Gunners.

Ma chi sono questi Gay Gooners?

Gay Gooners è il nome dato all’associazione di tifosi LGBT (lesbian, gay, bisexual e trans) dell’Arsenal.

tumblr_o9bz7nT0pl1tjpj8jo1_1280

Fondato nel Febbraio del 2013, si tratta del primo e più grande gruppo per tifosi di una squadra inglese rientranti nelle categorie LGBT; centinaia sono i fan che hanno aderito a tale iniziativa in Inghilterra e non pochi hanno seguito il loro esempio anche al di fuori del territorio del Regno Unito.

I Gay Gooners sono stati creati per offrire ai sostenitori LGBT dell’Arsenal e ai loro amici, parenti, conoscenti o partner spazi sicuri e accoglienti dove poter assistere alle partite della propria squadra del cuore, oltre che per ideare campagne contro l’omofobia nel calcio.

Prima di ogni partita casalinga all’Emirates Stadium dei ragazzi agli ordini di Wenger, i membri appartenenti ai Gay Gooners si incontrano nei pressi dello stadio e pianificano anche le trasferte successive. Essi, inoltre, rappresentano il club all’interno del London Pride, evento che si tiene ogni estate nella capitale inglese.

Lo striscione del gruppo viene esposto ad ogni match presso l’Emirates Stadium, dopo essere stato presentato e svelato al pubblico addirittura dalla leggenda dei Gunners Pat Rice proprio sul terreno di gioco.

article-0-19AF790E000005DC-110_634x412

Il numero uno dei Gay Gooners, il comico e super tifoso Matt Lucas, ha sostenuto di essere “immensamente grato al suo club ed orgoglioso per l’interesse dimostrato in material dai vertici della società. Mi auguro che ora i tifosi LGBT, specialmente i giovani, si sentano davvero parte integrante di questa cosa meravigliosa che è l’Arsenal. Ai tempi in cui ero ragazzo io, purtroppo, tutto ciò non sarebbe stato possibile. Abbiamo ottenuto un risultato pazzesco”.

Un’iniziativa davvero bella. Chissà che non possa essere seguita a breve anche da queste parti.

Auguriamocelo. Sarebbe di certo un grande segnale di apertura.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Strage di Hillsborough, 32 anni dopo: le verità scomode di una tragedia evitabile Il 15 Aprile 1989 allo stadio Hillsborough di Sheffield, avvenne una...

Calcio

El Clásico de Avellaneda: Rivalità, manichini e la maledizione dei sette gatti neri Lo scorso fine settimana si è giocata una delle partite più...

Basket

Oral Roberts, i fondamentalisti cristiani cercano la gloria (sportiva) Due eliminazioni eccellenti. E una terza che potrebbe proiettarli nelle migliori otto squadre di basket...

Calcio

Top of the Kop Il 15 Marzo 1892 è la data di fondazione di uno dei club più famosi e prestigiosi d’Inghilterra, il Liverpool....

Calcio

SuperClasico: 11 + 1 aneddoti e curiosità del Derby più caldo di sempre Questa sera alle 22 si giocherà Boca Juniors – River Plate....

Calcio

La sfida green di Mathieu Flamini che vuole cambiare il Mondo Compie oggi 37 anni Mathieu Flamini, l’ex centrocampista di Arsenal e Milan che,...

Calcio

Sir Alex e gli altri: i 10 allenatori più longevi della storia del calcio Compie oggi 79 anni Sir Alex Ferguson, l’allenatore che non...

Calcio

Il Derby di Mostar tra nazionalismo, religione, politica e odio A Roma, molte volte, quando si gioca la partita tra Roma e Lazio, si...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 10 dicembre 1997 il drammaturgo e attore Dario Fo ritira a Stoccolma...

Calcio

La Strage allo Stadio Lenin di Mosca e l’insabbiamento del regime Il 21 Ottobre 1982 allo Stadio Lenin di Mosca, durante una partita di...

Calcio

Coming Out Day: Fasce e lacci arcobaleno, ma il Calcio resta ancora uno sport omofobo L’11 Ottobre si celebra in tutto il mondo il...

Calcio

10.380 km di passione: Luch Vladivostok vs Baltika Kaliningrad, la trasferta più estrema al Mondo “Maciniamo i chilometri, superiamo gli ostacoli…”: è questa una...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro