Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

ISIS: il presunto terrorista era un nazionale azzurro

L’arresto e l’espulsione dall’Italia del 26enne pakistano Farooq Aftab ha scongiurato, secondo gli investigatori, un possibile attacco all’aeroporto di Orio al Serio, vicino Milano. “Attaccare un aereo non è difficile“. Questo quanto emerso da un’intercettazione con un suo amico. Un cambio di vita rispetto al suo arrivo in Italia quando aveva solo 13 anni. Un futuro nello sport scritto per lui, astro nascente del cricket italiano di cui è stato anche capitano under 19 della nazionale azzurra. Il tesseramento con la squadra milanese dei Kingsgrove, compagine vicecampione d’Italia.

Portato ad un provino dal padre, Farooq aveva mostrato da subito tutte le sue qualità, come rivela l’allenatore della squadra lombarda Kamal Kariyawasam. Un ragazzo normale e disponibile come ricorda il mister. Integrato con gli altri giocatori provenienti dal Bangladesh, dallo Sri Lanka e dall’India. Ma anche con gli altri atleti italiani. A fare da eco a queste parole quelle del Presidente dei Kingsgrove, Fabio Marabini che lo ricorda come un giovane sempre pronto ad aiutare gli altri e impegnato nel volontariato con le persone disabili. Continua sottolineando come la sua fede all’Islam fosse conclamata ma non era un “bacchettone”.

La Gazzetta dello Sport con il suo inserto Sport Week gli aveva dedicato una copertina nel 2009 proprio per il suo essere pakistano, ma giocatore della nazionale italiana di Cricket. Poi qualcosa è cambiato: Farooq aveva dovuto abbandonare la squadra per motivi di lavoro, era magazziniere in un noto store sportivo. Poi, a quanto pare, la radicalizzazione e la fedeltà all’ISIS, senza che nessuno potesse notare questo cambio di rotta. Sia il presidente che l’allenatore e i giocatori dichiarano di non aver colto nessun tipo di indizio su un possibile attentato o sull’estremismo del ragazzo, tolta una lunga barba cresciuta sul suo volto che, come ricorda un suo ex compagno di squadra, non può essere determinante visto il trend giovanile in tema di look al passo con i tempi. Farooq ha dichiarato di essere innocente e la sua famiglia, secondo Marabini, è sicura della sua innocenza ma preoccupata per quello che potrebbe accadere in Pakistan, una volta che l’espulsione dall’Italia avrà avuto effetto.

FOTO: La Stampa

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

11 Settembre 2001: il calcio nel giorno in cui il Mondo cambiò per sempre Alle 14,46 (ora italiana) di diciannove anni fa, un aereo...

Storie di Sport

Strage di Monaco, le colpe dei tedeschi Durante le Olimpiadi di Monaco 1972, nella notte tra il 5 e il 6 Settembre un gruppo...

Calcio

Ikurriña e rivoluzione: la partita di calcio che cambiò la Storia del popolo basco Una bandiera, nel panorama calcistico attuale, è una delle basi...

Altri Sport

L’indipendenza basca e il ciclismo: Iban Mayo e la macchia arancione L’indipendenza basca è un capitolo della geopolitica che ha legami con l’origine sconosciuta...

Altri Sport

“La Guerra meno lo sparo”: la stroncatura dello Sport secondo George Orwell Il 25 giugno 1903 nasceva lo scrittore inglese Eric Arthur Blair, da tutti...

Altri Sport

Sport e Reggae: Clement Seymour “Sir Coxsone” Dodd e il suo talento per il Cricket Il rapporto tra mondo dello sport e musica reggae...

Altri Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] Afghanistan: lo Sport come rinascita da una Guerra mai finita Continuano i negoziati, che durano da più di un anno, tra gli...

Altri Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] Calcutta Cup: la “guerra ovale” anglo-scozzese nel ricordo dell’India Nel weekend appena concluso è iniziato il 6 Nazioni di Rugby 2020, il...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Da Boko Haram a scudiero di Conte: Victor Moses, l’uomo che viaggiava nel vento ‘Di solito, a nessuno vai bene così come...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Strage di Piazza Fontana: quando (quasi) tutto il calcio si voltò dall’altra parte Il 12 dicembre 1969 avvenne quella che, da 50...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Amedspor, quando una squadra curda spaventò Erdogan E’ iniziata ieri l’offensiva turca contro il popolo curdo della Siria del Nord. Con l’Operazione...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Qatar 2022, Platini, Sarkozy e l’amico Al Thani: il pranzo all’Eliseo che cambiò tutto L’arresto di Michel Platini, ha rimesso sotto le...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro