Connect with us

Cerca articoli

Calcio

La presidente del calcio francese va controcorrente: “L’omofobia fa parte del gioco”

[themoneytizer id=”27127-1″]

La presidente del calcio francese va controcorrente: “L’omofobia fa parte del gioco”

La presidente della Lega Calcio francese Nathalie Boy de La Tour è stata aspramente criticata per delle sue dichiarazioni della scorsa settimana.

La de La Tour infatti aveva dichiarato che canti a sfondo omofobico fossero una parte del calcio e della cultura di esso.

Questi commenti sembrano abbastanza fuori sincro con la visione di organizzazioni quali “Rouge Direct” in Francia e “Kick it out” in Gran Bretagna che vogliono aiutare ad eliminare l’omofobia, il razzismo e la discriminazione dal calcio.

“Quello che si sente in uno stadio non si sente fuori quando si va a fare shopping”. Queste le dichiarazioni della Presidente rilasciate a Le Parisien in risposta alla proposta del ministro dello Sport francese Roxana Maracineanu di lavorare più seriamente per bandire i canti omofobi dagli Stadi, specialmente dopo che quest’ultima è rimasta scioccata dopo aver assistito al Parco dei Principi alla partita tra PSG e Marsiglia.

“Non sto cercando scuse. Quando si parla di canti omofobi per la maggior parte dei supporters sono accettabili in quanto parte del Folklore.” Ha continuato Boy de la Tour.

“È come tollerare e accettare l’omofobia.” é stata la risposta delle organizzazioni a protezione dei diritti LGBT. Pronte ad aiutare la Lega Calcio francese nell’individuare e punire come previsto dalla legge questo tipo di canti.

Insomma un’uscita quantomeno fuori luogo vista la sensibilità a tutto ciò, in alcuni casi troppo buonista, che viene considerato razzismo o omofobia. Specialmente se pronunciata da uno dei vertici del calcio francese e che ha scatenato l’ennesima bufera.

[themoneytizer id=”27127-28″]

Emanuele Sabatino
A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Piermario è caro al cielo Citato ogni volta da mio padre, quando avveniva una morte prematura per lui ingiusta. Ormai appartiene a Piermario. Piermario...

Calcio

Se lo Sport si inchina alla Fede: Calcio e Ramadan, un’integrazione difficile Nelle prossime settimane, per alcuni allenatori di diverse compagini, composte principalmente da...

Integratori

Dieta e Integratori: ecco la bibbia per ogni sportivo Programmare settimanalmente dei momenti da dedicare all’attività fisica è diventato un aspetto sempre più presente...

Calcio

Helenio Herrera: Morte e Misteri dell’Inter del Mago Il 10 aprile 1910 nasceva Helenio Herrera, il Mago dell’Inter capace di vincere tutto. Della sua...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 L’8 aprile 1990 durante la partita tra Atalanta e Napoli, il centrocampista brasiliano...

Altri Sport

L’Aquila 12 anni dopo: storie di sportivi portate via da un terremoto Il 6 aprile 2009, alle ore 03:32 di notte, un terremoto di...

Calcio

Il “Best friulano”: Ezio Vendrame, la mezzala che sarebbe diventata un poeta  Ieri si è ricordata la scomparsa avvenuta il 4 aprile dello scorso...

Calcio

Fabrizio Frizzi e lo Sport: dal Bologna alla Nazionale Cantanti “Hai un amico in me. Un grande amico in me. Se la strada non...

Basket

Don Haskins, il Martin Luther King bianco del Basket americano Il 4 Aprile 1968 veniva assassinato a Memphis, Martin Luther King. Nello stesso periodo,...

Calcio

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno Lombardo come Prandelli, tornò anche lui sulla panchina della Fiorentina. Giuseppe Chiappella scrisse pagine importanti della storia gigliata,...

Calcio

Sarnano, 1 Aprile 1944: Partigiani contro Nazisti 1 a 1 Il Primo Aprile 1944, in centro Italia, si sarebbe giocata una partita di calcio...

Altri Sport

La rivoluzione del Surf: Shahla Yasini, la prima iraniana sulla cresta dell’onda Il primo aprile 1979 viene proclamata la nascita della Repubblica Islamica dell’Iran...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro