Connect with us

Cerca articoli

Basket

Klod: la storia di Klaudio Ndoja in un cortometraggio

Klod: la storia di Klaudio Ndoja in un cortometraggio

Giuseppe Marco Albano ha creato uno short movie ispirato alla storia del cestista Klaudio Ndoja, raccontata  nel libro “La morte è certa, la vita no” scritto da Michele Pettene. “Terra di Tutti Film Festival”, dal 6 all’11 ottobre a Bologna e online, ha messo a disposizione gratuitamente sul proprio sito il corto. Non ce lo siamo fatti scappare.

Vivere o sopravvivere? Una scelta che prima o poi, se ti ascolti veramente, devi prendere. Siamo a Scutari nel 1997 e il padre di Klaudio, dopo l’episodio della proiettile che ha colpito la figlia, ha capito che era il momento di cambiare, di prendere un’altra strada. Voleva un futuro migliore per sé, ma soprattutto per i figli. Non ha esitato: valigie e in viaggio per una nuova meta, l’Italia. Dopo aver salutato la nonna – a cui Klaudio era molto legato – e dopo un viaggio lungo ed estenuante tra camion e barcone, gli Ndoja arrivano, facendo l’ultimo tratto a nuoto, a Brindisi. Un nuovo inizio, per la famiglia e per Klaudio che dall’oratorio di Palazzolo si troverà catapultato, in un decennio, in serie A, diventando il primo cestista albanese a esordire nella massima serie.

Il video si apre e si chiude con l’essenza della storia di Klaudio: l’amore per la palla a spicchi. L’inizio, quando dopo essere tornato a casa da scuola vede in giardino un canestro nuovo, installato dal padre per far si che si possa divertire e allenare. E la fine, con le immagini dei suoi momenti magici sul parquet delle varie squadre in cui ha militato.

Un cerchio che si chiude, un sogno che si avvera. Klod, come viene chiamato dagli amici, non ha scelto di sopravvivere ma di vivere, riempiendo la vita della cosa che più lo rende felice: il basket. Emozioni che arrivano dritte a chi guarda questo cortometraggio che mette in luce quanto “La morte è certa, la vita no”.

A cura di

Da non perdere

Basket

Brandon Roy, il raffinato killer dalle ginocchia di cristallo Ha compiuto ieri 38 anni Brandon Roy, uno dei talenti più forti della NBA recente,...

Calcio

Sandor Kocsis, una storia nella Storia Continuiamo a commettere l’errore di giudicare la storia di una vita dalla sua durata, senza mai fermarci a...

Calcio

Mercoledì 18 giugno 1986: El Buitre è tutto qui. Quattro reti, quattro perle. Un poker di istantanee che racchiudono l’identikit calcistico di Emilio Butragueño....

Calcio

Storia di un pallone da calcio che è andato nello Spazio Il 20 luglio 1969 per la prima volta nella storia l’uomo raggiungeva la...

Calcio

René Houseman, “El Loco Impresentable” Ieri 19 luglio nasceva nel 1953 Renè Houseman, Campione del Mondo 1978 con la sua Argentina, scomparso  per un...

Altri Sport

Nadia Comăneci: una farfalla in cerca della felicità Ripetuto volteggio fra apice e baratro, la vita di Nadia Comăneci si è sviluppata quasi fosse...

Snooker

La caccia a Steve Davis non ha tregua anche se il nuovo sovrano, il GOLDEN BAIRN, ha già legittimato sul campo il sorpasso nei...

Calcio

Mandela Day: il calcio di Mandela nel carcere dove trascorse 18 anni ll 18 Luglio 1918 nasceva Nelson Mandela, il presidente sudafricano che è...

Calcio

Giacinto Facchetti: Tre, come Treviglio Tra i tanti primati del calcio italiano, ce n’è uno, sempre passibile di aggiornamenti, incrociando le dita, che gli...

Altri Sport

Scandalo Festina: il doping piomba sul Tour de France 1998 L’oscurità dei pedali. Il ciclismo, disciplina favolosa ma al tempo stesso maledetta in talune...

Pugilato

Paulino Uzcudun, il “Toro Basco” Vissuto per quasi tutto il ventesimo secolo, Paulino Uzcudun fu il più grande peso massimo della storia di Spagna....

Calcio

DeFoe e Bradley sulla pelle e nel cuore, per sempre Essere personaggi pubblici per qualcuno comporta un vestito di vanità cucito da sarti spocchiosi....

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro