Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

La grande lezione di Travis e Bo

Che questo non sia un mondo per i puri è verità assodata. Quelli che vivono a pelle scoperta hanno un continuo rifornimento di sale sulle ferite, a ricordarsi che senza pelo sullo stomaco non si sopravvive. Ogni tanto anche chi impara a fare da solo però, avrebbe bisogno di essere protetto. Il ragazzino con i capelli rossi si chiama Bo Paske, quattro anni fa frequentava una scuola media in Florida, è autistico.

E questo per chi gli sta intorno non è un tratto della sua personalità e basta, non è una voglia sul braccio o un dito più corto. No. Quello che ha, merita la sua emarginazione, perchè Bo esprime il suo affetto abbracciando e cercando tenerezza dagli altri. Perchè forse la causa dell’emarginazione di Bo sta lì, nella sua purezza devastante. Se lo chiede spesso la madre che lo vede mogio a casa, mentre gli altri bambini sono invitati a feste in cui lui è escluso. Un giorno nella sua scuola arriva una squadra di football americano. I Florida State Seminoles. I giocatori parlano con i bambini, firmano autografi, sono tutti allegri.

Al momento del pranzo, Bo si va a sedere come sempre da solo. Come ogni giorno. Invece no, questo giorno è diverso dagli altri. Il campione di football Travis Rudolph lo nota, vede tutto. E non urla, non rimprovera, non fa nulla, prende il suo vassoio della mensa e invece di mangiare con tutta la squadra, si siede di fronte a Bo. E gli parla. Di fronte ad una scuola via via più attonita, Bo e Travis parlano di football, si chiedono delle rispettive vite. Appena si alza Travis saluta Bo come un vecchio amico, gli dice: “sei in gamba ragazzo.”.

Ma non è finita qui, chi ha fotografato la scena è un conoscente della mamma di Bo. Le manda la foto subito. La mamma salta sulla sedia e poi ringrazia pubblicamente Travis. E dice che a volte lei benedice l’autismo del figlio, perchè lo protegge in qualche modo dalla cattiveria del mondo. E che suo figlio è davvero in gamba, lei lo giura. Ma noi lo sapevamo già, l’ha detto Travis Rudolph, un uomo che se vede la fragilità dipinta nel viso di un ragazzo, semplicemente agisce e protegge. Dimostrando di non essere uno qualunque.

Ettore Zanca
A cura di

Da non perdere

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Altri Sport

71 anni del Boss: Bruce Springsteen e l’amore per lo Sport in una canzone Bruce Springsteen, per molti semplicemente “The Boss”, compie oggi 71...

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Integratori

Caffeina e Sport La caffeina è una sostanza che può migliorare le prestazioni fisiche e mentali. Una singola dose può migliorare in modo significativo...

Integratori

A cosa serve il Magnesio: benefici e controindicazioni Il magnesio è il quarto minerale più abbondante nel nostro corpo. È coinvolto in oltre 600...

Integratori

Benefici e controindicazioni della Caffeina La caffeina è lo stimolante naturale più comunemente usato al mondo. Si parla spesso di caffeina per i suoi...

TV

Sta per ripartire una nuova stagione calcistica, per certi versi la più strana e desueta dagli ultimi anni: la situazione legata al Covid è...

Inchieste & Focus

L’Altra Faccia di Pyongyang: la Corea del Nord e lo Sport “organico” di Kim Jong Un Oggi, 9 Settembre, si celebrano in Corea del...

Altri Sport

Fate lo Sport, non fate la guerra: Pierre De Coubertin e le Olimpiadi moderne Il 2 settembre 1937 moriva Pierre De Coubertin, padre delle...

Calcio

Quando Ilya Shkurin, l’ennesimo calciatore sceso in campo nelle proteste in Bielorussia, nasceva a Vitebsk, nell’agosto del 1999, il mandato del presidente Alexander Lukashenko...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Gutendorf – Pfannenstiel: il giro del mondo in 80 squadre Quando Jules Verne pensò di raccontare l’impresa del gentiluomo inglese che voleva...

Altri Sport

Lo sport non è soltanto passione ed intrattenimento, ma anche impegno ed abnegazione. Un misto di determinazione e sacrificio, senza i quali, come spesso...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro