Connect with us

Cerca articoli

Calcio

La mossa di Infantino per fermare il razzismo negli stadi

[themoneytizer id=”27127-1″]

La mossa di Infantino per fermare il razzismo negli stadi

Il presidente della Fifa Gianni Infantino ha chiesto un intervento urgente da parte delle federazioni nazionali e anche un aiuto ai Club per applicare sanzioni più dure e un approccio “zero tolleranza” nei confronti del razzismo.
.
“Il razzismo non ha nessuno spazio nel calcio.” ha detto Infantino. “Negli ultimi giorni è stato molto triste vedere un numero considerevole di incidenti razzisti nel calcio. Questo non è proprio accettabile“.
.
Infantino ha altresì chiesto alle singole federazioni di adottare la cosiddetta “three step procedure – la procedura a tre fasi” che abilità gli arbitri a fermare, sospendere e infine abbandonare la gara.
.
Questa procedura è già in uso in Gran Bretagna e nelle competizioni Fifa e UEFA.
.
Infantino ha poi continuato: “la Fifa sostiene unita Prince Gouano, Kalidou Koulibaly, Raheem Sterling, e Denny Rose, così come ogni altro giocatore, allenatore, tifoso o appassionato che durante un match di calcio è stato vittima di episodi a sfondo razziale, dal più alto livello professionistico fino alle palestre delle scuole. Il razzismo deve fermarsi. Punto“.
.

Dopo l’abuso subito da parte dei tifosi del Montenegro ai danni di Rose e altri giocatori della Nazionale inglese, il capo della Football Association Greg Clarke ha chiesto lumi a riguardo sul miglioramento della procedura a tre fasi in quanto non ha funzionato troppo bene in quella occasione.
.
Pronta la risposta di Infantino: “Il protocollo chiede all’arbitro di fermare il Match se i comportamenti razzisti sono di forte e intensa magnitudo. Sono il primo a credere che così com’è non sia abbastanza efficiente e coglieremo al volo la prossima opportunità per rivederla e migliorarla”.
.
[themoneytizer id=”27127-28″]
A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Viv Anderson, il primo Leone nero della Storia d’Inghilterra Il 29 Luglio 1956 nasceva Viv Anderson, il calciatore rimasto nella storia dello Sport per...

Calcio

Slavisa Zungul, il Maradona del Calcio Indoor Compie oggi 67 Slavisa Zungul, un nome ed un cognome che a tanti milioni di appassionati di...

Calcio

Chilavert non si giudica dalla copertina Compie oggi 56 anni José Luis Chilavert, leggendario portiere del Paraguay. Per celebrarlo vi raccontiamo un aneddoto davvero...

Calcio

21-6-1978, Argentina-Perù: Marmellata rosso sangue Se è vero che ogni edizione della Coppa del Mondo ha avuto il suo sottoscala, lo sgabuzzino dove si...

Calcio

Calcio e totalitarismo: Quali squadre tifavano i dittatori? Il 25 luglio 1943 terminava il Regime Fascista, ponendo fine alla dittatura di Benito Mussolini, un...

Calcio

149 a 0: quando una sconfitta ti regala un posto nella storia del calcio Il Madagascar, al giorno d’oggi, è conosciuto per essere la...

Calcio

Ubaldo Matildo Fillol, una vita tra i guanti Compie oggi 71 anni Ubaldo Matildo Fillol, leggendario portiere argentino campione del Mondo con l’Albiceleste nel...

Calcio

René Houseman, “El Loco Impresentable” Ieri 19 luglio nasceva nel 1953 Renè Houseman, Campione del Mondo 1978 con la sua Argentina, scomparso  per un...

Calcio

Mandela Day: il calcio di Mandela nel carcere dove trascorse 18 anni ll 18 Luglio 1918 nasceva Nelson Mandela, il presidente sudafricano che è...

Calcio

Giacinto Facchetti: Tre, come Treviglio Tra i tanti primati del calcio italiano, ce n’è uno, sempre passibile di aggiornamenti, incrociando le dita, che gli...

Calcio

Le meteore della Serie A: Adrian Pit, 41 minuti per entrare nella storia della Roma Compie oggi 38 anni Adrian Pit, l’esterno romeno che...

Calcio

La chiamarono la Guerra del Calcio Il 14 Luglio 1969 iniziava quella che viene definita la “Guerra del Calcio” tra Honduras e El Salvador....

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro