Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Il rumore della vittoria, la sordità nello sport (e nella vita) di sei atleti azzurri

Sensibilizzare il pubblico su tematiche in merito alle quali i media parlano poco (se non quasi nulla), portando sullo schermo una realtà importante, che merita di essere conosciuta e compresa a fondo. In una parola: rispettata. È questo l’intento del documentario Il rumore della vittoria”, un lavoro (della durata di 67 minuti) che nasce dall’intuizione di Ilaria Galbusera e Antonino Guzzardi, una coppia di giovani ragazzi sordi curiosi del mondo che li circonda, appassionati di sport e arti visive. Un viaggio il loro attraverso l’Italia, durato oltre due anni, seguendo l’iter umano e sportivo di sei giovani atleti sordi che indossano l’ambita maglia azzurra.

image1_doc

Alice, Anna, Claudio, Loris, Mauro e Pasquale raccontano davanti alla telecamera, senza filtri né remore, le loro esistenze spesso contraddistinte – segnate, per essere più precisi – da pregiudizi e stereotipi legati a una disabilità che sì esiste, ma diventa un ostacolo soltanto per li vorrebbe piagnucolanti ed emarginati. Invisibili, insomma, soprattutto in una società che sempre più di frequente preme il piede sull’acceleratore, e chi resta indietro è lo stesso. Invece questi sei ragazzi hanno deciso di mettersi in gioco anche al di fuori dell’attività sportiva, aprendosi con fiducia a Ilaria e Antonino. Chi, meglio di loro due, avrebbe potuto comprenderli?

image5_doc

Ed è proprio il duo di registi ad affermare, con estremo candore, “di non essere dei professionisti. Entrambi lavoriamo e ci trovavamo nei weekend per realizzare il montaggio, a casa di una o dell’altro”. Un documentario a basso costo, insomma, ma proprio in casi come questo sono le idee a fare la differenza. Raccogliendo con umanità una serie di testimonianze che raccontano di come, lo sport, ha permesso a questi ragazzi di superare una serie di ostacoli, senza dimenticare gli enormi sacrifici affrontati – dei quali si sono fatti carico anche i famigliari – per arrivare a indossare la maglia della nazionale italiana. Accumunati dal desiderio di sana (almeno per loro) rivincita nei confronti della convinzione comune del “tanto non ce la farete mai”.

image8_doc

Già vincitore di due premi – “Miglior documentario”, assegnato dal Matera Sport Film Festival e “Best documentary sport 2016” conferito dal Basilicata Cinema International Film Festival – “Il rumore della vittoria” è stato finanziato da Augustea Spa e Pio Istituto dei Sordi di Milano, con il patrocinio della Federazione Sport Sordi Italia e la collaborazione di G.S. Ens Varese Asd. Spiegano ancora gli ambiziosi – e coraggiosi – registi: “L’idea è nata da una scommessa ed è stata anche una sfida. A dimostrazione che la sordità non deve essere un limite”.

image6_doc

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

“La Guerra meno lo sparo”: la stroncatura dello Sport secondo George Orwell Il 21 gennaio 1950 moriva lo scrittore inglese Eric Arthur Blair, da tutti conosciuto...

Calcio

Dino Viola, l’educatore Il 19 Gennaio 1991 moriva Dino Viola, indimenticabile presidente della Roma, che ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi...

Calcio

Pier Luigi Nervi, l’architettura al servizio dello sport Il 9 Gennaio 1979 moriva un maestro indiscusso della storia dell’architettura italiana, Pier Luigi Nervi, un innovatore nell’ambito...

Altri Sport

La poesia “sbagliata” di Miguel: storia del desaparecido che amava correre e sognare Dei trentamila desaparecidos che l’Argentina degli orrori ha strappato alla vita...

Altri Sport

Fate lo Sport, non fate la guerra: Pierre De Coubertin e le Olimpiadi moderne Il primo gennaio 1863 nasceva Pierre De Coubertin, l’uomo al...

Calcio

Il calcio secondo Bernardo Bertolucci Il 26 novembre 2018 ci lasciava, all’età di 77 anni, Bernardo Bertolucci, il regista parmigiano, autore di alcuni capolavori...

Inchieste & Focus

Grace Murray Hopper, matematica statunitense diceva che la frase più pericolosa del mondo è “abbiamo sempre fatto così”. Questo nello sport dovrebbe essere applicato...

Altri Sport

We are Marshall: Quando un Aereo consegna lo Sport alla storia Il 14 Novembre 1970 in West Virginia, l’aereo della Southern Airways Flight 932 con...

Calcio

Giovanni Paolo II, l’Atleta di Dio. Il 22 ottobre di 42 anni fa Karol Wojtyla dava inizio al suo pontificato. Fu il primo papa...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 13 Ottobre 2016 moriva Dario Fo, uno degli artisti italiani più stimati...

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro