Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Il minuto di silenzio, storie di sportivi che ci guardano da lassù

Dove sono Mumo, Lev, Helenio, George e Omar, l’abulico, l’atletico, il buffone, l’ubriacone, il rissoso? Tutti, tutti, dormono sulla collina”. La meravigliosa canzone di Fabrizio De AndréDormono sulla collina” abbraccia idealmente i cinque nomi citati – Mumo (Raimundo) Orsi, Lev Yashin, Helenio Herrera, George Best, Omar Sivori – in un rimando all’Antologia di Spoon River – la raccolta di poesie che il poeta statunitense Edgar Lee Masters pubblicò tra il 1914 e il 1915 sul Mirror di St. Louis – che più nostalgico non si può. Una passeggiata nella memoria, lungo una galleria che vede i più grandi nomi del mondo del calcio (non solo giocatori, ma anche allenatori, dirigenti e giornalisti) scomparsi e mai dimenticati.

fabrizio de and+®

Una sorta di “Superga dell’anima” quella che Gigi Garanzini, ottima firma del giornalismo sportivo, ha messo nero su bianco nel suo libro “Il minuto di silenzio, storia del calcio attraverso i suoi eroi” (Mondadori, 288 pagine, 18 euro), un volume che raccoglie 135 ritratti di uomini indimenticabili, non solo nello svolgere la propria professione. Con l’obiettivo di “ricambiare le emozioni che hanno regalato a generazioni di appassionati. E insieme per riviverle, per continuare a tramandare le loro gesta, le imprese, e perché no, le umane debolezze”, si legge nella presentazione. Tutti loro “dormono sulla collina del football”. Ragazzi come Gigi Meroni e Gaetano Scirea, vecchie glorie come Afredo Di Stéfano e Stanley Matthews, cantori come Gianni Brera ed Eduardo Galeano, solo per citarne alcuni. Se il calcio è rimasto lo sport più bello del mondo, lo deve – principalmente – a loro.
maglia genoa de andr+®

Un libro toccante, questo, che lo stesso De André avrebbe letto volentieri. L’8 gennaio scorso i giocatori della sua squadra del cuore, il Genoa, sono scesi in campo indossando la maglietta con su ricamata la scritta “Al Genoa scriverei una canzone d’amore, ma sono troppo coinvolto”. Firmato Faber. Certamente il marketing, ma perché no – in un mondo così cinico – anche un modo romantico per omaggiare il poeta genovese e la sua fede rossoblù. In questo senso, a metà del 2013 è uscito nelle librerie un volume interessante, ricco di documenti inediti e interventi di molti personaggi vicini al cantautore. Scritto da Tonino CagnucciIl grifone fragile – Fabrizio De André, storia di un tifoso del Genoa” (Limina, 171 pagine, 16.90 euro) racconta di un amore, quello di Faber nei confronti del club rossoblù, intimo e privato. Sviscerandolo (benissimo) anche così: “Il Genoa è stato il suo pudore. In tutta la sua produzione non l’ha mai nominato. Il Genoa è stato il suo amore. E quando verranno a chiedertelo un amore così lungo, tu non darglielo in fretta”.

 

A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Manu Chao, la passione per il calcio con il Genoa nel cuore Il 21 giugno 1961 nasceva, nella città di Parigi, José Manuel Arturo...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Il 20 giugno 2020 ci salutava Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue...

Calcio

“La vita non si misura attraverso il numero di respiri che facciamo, ma attraverso i momenti che ci lasciano senza respiro.” Questo aforisma è...

Calcio

Franco Scoglio, Professore di calcio e di vita Avrebbe compiuto ieri 80 anni Franco Scoglio, storico e iconico allenatore del Genoa. Il nostro tributo...

Calcio

Quando Ezequiel Lavezzi era del Genoa ma finì al Napoli Compie oggi 36 anni Ezequiel Lavezzi, il Pocho che ha fatto innamorare Napoli ma...

Calcio

“Dale Boca, Bèlin”. Il club più prestigioso d’America, fondato su una panchina dai genovesi Buenos Aires, 3 aprile 1905. Un gruppo di adolescenti di...

Calcio

Cesare Prandelli: il coraggio di fermarsi e il tempo che non torna più “No, il tempo non torna più. E ieri non eri tu,...

Calcio

Fosco Becattini, la storica “Palla di gomma” del Genoa Il 16 marzo 1925 nasceva Fosco Becattini, leggenda del Genoa, scomparso all’età di 91 anni...

Calcio

Luigi Burlando, il “ragazzo del ’99” che meravigliò l’Italia Il 12 Dicembre 1967 moriva Luigi Burlando, l’atleta italiano che rappresenta un unicum nel panorama...

Calcio

Non sono andato a letto presto: Vita e Assist di Gianfranco Zigoni Compie oggi 76 anni Gianfranco Zigoni, iconico calciatore anni 70, capace di...

Calcio

Derby della Lanterna, al solito posto Cominciare con Fabrizio De André sarebbe stato troppo facile, difficile però non farlo. Citare Crêuza de mä, canzone...

Calcio

Il Napoli espugna il Bentegodi di Verona e sale a quota 42 punti in classifica, momentaneamente a – 3 dal quinto posto occupato dalla...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro