Connect with us

Cerca articoli

Calcio

It’s coming home, la speranza dei 10.000 tifosi inglesi pronti ad invadere Mosca

Hanno già conquistato la classifica delle hit estive con il loro coro “It’s coming home, football it’s coming home” ed ora sono pronti a conquistare anche la Coppa del Mondo. Esattamente 28 anni dopo l’ultima semifinale disputata in un Mondiale gli uomini di Southgate ci riprovano ma non saranno soli.

Al loro fianco infatti, da tutte le parti dell’Inghilterra è in arrivo un esercito di più di 10.000 tifosi pronti a  spingere la nazionale dei tre leoni prima in finale e poi ad alzare la coppa. Da quando hanno battuto la Colombia ai quarti, i siti di prenotazione voli hanno visto un aumento della richiesta dei voli per Mosca pari all’83%. Per arrivare nella capitale russa il volo più economico, con cinque scali, costa 1053 euro.

Anche i prezzi dei biglietti per la gara contro la Croazia sono arrivati alle stelle. Pochissimi infatti i fiduciosi che avevano creduto nella propria nazionale sin dal principio ed ora chi vuole il biglietto della sfida storica deve sborsare fino a 4000 euro. I massimi organi internazionali a protezione del consumatore hanno già diramato diversi comunicati suggerendo di non fidarsi dei “bagarini”.

Non potranno assistere invece alla gara i due tifosi Michael Burns e David Batty, ripresi mentre facevano saluti nazisti e gridavano “Sieg Heil” all’interno di un pub russo in occasione della prima sfida inglese contro la Tunisia. Per loro tre anni di interdizione da qualunque match della nazionale con effetto immediato.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Mané Garrincha: quando l’oro era gratis Il 20 gennaio 1983 ci salutava Manè Garrincha, il fenomeno brasiliano scomparso neanche cinquantenne per cirrosi epatica ed...

Calcio

Lev Yashin: storia dell’invincibile Ragno Nero Il 17 Dicembre 1963 Lev Yashin, fenomenale portiere russo, vinceva il Pallone d’Oro davanti a Gianni Rivera e...

Calcio

La calma di Kuba Compie oggi 35 anni Jakub Błaszczykowski, il calciatore polacco la cui infanzia è stata straziata da una tragedia che avrebbe...

Altri Sport

Armin Zöggler: a tu per tu con il Cannibale del ghiaccio In questa anno balordo il momento  delicato dovuto alla seconda ondata Covid  ha...

Calcio

Dieci e non più dieci Germogliano i fiori, in mezzo ai rifiuti,  Per ogni rimbalzo che resta immacolato; Tra terra battuta, tra il fango e...

Altri Sport

Jonah Lomu, più forte del suo destino Il 18 novembre 2015 ci lasciava, nella città neozelandese di Auckland, Siona Tali “Jonah” Lomu, da tutti...

Calcio

Kasper non ha paura Compie oggi 34 Kasper Schmeichel, il portiere danese del Leicester che ha dovuto convivere tutta la sua carriera con la...

Calcio

Daniel Subasic, nel cuore e nella mente Compie oggi 36 anni Daniel Subasic, il portiere della Croazia che in ogni partita non dimentica mai...

Altri Sport

Le Olimpiadi della Guerra Fredda: Mike Eruzione e il Miracolo sul Ghiaccio Compie oggi 66 anni Mike Eruzione, un nome che qui in Italia...

Calcio

Marco Tardelli racconta Spagna 1982 E’ diventato l’immagine simbolo di quella finale ai Mondiali di Spagna 1982. Marco Tardelli, di quella Nazionale in terra...

Calcio

Demetrio Albertini racconta Usa 1994 e Francia 1998 Per i 49 anni compiuti oggi da Demetrio Albertini, vi riproponiamo l’intervista nella quale ci raccontò...

Storie di Sport

Uruguay 1930, l’inizio di tutto (dove successe di tutto) Il 30 luglio 1930 terminava la prima edizione dei Mondiali di calcio della storia, con...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro