Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

La Cina è vicina: dopo Inter e Milan, ecco l’accordo con la Figc

Non solo Milano. La Cina prende sul serio il calcio e individua come partner per il suo progetto di sviluppo sportivo proprio l’Italia. Dopo Suning con l’Inter e Sino-Europe in procinto di chiudere il passaggio di proprietà del Milan, adesso è direttamente la Figc a stringere un accordo con il governo cinese. La Federcalcio ha firmato un accordo con il grande stato asiatico secondo il quale il nostro Paese fornirà il know how attraverso l’apertura di scuole calcio, corsi per gli allenatori e settori giovanili. A varare l’ambizioso progetto bipartisan, Carlo Tavecchio: “E’ un’opportunità storica e sarebbe miope non coglierla”.

Il numero uno del calcio italiano, intervenuto in un incontro con la federazione cinese nei pressi di Pechino, ha fatto eco a quanto dichiarato tempo fa dal presidente Xi Jinping, che individuava possibilità enormi per quel che riguarda il movimento calcio dello stato che fu di Mao, evidenziando le infinite potenzialità sia a livello di adesione allo sport, sia a livello di pubblico interessato agli eventi. Facendo il paragone con l’Italia, e le dovute proporzioni, infatti, Tavecchio espone uno scenario futuro per il mondo cinese che non può che combaciare con le ambizioni del suo presidente: “Noi abbiamo 17.000 campi da gioco e siamo 60 milioni di abitanti, loro sono 1,3 miliardi e se tanto mi dà tanto non so cosa può succedere“. Prima però, c’è da costruire una base solida fatta di organizzazione scolastica e società di base.

Al riguardo, la prima “manovra” sarà quella di tenere dei corsi per tecnici presso Coverciano, dedicati agli allenatori esordienti cinesi. Cai Zhenhua, capo della federcalcio cinese, si è detto entusiasta dell’accordo con la Figc, evidenziando come i cinesi siano sempre stato grandi estimatori dell’Italia e del nostro calcio, e la dimostrazione è stata la scelta di affidare la nazionale a Marcello Lippi, il quale oltre ad avere il compito di risollevare le sorti del girone di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, molto compromesso, ha quello di esportare la visione italiana nello stato asiatico.
Ni hao Italia.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Un Ufo alla partita di calcio: quando lo Stadio Franchi sembrò Roswell Il 24 giugno 1947 il pilota di aerei Kenneth Arnold, mentre era...

Calcio

Quando Zinedine Zidane poteva andare al Milan Compie oggi 49 anni Zinedine Zidane, il fenomeno franco algerino, attuale allenatore del Real Madrid, con il...

Calcio

Pierino Prati, il mestiere di far goal Il 22 giugno 2020 ci lasciava Pierino Prati, l’attaccante del Milan e della Roma, campione d’Europa con...

Calcio

Mexico ’86, 22 Giugno: Maradona racconta la “Mano de Dios” Il 22 Giugno 1986 durante in Mondiali in Messico Diego Armando Maradona segna il...

Calcio

Il 21 giugno 1970 il Brasile dei fenomeni si impone sull’Italia, conquistando e portandosi a casa la Coppa Rimet. Riviviamo i fatti più salienti...

Calcio

A tu per tu con Mauro Suma A Tu per Tu con Mauro Suma, noto giornalista di fede rossonera. Suma inizia la sua carriera...

Calcio

Manu Chao, la passione per il calcio con il Genoa nel cuore Il 21 giugno 1961 nasceva, nella città di Parigi, José Manuel Arturo...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Il 20 giugno 2020 ci salutava Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue...

Calcio

Muro di Berlino: Dirk Schlegel e Falko Götz, i due talenti della Germania Est fuggiti dalla Stasi Compie oggi 60 anni Dirk Schlegel, il...

Calcio

Aye, Mr President! – Quando Donald Trump stava per irrompere nel mondo del Calcio Compie oggi 75 anni Donald Trump, il magnate americano divenuto...

Calcio

Albino United: la squadra di calcio che combatte la stregoneria e la strage di innocenti in Africa Il 13 giugno di ogni anno ricorre...

Calcio

Mauro Tassotti, il Djalma Santos bianco “Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo”, dice Zlatan Ibrahimovic. Potremmo portare questa...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro