Connect with us

Cerca articoli

Calcio

La toccante lettera di Dzeko al bambino morto

 Avrebbe dovuto fargli visita a breve per donargli qualche minuto di felicità, ma purtroppo il piccolo Eman non ce l’ha fatta. Era un bambino bosniaco malato di cancro che aveva espresso il desiderio di poter incontrare, un giorno, il suo campione preferito, il giallorosso Edin Dzeko. I due si erano anche scambiati dei videomessaggi tramite il telefono e Dzeko gli aveva promesso che sarebbe venuto a fargli visita il prima possibile. L’attaccante, sul suo profilo Facebook, ha pubblicato un video del passato e un messaggio in cui ha voluto salutare, commosso, il bambino che non ce l’ha fatta.

 

Caro Mane,
Poco meno di un anno fa, dovevamo vederci e incontrarci. Purtroppo la malattia ti ha fermato, perché dovevi stare in un letto d’ospedale.

Invece ci siamo inviati un video messaggio. Ricordo come se fosse ieri. Mi hanno detto che eri molto felice e che hai sorriso tutto il giorno.
Ricordo anche che è stata una bella giornata di sole!
Oggi è un giorno simile, almeno quando si tratta di tempo, ma per me è buio, nero, niente, perché sono stato catturato dalla notizia della tua partenza anticipata.

Non ho avuto il tempo di dirvi quanto sono orgoglioso di voi, bambini coraggiosi che combattono le cattive malattie.

Eri ancora la mia ispirazione, e il tuo sorriso morbido e gli occhi giocoso che non dimenticherò mai.

Non riesco nemmeno a immaginare il dolore dei tuoi genitori, e la tua lotta è stata un eroe. Ora, sei andato in un mondo migliore, dove niente ti farà più male, e a noi hai lasciato un ricordo di un grande, coraggioso e perseveranza, che aveva un cuore, grande come tutto il mondo.
Possa rahmet la tua piccola anima, e auguro pazienza alla tua famiglia!
#EmanSalic

 

RedazioneNews
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Da non perdere

Calcio

Happel, Vilanova e Maestrelli: Storie di Vita, Storie di Sport Avrebbe compiuto oggi 52 anni Tito Vilanova, compianto allenatore del Barcellona, portato via da...

Calcio

La lettera di addio alla Roma di Daniele De Rossi Il 26 maggio 2019 Daniele De Rossi, storica bandiera della Roma, giocava l’ultima partita...

Altri Sport

Il 25 maggio e il 1 giugno ESPN manderà in onda quattro ore di documentario dedicate a Lance Armstrong, uno dei personaggi più controversi...

Calcio

FC Stroitel Pripyat: il calcio dimenticato ai piedi del reattore di Chernobyl Il 26 aprile 1986, alle ore 01:23 di mattina, avvenne quello che...

Basket

Kyle Kuric: il tumore, la paura, la rinascita Per resistere a questo momento così delicato per l’emergenza coronavirus e la necessità di dover ripartire,...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Il calcio secondo Edin Dzeko Compie oggi 34 anni Edin Dzeko, il calciatore bosniaco della Roma, la cui vita gli ha insegnato...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] “Cos’ha fatto oggi la Spal, papà?”: la lettera di Lino Aldrovandi in ricordo del figlio Federico Federico Aldrovandi era un diciottenne di...

Altri Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] Ciao Gabe, simbolo sportivo della Lotta al cancro Il mondo della atletica leggera piange Gabe Grunewald. La mezzofondista a stelle e strisce...

Altri Sport

L’abbiamo toccata e calpestata tutti. Da quella dura in sabbia, a quella che ci riempiva le scarpe di gommini fino a quella di ultima...

Eventi

FanBody è un progetto rivoluzionario, tutto al femminile, unico nel suo genere: un vero e proprio crowdfunding della chirurgia estetica, creato per aiutare tutte...

Calcio

Chiedetelo a Jermaine. Provate a chiedere a lui cosa vorrebbe adesso. Ma prima guardate questa foto. Lui è Jermaine Defoe. Un attaccante che in...

Non solo sport

“La violenza non può essere la risposta alla tragedia che ci ha colpiti” queste le parole della mamma di Pamela Mastropietro, uccisa qualche giorno...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro