Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

In corsa per lo Scudetto ma senza il campo. La battaglia del Rugby Afragola: “Aiutateci a non morire”

Dopo 35 anni il Rugby Afragola rischia di scomparire. “Il sindaco non ci consente di usare il nuovo impianto sportivo dopo la proclamazione di un bando “sospetto”, che ha favorito la società calcistica locale. In oltre 30 anni di storia l’associazione ha coinvolto ed avvicinato al gioco del rugby migliaia di ragazzi, il tutto gratuitamente”.

“Abbiamo fatto richiesta accesso agli atti. Ci riserviamo di fare ricorso”, commenta Giuliano Vicale, presidente Rugby Afragola. “Siamo un’associazione che opera sul territorio da 35 anni, mai abbiamo ricevuto un atto così contrario alla nostra attività”. L’atto vieta l’utilizzo del campo la domenica, anche se è l’unico spazio sportivo dove si può giocare il campionato. Così la società è stata costretta a fittare altri spazi. Eppure la squadra è in corsa per i play off scudetto nella categoria under 18, vanta una under 16 élite ed una regionale, una squadra under 14 sia maschile che femminile, under 10 e 12 e, infine, molti progetti avviati con le squadre del territorio.

unnamed1

“La situazione con il passare delle settimane non è migliorata”, commenta Francesco Napolitano, giocatore dell’Afragola Rugby. Lo scorso primo maggio si è tenuto un sit-in in piazza insieme a dirigenti, tifosi, simpatizzanti, per sollevare l’attenzione sulla questione. “Non vogliamo togliere gli spazi a nessuno – continuano gli atleti – Solo creare un’alternativa, avere la possibilità di giocare nell’impianto sportivo comunale e non essere costretti a spostarci e migrare altrove”. Tanti bambini, infatti, hanno problemi di spostamento in auto, e rischierebbero di non poter più partecipare alle attività senza una sede cittadina.

scritte[1]

Giocatori, simpatizzanti e tifosi hanno lanciato una campagna per salvare la squadra all’interno di uno dei centri abitati più popolosi a sud di Napoli. Le scritte (comprese le offese sulla sede della squadra) non fanno paura. “Ci appelliamo semplicemente agli articoli della nostra Costituzione – continua Vicale – Il nostro campo di terra ci permette di allenarci ma non di giocare le partite, visto che non è più omologato. La nostra attività, da 35 anni a questa parte, non è solo sportiva, ma anche sociale. I ragazzi che sono qui non hanno mai pagato una retta o dato un contributo. In un territorio difficile come questo vorremmo l’appoggio – e non l’intralcio – delle istituzioni”. In rugby, da certe parti, è molto più che uno sport.

[foogallery id=”16255″]

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Carlos Alberto, capitano elegante e talentuoso del Brasile ’70 Il 25 Ottobre 2016 il calcio brasiliano perdeva uno dei suoi più grandi simboli. Il capitano...

Calcio

Bert Trautmann: Giocare e vincere con il collo rotto Tutto comincia in una zona borghese di Brema nel 1923, nella quale il giovane Bernhard...

Calcio

Lev Yashin: storia dell’invincibile Ragno Nero Il 22 ottobre 1929 nasceva Lev Yashin, fenomenale portiere russo, unico estremo difensore a conquistare il Pallone d’oro....

Basket

Drazen Petrovic: poesia sospesa tra Mozart e Nietzsche Il 22 ottobre 1964 nasceva Drazen Petrovic, uno dei migliori interpreti della pallacanestro mondiale. Una fiamma...

Calcio

Persepolis – Esteghlal: il derby dei Rossi contro Blu che infuoca l’Iran La parola “derby” ha un valore molto simile, almeno dal punto di...

Calcio

Ranieri e il destino a luci rosse dietro la favola Leicester Compie oggi 70 anni Claudio Ranieri, l’allenatore romano il cui nome sarà per...

Calcio

Matthew Le Tissier, una scelta da Dio Strano stadio, il vecchio “The Dell”; trentamila anime di gomiti che si strofinavano uno contro l’altro, nei...

Calcio

Jean-Marie Pfaff, un sorriso tra i guanti Sai che c’è? C’è che se da ragazzino passi il tempo in una roulotte, nel centro di...

Calcio

Calcio e corruzione: Gegio Gaggiotti e i suoi capolavori Il 10 Ottobre 1991 moriva Eugenio Gaggiotti, l’uomo che è considerato il “pioniere” delle combine...

Calcio

Josè Leandro Andrade: la vita estrema della Maravilla Negra Il 5 Ottobre 1957 ci lasciava Josè Leandro Andrade, la Maravilla Negra, il fenomeno dell’Uruguay...

Calcio

Gaetano Anzalone: storia di un Galantuomo Il 5 Ottobre 1930 nasceva Gaetano Anzalone, storico presidente della As Roma. Un uomo d’altri tempi, un galantuomo...

Altri Sport

Abdon Pamich: in marcia, con il Ricordo nel cuore Ha compiuto ieri 88 anni Abdon Pamich, il marciatore italiano divenuto simbolo sportivo degli esuli...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro