Connect with us

Cerca articoli

Pugilato

L’arbitro contava un blues. Storie di pugni, destini e titoli mondiali

La boxe, quello sport al quale tutti gli altri vorrebbero assomigliare, per usare le parole di George Foreman, uno di quei campioni che hanno conosciuto gli abissi dell’abbattimento e l’esaltazione per la massima gloria conquistata. Una delle storie che racconta Paolo Marcacci nel libro: “L’arbitro contava un blues – Storie di pugni, destini e titoli mondiali”, uscito il 31 agosto. Perché il blues, al pari della boxe, è un canto di anime. Ed è così che l’autore ha voluto narrare tutte le vite trascorse dentro e fuori dal quadrato, in un libro impreziosito dalla prefazione di Marco Lollobrigida: la fame, quella autentica è quella per l’affermazione di sé; il riscatto verso un’esistenza iniziata in salita; l’arrampicata verso il successo; le cadute dopo a precipizio dopo essere arrivati all’apice: tutto a suon di pugni, in una sequenza di parabole prima esistenziali, poi sportive.

Le gesta, le cadute, i prodigiosi ritorni di una galleria di pugili, nei chiaroscuri dell’esistenza e delle fortune sportive: i campioni leggendari, o quelli che non riuscirono a diventarlo pur avendone la stoffa; i match che nessuno ha mai dimenticato, o quelli più discussi; il ritorno nei bassifondi di chi non seppe gestire la propria grandezza; i soldi sperperati, le donne, la bottiglia; gli amici che se ne vanno dopo il gioco di gambe e la prontezza di riflessi; il cinismo dei manager, la fatica disumana per dimostrare di essere il migliore, almeno per una sera.

Sempre ricordando che il pugile al tappeto è l’uomo più solo al mondo, come lo scrittore davanti alla pagina bianca.

ACQUISTA IL LIBRO QUI

A cura di

Da non perdere

Pugilato

Max Schmeling contro Joe Louis: Terzo Reich contro Stati Uniti Il 28 settembre 1905 nasceva Max Schmeling, il pugile tedesco che, suo malgrado, divenne...

Inchieste & Focus

Bisogna mettersi d’accordo, a un certo punto, anche se per noi non ce ne sarebbe bisogno: un campione va giudicato in base ai risultati...

Pugilato

La storia di Oscar “Ringo” Bonavena Fisico massiccio, sguardo accattivante e folta chioma nera come la pece era questo Oscar Bonavena, argentino di Buenos Aires...

Calcio

Mourinho, quei due partiti così fastidiosi Due partiti, più che due correnti di pensiero e, “romanisticamente” parlando, vale sempre la pena precisare che non...

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Altri Sport

L’incredibile impresa di Carlo Airoldi: storia di un eroe italiano Il 21 Settembre 1869 nasceva Carlo Airoldi, un piccolo grande eroe che con la...

Pugilato

Raccontami di Sugar Ray, di Scorsese e del revolver di Babbo Natale Il 19 Settembre 2017 ci lasciava a 95 anni Giacobbe LaMotta, meglio...

Pugilato

Ken Norton: l’Ercole Nero, il vero Apollo Il 18 settembre 2013 ci salutava Ken Norton, il pugile afroamericano che riuscì a rompere la mascella...

Calcio

A Ovest di Socrates: Gol e droghe di Walter Casagrande “Quando guardi a lungo nell’abisso l’abisso ti guarda dentro.”  Friedrich Nietzsche Cosa fosse più...

Calcio

La promessa di Rafael Alkorta Testo: Ettore Zanca Illustrazione: Enrico Natoli Compie oggi 53 anni Rafael Alkorta, l’ex calciatore basco che in carriera ha...

Calcio

Il Mistero Scaini: la triste storia di un ragazzo che non era Paolo Rossi Il 13 settembre 1955 nasceva Enzo Scaini, il calciatore prematuramente...

Calcio

Immobile, Cassano e i pareri “cattura titoli” Si può discutere di ogni cosa, di ogni aspetto e dell’utilità di ogni giocatore, in ambito tecnico....

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro