Connect with us

Cerca articoli

Former French football player Thierry Henry delivers a speech at the main stage of the Web Summit in Lisbon on November 2, 2021. Europe's largest tech event Web Summit is held at Parque das Nacoes in Lisbon from November 1 to November 4.

Calcio

La battaglia di Thierry Henry contro i Social Network

La battaglia di Thierry Henry contro i Social Network

In questi giorni a Lisbona abbiamo assistito al calciatore che non ci si aspetta nella sede dove non lo immagini nemmeno.

Nella città portoghese si sta tenendo un web summit mondiale per discutere della tecnologia e delle relazioni del futuro.

Poteva essere una notizia quasi normale che si accompagna ai cambiamenti voluti da Zuckerberg con la società che gestisce Facebook che diventa Meta.

Invece abbiamo assistito all’intervento che non si aspettava nessuno e che quasi però è passato sotto silenzio in Italia.

Già da un po’ i calciatori stanno smentendo chi li crede distratti e poco propensi alla realtà; l’esempio di Marcus Rashford, attaccante del Manchester United, ha fatto precedente impegnandosi per il diritto di mensa a scuola anche per i bambini meno abbienti.

Adesso piomba come una granata l’ex star dell’Arsenal e del Barcellona, Thierry Henry.

Al web summit l’ex campione francese ha affermato che “i social alimentano l’odio e non fanno nulla per mitigarlo, pertanto andrebbero boicottati e non usati”. Non contento ha accusato proprio di fomentare il razzismo per creare traffico e quindi guadagno.

L’espressione più efficace che ha usato è stata “propongono una medicina al veleno che loro stessi alimentano”. E ha detto “la gente smette di essere gentile e loro non promuovono la gentilezza, perché essere gentili non porta denaro”.

“Ho cercato più volte di parlare con chi amministra i social media, fino al mio boicottaggio. Ora sono loro a voler parlare con me ma io non ho più nulla da dire, non stanno facendo nulla per cambiare le cose”. Inoltre si è fatto promotore di una proposta giudiziaria che a suo dire andrebbe accolta: la condanna a due anni ai troll che provocano danni psicologici con il bullismo in rete. E ha chiesto anche di istituire delle sanzioni verso i gestori dei social per ogni giorno in cui un video lesivo rimane in rete.

Gli organi di amministrazione dei social non hanno risposto ancora direttamente a Henry e a chi ha fatto parlare in questi giorni anche le voci “contro” i social.

Di sicuro, se fosse stata pubblicizzata come meritava, la notizia dell’intervento di Henry avrebbe di colpo dato due spallate: al luogo comune sui calciatori ricchi e menefreghisti e al colosso dei social. Non poco. Anzi, più che spallata, visto il mestiere, diciamo che Henry ha proprio preso a pallonate il sistema.

A cura di

Da non perdere

Calcio

Oronzo Pugliese, il Mago di Turi di un calcio che non esiste più Tutto ha inizio a Turi, 30 Km da Bari, Oronzo nasce...

Calcio

Il viaggio di Javi Poves: la storia di un calciatore anti-sistema Ultimamente dal mondo del calcio potremmo aspettarci qualsiasi cosa: molti altri giocatori universalmente...

Calcio Social

Nei primi giorni di aprile, Vivek Ranadivé, amministratore delegato dei Sacramento Kings, ha annunciato in una stanza su Clubhouse che tutti i membri della...

Calcio

Se per un colpo di testa rischi la vita: il calcio e i problemi legati alla neurodegenerazione E’ tornato d’attualità un tema spinoso che...

Calcio

La versione di Jorge: il calcio secondo El Filósofo Valdano Il 21 Novembre si festeggia la Giornata Mondiale della Filosofia. Per celebrarla ecco il...

Interviste

70 anni di Adriano Panatta: a tu per tu con la Leggenda del tennis italiano In questa delicatissima fase storica rivedere la luce di...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Calcio e Luxury Tax: Ceferin guarda agli Sport Americani per rendere il calcio più equo Inizia la fase due del Fair Play...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] La presidente del calcio francese va controcorrente: “L’omofobia fa parte del gioco” La presidente della Lega Calcio francese Nathalie Boy de La...

Altri Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] Calcio e Social Sentiment: Quando un Software può salvarti la stagione L’arrivo di internet ha cambiato molti mestieri, il primo quello nostro...

Calcio

. [themoneytizer id=”27127-1″] “Un giocatore nero in Nazionale? Una cosa buffa”: bufera nel calcio russo . L’ex attaccante di Fulham e Reading Pavel Pogrebnyak...

Calcio

Il calcio italiano continua ad avere un problema di comunicazione La vittoria del campionato di calcio italiano, da sempre, è stato un vero e...

Calcio

Povero Calcio Italiano, Vittima quelli che Benpensano e Malparlano “Arroganti con i piú deboli, zerbini con i potenti”. Nel 1997 usciva il capolavoro di...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro