Connect with us

Cerca articoli

Calcio

La falsa età dei giocatori: non solo Eriberto-Luciano

Il tema sulla falsa età dei calciatori era tornato in auge Franck Kessié, il giocatore ivoriano arrivato al Milan dopo l’ottima annata con l’Atalanta, qualificata in Europa League. L’ex calciatore della Dea, però, non è finito sotto la lente per le sue caratteristiche tecniche o fisiche ma per la bomba sganciata da Africa Presse che ha messo in dubbio la reale età del calciatore ben diversa da quei 20 anni da lui dichiarati. Molti però sono stati i giocatori finiti nel mirino della stampa per sospetti simili.

Ma quanti anni avrà? Correva l’anno 2002 e da quando in Italia scoppiò il caso Eriberto, questa domanda ha cominciato ad essere sempre più frequente. A frullare per la testa dei tifosi, ma anche di giornalisti e dirigenti, ogni qual volta si presentava davanti a loro, la “giovane promessa”: il calciatore di belle speranze, rigorosamente di nazionalità estera, quasi sempre semisconosciuto. Proprio come Eriberto, il calciatore brasiliano acquistato dal Bologna nel 1996 ed esploso nel Chievo dei miracoli allenato da Gigi Delneri. Il quale, forse nel momento più importante della sua carriera, si rese protagonista di una clamorosa rivelazione: quella di avere un’età diversa rispetto a quella dichiarata. Di essere di quattro anni più vecchio e inoltre di non chiamarsi in quel modo, Eriberto appunto, ma con un altro nome: Luciano Siqueira. Apriti cielo. Da quel momento anche l’Italia pallonara, per la prima volta nella storia, conobbe ufficialmente quella che gli anglosassoni definiscono come cheating age. La falsificazione dell’età.


Eriberto-Luciano fu il primo caso in Italia di età falsificata, ma forse non sarà stato l’unico. Non è dato sapere quanti altri, prima o dopo di lui, abbiano falsificato la data di nascita. Quello che è certo è che il problema, 14 anni dopo le sue rivelazioni, sembra ancora essere un problema serio e attuale. Che il report elaborato dal CIES e pubblicato dal sito www.football-observatory.com circoscrive soprattutto ad alcuni Paesi dell’Africa: Nigeria, Ghana e Camerun. Nei quali, secondo il CIES, la pratica di falsificare l’età dei calciatori sembra essere ancora piuttosto praticata. Con l’obiettivo di rendere i calciatori più appetibili per il calciomercato.

D’altronde, come è noto, un calciatore se, oltre ad essere bravo, è anche giovane, ha maggiori speranze di poter finire nel mirino delle società più ricche e blasonate. In Italia, si è parlato molto di Joseph Minala, ex Lazio e Bari, ora alla Salernitana come un altro potenziale falsificatore dell’età. Sono in molti quelli che all’epoca credevano, infatti, che il centrocampista camerunese non avesse effettivamente i 20 anni che invece dichiarava ufficialmente. E a rinforzare questo dubbio sarebbero arrivate, nel febbraio del 2014, anche alcune dichiarazioni del calciatore (poi smentite dallo stesso) riportate dal Fatto Quotidiano, con le quali Minala dichiarava di dover compiere 42 anni l’agosto successivo.

Se fosse stato vero, all’epoca dei fatti, Minala sarebbe il primo calciatore della serie B in attività a 45 anni. Nonostante la smentita, tra più di qualcuno degli addetti ai lavori, il dubbio è comunque rimasto. Ma veramente si tratta di un problema soltanto africano?  Secondo quelli di Ghanaweb la risposta non può che essere negativa. Per il sito ghanese di informazione sportiva, anche tra i calciatori che arrivano dal altri continenti, non sarebbero mancati i casi “ambigui”. Come ad esempio quello che ha riguardato l’attaccante brasiliano (naturalizzato spagnolo) del Chelsea Diego Costa il quale, come riporta il sito ghanese, sarebbe stato descritto dal suo compagno di squadra Hazard come “una persona più vecchia” dei suoi 25 anni. Per l’aspetto fisico e per i modi.

Sia come sia, almeno per il momento, i dubbi sull’età di Kessie sono per adesso soltanto parole. Se un domani si scoprisse il contrario, non sarebbe però il primo caso in Europa. Ci sarebbe Eriberto prima di lui. O Luciano. Chiamatelo come volete

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

L’indipendenza basca e il ciclismo: Iban Mayo e la macchia arancione L’indipendenza basca è un capitolo della geopolitica che ha legami con l’origine sconosciuta...

Calcio

I proverbi in Italia dicono che tutte le strade portano a Roma. E il detto dovrebbe essere ulteriormente vero se ti chiami Augusto, come...

Calcio

La Juventus torna alla vittoria e al gol superando il Bologna nella loro prima gara di campionato post-lockdown. I bianconeri si mettono alle spalle...

Calcio

Domani dovrebbe essere il giorno X in cui sarà fissata la data di ripresa del campionato italiano (il 13 giugno i recuperi, il 20...

Calcio

Manchester United – Chelsea, 2008: la Coppa di Sua Maestà Il 21 Maggio 2008 a Mosca va in scena la Finale di Champions League...

Calcio

C’è una parte di opinione pubblica contraria alla ripresa dei campionati nei vari paesi europei, tra cui molti gruppi ultras. Sono 350 i direttivi...

Calcio

Roberto Baggio: una divinità fragile La storia del calcio italiano è ricca di calciatori che si sono contraddistinti per le loro eccelse qualità mostrate...

Altri Sport

Jonah Lomu, più forte del suo destino Il 12 maggio 1975 nasceva, nella città neozelandese di Auckland, Siona Tali “Jonah” Lomu, da tutti conosciuto...

Calcio

  Sinisa Mihajlovic ha sostenuto un allenamento individuale a Casteldebole. Il tecnico serbo ha varcato i cancelli del centro del Bologna Calcio, dirigendosi sul...

Calcio

Regione Campania e Regione Lazio hanno dato l’ok per la ripresa degli allenamenti nei centri sportivi. Roma, Lazio e Napoli potranno allenarsi nei propri...

Calcio

Che squadra tifava Sergio Leone? Il 30 aprile 1989 ci lasciava uno dei più grandi e conosciuti registi italiani di tutti i tempi: Sergio...

Calcio

Lutto per il Bologna calcio e per il mondo calcistico italiano. E’ morto a 84 anni Giuseppe Gazzoni Frascara, imprenditore del marchio Idrolitina ed ex...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro