Connect with us

Cerca articoli

Calcio

La classifica di tutti i tempi della Champions League

[themoneytizer id=”27127-1″]

La classifica di tutti i tempi della Champions League

Non sempre la costanza conduce al trionfo della Champions League. E’ il caso della Juventus, una delle squadre che ha raccolto più punti in questa competizione.

Real Madrid, Barcellona e Bayern Monaco. E’ questo il podio della classifica di tutti i tempi in Champions League, secondo un recente studio effettuato dall’UEFA. L’organo calcistico europeo ha raccolto tutti i dati riguardanti le squadre che hanno partecipato almeno una volta al torneo continentale più importante dal 1993 ad oggi. Con 259 punti conquistati il Real Madrid è la regina assoluta davanti al Barcellona a 247 e al Bayern Monaco a quota 241. In questa speciale graduatoria la Juventus si piazza al quinto posto con 190 punti, dietro al Manchester United che ha totalizzato 292 punti. Il Milan, con 197 punti, e l’Inter con 132, occupano rispettivamente la nona e la tredicesima posizione.

Tra le altre italiane in classifica spicca la Roma che anche grazie all’exploit della scorsa stagione, quando fu eliminata dal Liverpool solo in semifinale, guadagna la diciottesima posizione con 97 punti. Il gruppo di club italiani tra i primi cento della graduatoria si completa con la Lazio al quarantesimo posto (45 punti), il Napoli quarantaseiesimo a quota 37 punti, la Fiorentina quarantanovesima a 30 punti, il Parma ottantasettesimo (7 punti) e l’Udinese novantanovesima con 5 punti. L’elemento più significativo di questo studio non farà piacere sia ai tifosi che alla dirigenza della Juventus e assume i contorni di una discrepanza sostanziale tra l’enorme numero di punti conseguiti e le vittorie in finale della competizione.

I bianconeri, che non vincono la coppa dal 1996, sono davanti al Milan in questa speciale classifica, ma alla Continassa baratterebbero volentieri la loro posizione con una delle tre Champions League vinte dal Milan negli ultimi 25 anni. Tra le formazioni inglesi che quest’anno hanno sbaragliato la concorrenza in entrambe le coppe continentali spicca l’eccezionale dato del Tottenham che, calcolando gli ultimi punti guadagnati dopo la vittoria contro l’Ajax, è solo quarantunesimo in classifica con 43 punti ma potrà contendersi il titolo di Campione d’Europa nella finale di Baku contro il Liverpool. I Reds, dal canto loro, stazionano all’undicesimo posto con 140 punti. Da sottolineare il posizionamento dell’Ajax, arrivato a un passo dalla finale: i lancieri sono a un passo dal ricchissimo Paris Saint Germain e con 122 punti occupano la quindicesima posizione.

La top 20 di tutti i tempi in UEFA Champions League*

  1. Real Madrid (ESP), 361 punti
    2. Barcellona (ESP), 351 punti
    3. Bayern Monaco (GER), 317 punti
    4. Manchester United (ENG), 292 punti
    5. Juventus (ITA), 235 punti
    6. Arsenal (ENG), 207 punti
    7. Porto (POR), 206 punti
    8. Chelsea (ENG), 199 punti
    9. Milan (ITA), 197 punti
    10. Lione (FRA), 142 punti
    11. Liverpool (ENG), 140 punti
    12. Inter (ITA), 132 punti
    13. Borussia Dortmund (GER), 130 punti
    14. Paris Saint Germain (FRA), 124 punti
    15. Ajax (NED), 122 punti
    16. Valencia (ESP), 118 punti
    17. Atlético Madrid (ESP), 108 punti
    18. Roma (ITA), 97 punti
    19. Olympiacos (GRE), 97 punti
    20. Benfica (POR), 94 punti

*A parità di punti ha la precedenza in classifica la squadra che li ha conquistati nel minor numero di partite.

[themoneytizer id=”27127-28″]

A cura di

Commenti

4 Comments

  1. Giovanni Setaro

    Maggio 15, 2019 at 6:44 am

    Magari fare la stessa classifica in base alla media punti, cioè tenendo conto oltre che dei punti fatti anche delle partite giocate, cambierebbe diverse posizioni

    • Flavio

      Maggio 15, 2019 at 6:19 pm

      Non credo più di tanto: lo scorso anno la UEFA pubblicò la classifica di Champions riferita solo dagli ottavi in poi (cioè quando le partite hanno maggior valore) e rsultò primo il Real, seconda la Juve e terzo il Bayern.

  2. Alessandro

    Maggio 15, 2019 at 9:52 pm

    La dimostrazione della pochezza professionale dei giornalisti che hanno sempre denigrato la Juve sbeffeggiando i secondi posti. E’ invece la dimostrazione della forza internazionale della Juve, soprattutto come continuità e non a spot quarantennali come l’ Inter e il suo ‘stratosferico’ triplete. Poveretti…

  3. Vincenzo

    Maggio 16, 2019 at 10:53 am

    più della metà della classifica è composta da squadre italiane, inglesi e spagnole (4 a testa). Questo vuol dire che questi campionati esprimono le squadre più forti. In Germania c’è solo il Bayern

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Matthew Le Tissier, una scelta da Dio Strano stadio, il vecchio “The Dell”; trentamila anime di gomiti che si strofinavano uno contro l’altro, nei...

Calcio

Jules Rimet, il visionario padre dei Mondiali che ha cambiato il ‘900 Il 14 ottobre 1873 nasceva Jules Rimet, il padre dei Mondiali di...

Calcio

“Tifosi laziali per sempre”: il nuovo libro di Alberto Ciapparoni Chi conosce Alberto Ciapparoni sa della sua rigorosa professionalità nel porre attenzione alle vicende...

Calcio

Una piccola storia ignobile Il ragazzo, senegalese, quando prende palla è difficile fermarlo; sin dal primo tempo si alternano, gli avversari, nel tentare di...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 13 Ottobre 2016 moriva Dario Fo, uno degli artisti italiani più stimati...

Calcio

Arbitri, Tifosi e Calciatori: una Storia di sangue Le ultime settimane di calcio si sono contraddistinte per due episodi di violenza nei confronti degli...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” I trentenni, o chi gli gira intorno, a quell’età, ricordando John Fashanu. “Idolo” della Gialappa’s e di “Mai dire...

Altri Sport

10Cosa significa essere Gianni Mura Avrebbe compiuto ieri 76 anni Gianni Mura, maestro di giornalismo e non solo, che ci ha lasciato lo scorso...

Calcio

Nils Liedholm: c’era una volta il “Barone” Avrebbe compiuto ieri 99 anni Nils Liedholm, indimenticabile Barone svedese del calcio italiano. Personaggio unico e inimitabile...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe L’8 ottobre 1928 nasceva Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno dei calciatori più iconici della...

Calcio

Aldo Biscardi: dalle intercettazioni con Moggi al “Moviolone” divenuto realtà Sono passati quattro esatti dalla morte di Aldo Biscardi. Il giornalista, autore e conduttore...

Calcio

Tommaso Maestrelli, l’allenatore che parlava agli uomini Il 7 ottobre 1922 nasceva a Pisa Tommaso Maestrelli, l’allenatore il cui valore andava ben oltre il...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro