Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Il Milan si vuole accordare con la Uefa ma solo a una condizione

[themoneytizer id=”27127-1″]

Il Milan si vuole accordare con la Uefa ma solo a una condizione

Il Milan ci ripensa e non dovrebbe presentare il ricorso al TAR contro la decisione  della Camera giudicante dell’UEFA per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017. 

Il club di via Turati vorrebbe evitare una battaglia legale visto che tra l’altro è stato già rinviato a giudizio, sempre dalla Camera Giudicante della Uefa, anche per il triennio 2015-2018.

L’ultima sentenza, accolta con rabbia dai vertici rossoneri, vedeva inflitti 12 mln di euro di multa, rosa europea limitata a 21 giocatori e soprattutto esclusione dalle Coppe nel 2021 qualora non venisse raggiunto il pareggio di bilancio.

Ecco allora che per evitare altre sanzioni, o la somma delle stesse, vista la situazione di classifica che vede il Milan ad una giornata dal termine difficilmente in Champions League, si sta pensando a una proposta di  patteggiamento. Patteggiamento che consisterebbe nell’ esclusione dalle coppe già dalla prossima stagione, In caso di Europa League che non farà versare troppe lacrime visti gli introiti minori della seconda coppa continentale. Mentre dovesse accadere il mezzo miracolo, ovvero qualificazione in Champions, le cose potrebbero cambiare eccome aprendo nuovi scenari su questo braccio di ferro.

[themoneytizer id=”27127-28″]

 

Emanuele Sabatino
A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Il Benfica e la Maledizione del “ballerino” Bela Guttmann Le maledizioni e le imprecazioni rappresentano una vera e propria caratteristica nel mondo calcistico attuale....

Calcio

Storia, Disciplina e Onore: CSKA, viaggio nello Sport dell’Armata Rossa Il 29 Aprile 1929 nasceva la Polisportiva CSKA, massima espressione dello Sport dell’Unione Sovietica...

Calcio

Chi vince la Champions? E l’Europa League? E, soprattutto, quando potremo tornare allo Stadio? Se fino a qualche giorno fa le domande di milioni...

Calcio

Quello a cui stiamo assistendo negli ultimi giorni rappresenta uno dei punti più bassi che il calcio ci ha offerto nelle ultime decadi. Una...

Calcio

Il 10 Aprile 2018 allo Stadio Olimpico la Roma compie una delle più grandi imprese della sua storia battendo il Barcellona per 3 a...

Calcio

#Prequel, prima del Professionismo: Intervista ad Arrigo Sacchi  Per i 74 anni compiuti oggi da Arrigo Sacchi, vi riproponiamo l’intervista al “profeta” del calcio...

Calcio Social

Tra LeBron e Ibrahimovic nessuno dei due ha ragione Quello tra LeBron James e Zlatan Ibrahimovic è stato uno scontro che a livello mediatico...

Calcio

Saul Malatrasi, l’uomo delle Coppe Quando qualche anno fa la Spal tornava in Serie A dopo quasi mezzo secolo venivano citati i giocatori lanciati...

Calcio

Edin Dzeko, il Diamante di Sarajevo Compie oggi 35 anni Edin Dzeko, centravanti bosniaco della Roma che dopo aver vissuto in prima persona i...

Calcio

Jock Stein, il destino del minatore che salì sul tetto d’Europa La storia di John “Jock” Stein inizia nel lontano 1922 a Burnbank, nel...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Via del Campo: Nemmeno Roy Keane ha fermato gli Haaland Haaland, Haaland, Haaland. Negli ultimi giorni, il web si è riempito del...

Calcio

La sfida green di Mathieu Flamini che vuole cambiare il Mondo Compie oggi 37 anni Mathieu Flamini, l’ex centrocampista di Arsenal e Milan che,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro