Connect with us

Cerca articoli

Calcio

La Legge Beckham non c’è più nel Decreto Crescita

[themoneytizer id=”27127-1″]

La Legge Beckham non c’è più nel Decreto Crescita

Vi avevamo parlato della famosa Legge Beckham all’italiana qualora il Decreto in questione  fosse stato approvato nella sua prima bozza e che riguardava grandi vantaggi fiscali per chi, residente all’esterno da almeno due anni, fosse venuto a lavorare in Italia spostando la residenza. Vantaggi che avrebbero riguardato anche gli sportivi. 

In realtà però, per gli sportivi, questi vantaggi seppur presenti non sono così grandi come quelli pensati nella prima bozza. Vediamo cosa è cambiato.

Per gli sportivi “impatriati”  si prevede che la tassazione sia applicata sul 50% del reddito complessivo e non sul 30% come per gli “impatriati” non sportivi.

Anche le agevolazioni fiscali ai lavoratori che decidono di trovare impiego nelle regioni del sud Italia per promuovere l’occupazione non sortiscono effetti sugli sportivi di cui i contratti sono regolati dalla legge 23 marzo 1981 n.91.

Gli sportivi “impatriati”  che opteranno per il regime agevolato dovranno anche versare un contributo pari allo 0.5% della loro base imponibile che sarà destinata ad un fondo per il potenziamento dei settori giovanili.  

[themoneytizer id=”27127-28″]

A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Erno Erbstein, storia di un uomo che sapeva allenare In occasione della Giornata della Memoria che si celebra oggi, vi raccontiamo la storia di...

Calcio

Rivista al…Bar: il commento della Serie A di Paolo Valenti (ventitreesima giornata) Per l’Inter sono prove di fuga: mentre il Milan non riesce ad...

Calcio

Luciano Re Cecconi: il tragico destino di un giocatore che veniva dal futuro Si ricordava ieri la morte, avvenuta il 18 gennaio 1977, di ...

Calcio

Mario Jardel e quei saluti calorosi sotto la curva sbagliata Con il calciomercato invernale nel vivo, riviviamo la storia di un bomber dal grande...

Calcio

Ventiduesima giornata spezzettata come al solito (questa sera si disputeranno Bologna-Napoli, Milan-Spezia e Fiorentina-Genoa). La prima tranche verteva sul posticipo serale tra Atalanta e...

Calcio

Rivista al…Bar: il commento della Serie A di Paolo Valenti (ventunesima giornata) Covid ancora protagonista in campionato. Dopo le decisioni asimmetriche delle ASL è...

Calcio

Auguri Davide Avrebbe compiuto 35 anni oggi Davide Astori, il capitano della Fiorentina che ci ha salutato quattro anni fa, sconvolgendo il calcio italiano....

Calcio

Rivista al…Bar: il commento della Serie A di Paolo Valenti (ventesima giornata) Anno nuovo ma, nella calza della Befana, il campionato ritrova un carbone...

Calcio

Milan-Roma: la distanza non è solo nei chilometri Oggi alle ore 18.30 si sfideranno a San Siro due squadre che rappresentano due città così...

Calcio

Coppa del Bicentenario: quando i SuperEroi del Team America sfidarono il Mondo Nell’estate del 1976, in territorio statunitense, il mondo del calcio diede vita...

Calcio

Rivista al…Bar: il commento della Serie A di Paolo Valenti (diciannovesima giornata) Il Covid torna a lambire le rive del campionato. Protocolli della FIGC...

Calcio

Storia del Soldato Eder Compie oggi 34 anni Eder, l’eroe del Portogallo Campione d’Europa nel 2016. Di lui si sono perse le tracce e...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro