Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Il mondiale di Infantino: 48 squadre per 600 milioni (alla Fifa)

Un mondo per far condividere l’esperienza della coppa del Mondo con il mondo”. Per questo che la FIFA di Gianni Infantino avrebbe voluto (e ottenuto) la “rivoluzione del mondiale di calcio”. Stravolgendo la competizione più importante per quanto riguarda il mondo del pallone. Aumentando il numero delle squadre e portandole dalle attuali 32 a 48. Facendo in modo così che ogni continente possa guadagnarci qualche squadra in più. “Un’ottima idea, un sogno per tante nazioni” questo diventerebbe il Mondiale di calcio per Diego Armando Maradona, l’ex Pibe de Oro che nel 1986 portò l’Argentina a vincere la coppa del mondo. Molte squadre infatti avrebbero la possibilità di partecipare alla competizione anche per la prima volta. E se l’Europa avrebbe almeno 1 una squadra in più, i continenti che fino ad oggi hanno partecipato di meno, come l’Asia o l’Africa, al contrario, potrebbero averne anche 2 . “Una strana decisione” invece per Mario Sconcerti, editorialista del Corriere della Sera. Per il quale, un mondiale così allargato, corre invece il rischio di diventare “una giostra per troppi”. Nonostante, facciano sapere dalla FIFA, verrebbe così fortemente diminuito il rischio di “biscotti” (cioè risultati manipolati) tra una partita e l’altra. “Motivazioni imbarazzanti e poco sincere” che altro non sarebbero che la fotografia di una realtà fino ad oggi imbarazzante. Quella per la quale la FIFA, così dicendo, ammetterebbe che sia stato accumulato un livello tale di disonestà sportiva, da non poter più essere tollerato. Meglio allargare la competizione a più nazioni, e dunque a più squadre. Anche se, non è detto, che così facendo, vengano azzerati tutti i rischi di possibili imbrogli. Per adesso però, l’unica vera certezza sembra essere che il nuovo mondiale targato Infantino sarà certamente un affare dal punto di vista economico. Che servirà comunque vada, a portare nelle casse della FIFA una quantità di denaro sempre maggiore. Fino a 600 milioni di euro di utili (con un aumento stimato di un miliardo di fatturato)  , secondo uno studio, ripreso sempre dal sito Calcio&Finanza. A fronte di ricavi che aumenterebbero fino a 4,18 miliardi di dollari, rispetto ai 3,54 stimati per il mondiale russo del 2018. Ma, con un maggiore numero di squadre, a crescere e di tanto sarebbero anche i ricavi da diritti televisivi. Fino a 500 milioni di dollari, ai quali se ne aggiungerebbero almeno altri 300 derivanti dal marketing. La FIFA del domani sarà certamente più ricca.  Riuscirà allo stesso tempo, ad essere anche corretta? E fare in modo che lo siano anche i mondiali? Belle domande.

Avatar
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

149 a 0: quando una sconfitta ti regala un posto nella storia del calcio Nel lontano 2002 allo Stade Mahamasina di Antananarivo, Madagascar, va...

Calcio

Erano i mondiali di calcio del 2002. La partita era Italia – Messico. Io ero in ospedale con mio padre. Lui odiava il calcio....

Calcio

Nelson Mandela Day: il calcio di Madiba nel carcere dove trascorse 18 anni Il 18 Luglio si celebra il Nelson Mandela Day, per ricordare...

Calcio

Mexico ’86, 22 Giugno: Maradona racconta la “Mano de Dios” Il 22 Giugno 1986 durante in Mondiali in Messico Diego Armando Maradona segna il...

Motori

Elio De Angelis, il pilota e il pianoforte “Io son partito poi così d’improvviso che non ho avuto il tempo di salutare l’istante breve...

Altri Sport

A tu per tu con Andrea Giani, la Leggenda del Volley Italiano In questo momento socialmente ed economicamente drammatico in cui tutto è stato...

Calcio

La proposta era in attesa di essere ratificata da molte settimane e poche ore fa è arrivato il via libera dell’International Football Association Board....

Calcio

Sennasempre: la storia in una maglia Testo: Ettore Zanca Illustrazione: Enrico Natoli Nel giorno della sua scomparsa datata primo maggio 1994, vi raccontiamo l’impatto...

Calcio

La mossa della UEFA per il Coronavirus Ha parlato all’emittente televisiva tedesca ZDF il presidente della UEFA Aleksander Čeferin in merito alla ripartenza dei...

Motori

[themoneytizer id=”27127-1″] La Formula 1 e quel titolo Mondiale prima di Capodanno, ma dopo Natale Che fa un pilota di F1 tra Natale e...

Doping

[themoneytizer id=”27127-1″] Fuori da (quasi) tutto: l’Antidoping sospende lo Sport russo Fuori da tutto o quasi. La Russia dice addio alle Olimpiadi di Tokyo...

Inchieste & Focus

[themoneytizer id=”27127-1″] E’ iniziata la Nuova Coppa Davis in stile Mondiali di Calcio: tanti soldi, altrettante polemiche E’ iniziata ieri la Coppa Davis 2019,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro