Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

L’ALLARME UEFA SU EURO 2016: CAMPI MINATI ANCHE IN FRANCIA

Abbiamo raccontato ai lettori di IoGiocoPulito l’esistenza di irregolarità o fatiscenze sui campi sportivi (per lo più  impianti pubblici utilizzati da società dilettantistiche) di Roma e dintorni. Veri e propri “campi minati” dove giocare a calcio oltre che difficile, rischia di diventare molte volte anche pericoloso. Terreni resi impraticabili dal maltempo oppure in alcuni casi dall’assenza di adeguata manutenzione (per lo più per motivi economici) da parte delle società che li utilizzano. Ma il problema a quanto pare, sembra esserci anche in Europa, e proprio dove non te lo saresti mai aspettato. L’allarme arriva infatti dal responsabile UEFA per l’organizzazione degli Europei Martin Kallen il quale, come riportato dal sito CalcioeFinanza, ha dichiarato che “i terreni dovrebbero essere migliori”.

Ma perché? Che cosa è successo ai campi di Euro 2016? A quanto pare alla UEFA sarebbero arrivate diverse lamentele da parte dei tecnici delle varie nazionali. I quali appunto si sono lamentati perché, secondo loro, le condizioni dei campi di calcio nei quali si stanno disputando le partite, non sarebbero così ottimali. A tal punto di rendere difficile il compito alle squadre che scendono in campo con il rischio aggiuntivo che i calciatori possano anche farsi del male. I terreni infatti sarebbero stati fortemente appesantiti a causa del maltempo. Che stando sempre alle dichiarazioni di Kallen, nessuno all’interno dell’UEFA si sarebbe aspettato. “Non ci aspettavamo che piovesse cosi tanto – ha detto il responsabile UEFA per Euro2016 – A causa della pioggia, l’erba non ha potuto radicarsi abbastanza. C’è stato poco sole ed anche per questo che i campi sono sofferenti”. Per questo come scrivono quelli di CalcioeFinanza, il rischio è che come avvenuto per gli Europei del 2008, si debba procedere ad un’opera di rizollatura dei terreni da gioco. Ma a turbare le notti dei responsabili UEFA per questa edizione degli Europei, non c’è soltanto la qualità dei terreni da gioco e quello che avviene dentro gli stadi. Ma anche e soprattutto, ciò che sta avvenendo fuori. Con il bollettino degli incidenti che di giorno in giorno rischia di arricchirsi di una pagina nuova. In ambito UEFA il rischio di incidenti tra i tifosi a differenza delle condizioni meteorologiche, come dichiarato dallo stesso Kallen, era noto sin dall’esito dei sorteggi. Ci sono state delle discussioni ma abbiamo deciso di non modificare nulla perché non ne vedevamo la ragione”. Poi è successo quello che è successo con la violenza che ha raggiunto i suoi picchi, a Marsiglia e a Lille. Prima la pioggia, poi la violenza. Per l’UEFA, sarebbe proprio il caso di aggiungere, ha piovuto sul bagnato.

Avatar
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Amarcord Euro 2016: Portogallo, la squadra operaia che ha sconfitto il “Fado” Il 10 Luglio 2016, il Portogallo batte la Francia padrona di casa...

Calcio

Italia – Germania: una storia di calcio senza tempo Il 17 Giugno 1970 si giocava la Partita del Secolo tra Italia e Germania. Una...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Storia del Soldato Eder La storia, in ogni suo aspetto, ha gli opliti e i generali. Tutti ricordiamo i nomi celebri, un...

Calcio

Mancano poche ore alla partita Argentina – Islanda valevole per il Girone D di Russia 2018. Leo Messi e co. si preparano a sfidare...

Calcio

Novità imponente in vista della prossima Confederations Cup (prevista nell’estate che sta per arrivare) e, soprattutto, dei Campionati del Mondo di calcio del 2018...

Calcio

Per il terzo articolo della serie dedicata al tifo estero in Italia siamo andati al freddo, nelle più estreme propaggini settentrionali dell’Europa, abbiamo infatti...

Inchieste & Focus

Non c’è niente come il calcio. È una finestra sulla società, uno strumento troppo utile, scriveva Simon Kuper in “Calcio e Potere”, “per la...

Calcio

Ottantacinque minuti di Italia alla (av)Ventura e 5’ da azzurri alla Conte sono sufficienti alla Nazionale per digerire una Macedonia indigesta, condita con panna...

Calcio

Riabilitata in Europa, bistrattata nel Mondo. Se con la futura riforma della Champions League riceve una boccata d’ossigeno artificiale grazie a una formula che...

Storie di Sport

A volte non bastano quattro Palloni d’Oro per renderti felice. E a volte non ti basta nemmeno essere diventato un eroe nazionale nel giro...

Inchieste & Focus

Il presidente del Bayern Monaco, ex stella anche dell’Inter, Karl-Heinze Rummenigge, si scaglia contro i poteri forti del calcio e precisamente contro le scelte...

Storie di Sport

Cristiano Ronaldo è sempre più eroe nazionale. Dopo la vittoria all’Europeo francese, il fenomeno portoghese si gode le vacanze ad Ibiza, pronto per la...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro