Connect with us

Cerca articoli

Basket

Klod: la storia di Klaudio Ndoja in un cortometraggio

Klod: la storia di Klaudio Ndoja in un cortometraggio

Giuseppe Marco Albano ha creato uno short movie ispirato alla storia del cestista Klaudio Ndoja, raccontata  nel libro “La morte è certa, la vita no” scritto da Michele Pettene. “Terra di Tutti Film Festival”, dal 6 all’11 ottobre a Bologna e online, ha messo a disposizione gratuitamente sul proprio sito il corto. Non ce lo siamo fatti scappare.

Vivere o sopravvivere? Una scelta che prima o poi, se ti ascolti veramente, devi prendere. Siamo a Scutari nel 1997 e il padre di Klaudio, dopo l’episodio della proiettile che ha colpito la figlia, ha capito che era il momento di cambiare, di prendere un’altra strada. Voleva un futuro migliore per sé, ma soprattutto per i figli. Non ha esitato: valigie e in viaggio per una nuova meta, l’Italia. Dopo aver salutato la nonna – a cui Klaudio era molto legato – e dopo un viaggio lungo ed estenuante tra camion e barcone, gli Ndoja arrivano, facendo l’ultimo tratto a nuoto, a Brindisi. Un nuovo inizio, per la famiglia e per Klaudio che dall’oratorio di Palazzolo si troverà catapultato, in un decennio, in serie A, diventando il primo cestista albanese a esordire nella massima serie.

Il video si apre e si chiude con l’essenza della storia di Klaudio: l’amore per la palla a spicchi. L’inizio, quando dopo essere tornato a casa da scuola vede in giardino un canestro nuovo, installato dal padre per far si che si possa divertire e allenare. E la fine, con le immagini dei suoi momenti magici sul parquet delle varie squadre in cui ha militato.

Un cerchio che si chiude, un sogno che si avvera. Klod, come viene chiamato dagli amici, non ha scelto di sopravvivere ma di vivere, riempiendo la vita della cosa che più lo rende felice: il basket. Emozioni che arrivano dritte a chi guarda questo cortometraggio che mette in luce quanto “La morte è certa, la vita no”.

Avatar
A cura di

Da non perdere

Calcio

Carlo Petrini: il coraggio di denunciare Il 16 aprile 2012 moriva Carlo Petrini, il calciatore che degli anni 70-80 ha vissuto sulla sua pelle...

Basket

Compie oggi 74 anni Lew Alcindor, divenuto Kareem Abdul-Jabbar dopo la conversione all’Islam, uno dei più grandi giocatori della storia del basket. Numero uno della...

Altri Sport

Jackie Robinson: il pioniere dei diritti degli afroamericani nello Sport «Non sono interessato alla vostra simpatia o antipatia… tutto quello che chiedo è che...

Calcio

Ruud Krol a Napoli, anche libero va bene In una foto al porto di Napoli, in mezzo a due pescatori e con una grossa...

Calcio

Piermario è caro al cielo Citato ogni volta da mio padre, quando avveniva una morte prematura per lui ingiusta. Ormai appartiene a Piermario. Piermario...

Altri Sport

Garri Kasparov: l’uomo contro la macchina quando l’uomo non era ancora una “macchina” Compie oggi 58 anni Garri Kasparov, il leggendario scacchista russo che...

Altri Sport

A tu per tu con Fiona May, la Regina del Salto in lungo Momenti frenetici quelli che si stanno vivendo all’inizio di questa primavera...

Pugilato

Teofilo “Al” Brown detto Panama: l’artista con i guantoni Aveva e continua ad avere ragione George Foreman, per quella volta in cui si trovò...

Altri Sport

La “Diplomazia del Ping Pong” Il 10 Aprile 1971 la squadra di ping pong americana e i giornalisti al seguito accettarono l’invito e misero...

Altri Sport

Seve Ballesteros e il Miracolo di Medinah 2012 Avrebbe compiuto oggi 64 anni Severiano Ballesteros, uno dei più grandi golfisti della storia recente. Il...

Snooker

Stephen Hendry, il ritorno del Golden Bairn (prima parte) Uno degli argomenti più dibattuti sui social media, in questo inizio di 2021, è il...

Motori

Jim Clark, l’amore al volante Il 7 aprile 1968 sul circuito di Hockenheim perde la vita in un tragico incidente Jim Clark, leggendario pilota...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro