Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Il Milan si vuole accordare con la Uefa ma solo a una condizione

[themoneytizer id=”27127-1″]

Il Milan si vuole accordare con la Uefa ma solo a una condizione

Il Milan ci ripensa e non dovrebbe presentare il ricorso al TAR contro la decisione  della Camera giudicante dell’UEFA per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017. 

Il club di via Turati vorrebbe evitare una battaglia legale visto che tra l’altro è stato già rinviato a giudizio, sempre dalla Camera Giudicante della Uefa, anche per il triennio 2015-2018.

L’ultima sentenza, accolta con rabbia dai vertici rossoneri, vedeva inflitti 12 mln di euro di multa, rosa europea limitata a 21 giocatori e soprattutto esclusione dalle Coppe nel 2021 qualora non venisse raggiunto il pareggio di bilancio.

Ecco allora che per evitare altre sanzioni, o la somma delle stesse, vista la situazione di classifica che vede il Milan ad una giornata dal termine difficilmente in Champions League, si sta pensando a una proposta di  patteggiamento. Patteggiamento che consisterebbe nell’ esclusione dalle coppe già dalla prossima stagione, In caso di Europa League che non farà versare troppe lacrime visti gli introiti minori della seconda coppa continentale. Mentre dovesse accadere il mezzo miracolo, ovvero qualificazione in Champions, le cose potrebbero cambiare eccome aprendo nuovi scenari su questo braccio di ferro.

[themoneytizer id=”27127-28″]

 

Emanuele Sabatino

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Nils Liedholm: c’era una volta il “Barone” Il 5 Novembre 2007 ci lasciava Nils Liedholm, indimenticabile Barone svedese del calcio italiano. Personaggio unico e...

Calcio

Kasper non ha paura Compie oggi 34 Kasper Schmeichel, il portiere danese del Leicester che ha dovuto convivere tutta la sua carriera con la...

Calcio

La nascita della Coppa dei Campioni E’ iniziata ieri la fase a gironi della Champions League 2020-21. Per l’occasione vi raccontiamo la storia del...

Calcio

Champions League 2020/2021: dove guardarla in tv Ritorna uno degli appuntamenti più amati e seguiti da tutti gli appassionati di calcio; la Champions League...

Calcio

Edgar Davids, da Panamaribo parte la sua storia di riscatto sociale Nel momento in cui si raccontano delle storie legate al calcio, una delle...

Calcio

Francesco Totti: le tappe indimenticabili della storia del Capitano Compie oggi 44 anni Francesco Totti, capitano e leggenda della Roma che, dopo aver lasciato...

Calcio

Sandro Tonali e i sogni che si avverano “Santa Lucia io vorrei un completo del Milan pantaloncini, maglietta e calzettoni”. È un freddo giorno...

Calcio

Ronaldo: Manifesto di un Futurismo “fenomenale”  Compie oggi 44 anni, Luis Nazario de Lima, per tutti Ronaldo. Il Fenomeno che per il suo modo...

Calcio

11 Settembre 2001: il calcio nel giorno in cui il Mondo cambiò per sempre Alle 14,46 (ora italiana) di diciannove anni fa, un aereo...

Calcio

Jock Stein, il destino del minatore che salì sul tetto d’Europa Il 10 Settembre 1985 ci lasciava Jock Stein, leggendario allenatore del Celtic Campione...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Calcio

“We will Ruud you”: il calcio ai tempi di Gullit Se Marco Van Basten è la fiaba da raccontare ai figli la sera mentre...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro