Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Kurt Hamrin, l'”uccellino che vola”

Lunedì 3 febbraio 1964. Una data importante nella storia gigliata. Non ci riferiamo alla conquista di scudetti o trofei, ma il giorno dopo il netto successo a Bergamo sulle locandine de La Nazione vi era scritto: “L’uccellino che vola”. Il quotidiano fiorentino descrisse così Kurt Hamrin, autore di cinque reti.

Era la sua sesta stagione in riva all’Arno. Era arrivato infatti a Campo di Marte nel 1958, dopo un ottimo terzo posto ottenuto con il Padova di Nereo Rocco. Con l’addio di Julinho alla Viola serviva un altra ala e i dirigenti gigliati scelsero lo svedese, che la Juventus aveva portato in Italia due anni prima ma che lasciò partire dopo un campionato e vari infortuni alle caviglie, complici anche gli arrivi in bianconero di Sivori e Charles.

Il compianto Paolo Rossi una volta dichiarò che partiva da Prato non per guardar giocare la Fiorentina, ma per vedere Hamrin, il quale era capace di far rimbalzare la palla sulle gambe dell’avversario per poi eluderlo con un tunnel o con un dribbling.

Quando corre sull’erba saltando sempre il difensore avversario, sembra proprio un uccellino che vola”, scrisse di lui Beppe Pegolotti. In viola una Coppa delle Coppe e due coccarde tricolori. Centocinquanta reti in nove campionati a Firenze: miglior marcatore gigliato in Serie A dietro solo a Gabriel Batistuta, il quale superò le reti dello svedese all’ultima partita con il club toscano.

Lasciò la Viola nel 1967, considerato un po’ avanti con gli anni. Ma il ‘Paròn’ Rocco non si era dimenticato di lui e lo volle al Milan, con il quale ha celebrato uno scudetto, una Coppa delle Coppe e una Coppa dei Campioni. In Italia ha vestito anche la casacca del Napoli per due annate. Dopo il ritiro decise di vivere a Firenze. Nel 2014 sul Guerin Sportivo Rossano Donnini l’ha posizionato al 4°posto tra i 100 di sempre della storia gigliata.

Avatar
A cura di

Facebook

Da non perdere

Calcio

“La vita non si misura attraverso il numero di respiri che facciamo, ma attraverso i momenti che ci lasciano senza respiro.” Questo aforisma è...

Calcio

Intervista a Giorgio Martino, autore del libro “Rossi, Rossi, Rossi” Due chiacchiere con Giorgio Martino, per farci raccontare come è germogliato il progetto di...

Altri Sport

I rivoluzionari dello Sport: Bill James, l’inventore dell’algoritmo vincente Il 17 giugno 2003 veniva pubblicato il libro “Moneyball” in cui l’autore Michael Lewis racconta...

Calcio

Gli Europei e le scorie della Guerra Fredda Nel 1991 ho accompagnato la nazionale di calcio under 21 dell’allora Unione Sovietica in una delle...

Calcio

Muro di Berlino: Dirk Schlegel e Falko Götz, i due talenti della Germania Est fuggiti dalla Stasi Compie oggi 60 anni Dirk Schlegel, il...

Motori

Fratelli di Montreal: quando il Gp del Canada parlava italiano Se non ci fosse stato il Covid-19, oggi in Formula Uno si sarebbe disputato...

Calcio

Aye, Mr President! – Quando Donald Trump stava per irrompere nel mondo del Calcio Compie oggi 75 anni Donald Trump, il magnate americano divenuto...

Calcio

Albino United: la squadra di calcio che combatte la stregoneria e la strage di innocenti in Africa Il 13 giugno di ogni anno ricorre...

Calcio

Mauro Tassotti, il Djalma Santos bianco “Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo”, dice Zlatan Ibrahimovic. Potremmo portare questa...

Calcio

Kim Vilfort, il meno importante dei miracoli – Lieve è il dolore che parla. Il grande, è muto –  Seneca I sopravvissuti non sono...

Altri Sport

Stoccolma 1956: quelle Olimpiadi Australiane che si disputarono in Svezia Domenica 10 giugno 1956 allo Stockholm Stadium nell’omonima città di Stoccolma si svolse una...

Calcio

31 anni da Italia 1990, le Notti Magiche e il trionfo dell’ultima Germania divisa L’8 giugno di 31 anni fa iniziavano i Mondiali di...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro