Connect with us

Cerca articoli

Atalanta jubilate after the Italian Serie A soccer match Atalanta BC vs Lazio at the Gewiss Stadium in Bergamo, Italy, 24 June 2020. ANSA/PAOLO MAGNI

Calcio

Inter-Sassuolo 3-3, Atalanta-Lazio 3-2, Roma-Sampdoria 2-1 | Video Gol

L”Inter spreca una ghiotta opportunità per mantenere il passo della Juventus pareggiando una partita rocambolesca contro il Sassuolo. Neroverdi subito in vantaggio dopo appena 4′ grazie a Caputo, ma nel finale di primo tempo un rigore di Lukaku e il pirmo gol di Biraghi ribaltano il risultato per l’Inter. Nei minuti finali si riaccende la sfida: Gagliardini sbaglia malamente un possibile gol a porta vuota spedendo il pallone sulla traversa, poi Berardi pareggia su rigore prima del 3-2 di Borja Valero. All’89 Magnani riacciuffa un pareggio meritato per il Sassuolo.

Inter-Sassuolo 3-3 | Tabellino
Inter (3-4-1-2): Handanovic 6; Skriniar 6, Ranocchia 6 (54′ De Vrij), Bastoni 5,5; Moses 7 (75′ Candreva), Gagliardini 5,5, Borja Valero 6, Biraghi 7 (75′ Young 5); Eriksen 6 (62′ Agoume 5,5); Sanchez 6,5 (62′ Lautaro 5,5), Lukaku 6,5.
Allenatore: Conte
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli 6; Muldur 6,5, Chiriches 6,5 (79′ Magnani 6,5), Ferrari 6, Rogerio 5,5 (46′ Kyriakopoulos 6,5); Magnanelli 6 (58′ Locatelli 6), Obiang 6; Berardi 6,5, Djuricic 6,5, Boga 5 (66′ Haraslin 6); Caputo 6,5 (58′ Defrel 5,5).
Allenatore: De Zerbi
Arbitro: Massa
Marcatori: 4′ Caputo (S), 41′ rig. Lukaku (I), 45’+1 Biraghi (I), 81′ rig. Berardi (S), 86′ Borja Valero (I), 89′ Magnani (S)
Ammoniti: 23′ Rogerio (S), 44′ Bastoni (I)
Espulsi: 93′ Skriniar (I), somma di ammonizioni

_________________________________________________

A Bergamo va in scena il match clou della giornata tra la quarta e la seconda in classifica. Parte subito forte la Lazio che con un’autorete di De Roon e un gran sinistro di Milinkovic-Savic costringono l’Atalanta a rincorrere un doppio svantaggio dopo soli 11 minuti. Nel finale di primo tempo la squadra di Gasperini trova il gol con Gosens, una rete che spiana la strada alla rimonta dei nerazzurri. La Lazio, priva di Leiva, Lulic e Luis Felipe, crolla fisicamente mentre i padroni di casa imprimono il solito ritmo forsennato e arrivano al pareggio con una bordata di Malinovskyi a metà ripresa. A dieci minuti dalla fine un colpo di testa di Palomino beffa la distratta difesa laziale e fissa il risultato sul 3-2 relegando i capitolini a -4 dalla Juventus. 

Atalanta-Lazio 3-2 | Tabellino
Atalanta (3-4-2-1):
 Gollini 6; Toloi 6, Djimsiti 5,5, Palomino 6,5; Hateboer 6,5, De Roon 5, Freuler 5,5, Gosens 7 (24′ st Castagne 6); Malinovskyi 7 (32′ st Ilicic 6), Gomez 7, Zapata 5 (24′ st Muriel 6). A disp.: Sportiello, Rossi, Caldara, Tameze, Czyborra, Colley, Sutalo, Bellanova. All.: Gritti 6,5.
Lazio (3-5-2): Strakosha 5; Patric 5, Acerbi 6,5, Radu 5,5 (31′ st Bastos 5); Lazzari 6, Luis Alberto 5,5 (31′ st A. Anderson 5,5), Cataldi 6 (15′ st Parolo 5), Milinkovic-Savic 7, Jony 5 (31′ st Lukaku 5,5); Correa 6 (10′ st Caicedo 5), Immobile 5. A disp.: Proto, Guerrieri, Vavro, D. Anderson, Armini, Silva, Falbo. All.: Inzaghi 6.
Arbitro: Orsato
Marcatori: 5′ aut. De Roon (A), 11′ Milinkovic-Savic (L), 38′ Gosens (A), 21′ st Malinovskyi (A), 35′ st Palomino (A)
Ammoniti: Toloi, De Roon (A); Milinkovic-Savic (L)
Espulsi: nessuno

_______________________________________________________

Prova di carattere della Roma che all’Olimpico contro la Sampdoria crea occasioni, spreca molto, va in svantaggio dopo una disattenzione difensiva che permette a Gabbiadini di sbloccare il risultato e poi rimonta con grande Dzeko. Nella ripresa l’attaccante sale in cattedra con due gol di prima intenzione (64 e 85′) che mantengono vive le speranze dei giallorossi di agganciare al quarto posto una lanciatissima Atalanta. 

Roma-Sampdoria 2-1 | Tabellino
Roma (4-2-3-1): Mirante 6; Bruno Peres 6 (16′ st Zappacosta 6,5), Smalling 6.5, Ibañez 6, Kolarov 6.5; Diawara 4 (16′ st Cristante 6), Veretout 6; Perez 5,5 (27′ st Ünder 6), Pastore 5,5 (16′ st Pellegrini 7), Mkhitaryan 6,5 (40′ st Kalinic sv); Dzeko 7. A disp.: Fuzato, Perotti, Villar, Fazio, Mancini, Spinazzola, Kluivert. All.: Fonseca 5,5.
Sampdoria (4-5-1): Audero 7,5; Bereszynski 6, Yoshida 5, Tonelli 5.5, Augello 5,5 (36′ st Murru sv); Depaoli 6, Thorsby 6.5, Ekdal 6, Linetty 6 (25′ st Ramirez 6), Jankto 6,5 (18′ st Leris 6); Gabbiadini 7 (18′ st Bonazzoli 5,5). A disp.: Falcone, Vieira, Chabot, Colley, Askildsen, La Gumina, D’Amico, Bertolacci. All.: Ranieri 6,5.
Arbitro: Calvarese
Reti: 11′ Gabbiadini (S), 19′ st, 40′ st Dzeko (R)
Ammoniti: Mkhitaryan (R); Jankto (S), Bereszynski (S)
Espulsioni: –

 

RedazioneNews
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Da non perdere

Calcio

Pasolini e il calcio. L’intellettuale che voleva essere un’ala sinistra Il 5 marzo 1922 nasceva a Bologna, quartiere Santo Stefano, Pier Paolo Pasolini, uno...

Calcio

Le meteore della Serie A: El Uablo bianconero Juan Eduardo Esnaider Compie oggi 48 anni Juan Eduardo Esnaider, uno dei tanti “fenomeni parastatali” (come...

Calcio

A tu per tu con Giacomo Tedesco Abbiamo avuto il piacere di intervistare Giacomo Tedesco, ex calciatore e attuale allenatore di tecnica individuale. Giacomo,...

Calcio

Roma – Milan: la distanza non è solo nei chilometri Roma – Milan. Roma e Milano. Una splendida dicotomia. Difficile che chi ami una,...

Azzardo

Calcio e gioco d’azzardo: nuova partnership tra As Roma e Leovegas.News Un accordo che era nell’aria, anticipato dalla pubblicità comparsa sui cartelloni dello stadio...

Calcio

Chiamatelo Garellik: La storia di Claudio Garella Para e basta. Para più che puoi. La parte del corpo coinvolta non conta: para ed esulta....

Calcio

Francesco Acerbi: storia di una rinascita Compie oggi 33 anni Francesco Acerbi, colonna difensiva della Lazio, la cui storia, oggi più che mai, ci...

Calcio

Aldo Agroppi, comunque granata Se nelle stracittadine anche gli occhi di Paolino Pulici diventavano granata, un altro cuore torinista che sentiva il derby della...

Calcio

Cesare Maldini: il simbolo di un calcio che non c’è più Il 5 febbraio 1932 nasceva Cesare Maldini, compianto allenatore di un calcio che...

Azzardo

Conviene utilizzare i pronostici in rete prima di scommettere? Quello del betting è un mondo particolarmente ricco ed articolato, che nel corso degli anni...

Calcio

C’era una volta un Leone con un Mitra: Batigol Se non fosse per l’intensità dello sguardo, caratterizzato da profondi occhi chiari, sarebbe difficile per...

Calcio

Quagliarella, la storia dietro un numero Compie oggi 38 anni Fabio Quagliarella, il bomber della Sampdoria che ha scelto la maglia numero 27 per...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro