Connect with us

Cerca articoli

Doping

Ibra dopato? Torna lo spettro in casa Juve

Ulf Karlsson, ex tecnico dell’atletica leggera svedese negli scorsi giorni ha lanciato una bomba che è destinata a fare eco. Secondo il ct scandinavo, Zlatan Ibrahimovic avrebbe assunto sostanze dopanti nel periodo in cui militava nella Juventus, nei primi anni del 2000. L’evidenza delle sue parole sarebbe supportata, a suo dire, dall’inspiegabile aumento di peso che il fenomeno di origine bosniache avrebbe avuto nei primi 6 mesi della sua permanenza all’ombra della Mole.

Zlatan ha messo su 10 chili in sei mesi. Non è una cosa fisicamente possibile“.

Queste le sue parole che anticipano anche i suoi sospetti su un altro calciatore svedese che giocava con la Vecchia Signora, Albin Ekdal, anche lui cresciuto di 8 chili in metà anno. Karlsson a poche ore dalle sue dichiarazioni, ha tenuto a precisare che il suo attacco non fosse riferito direttamente ad Ibrahimovic, ma più in generale al comportamento dei medici e dei controlli per gli sport di squadra piuttosto che per quelli come l’atletica. Mino Raiola, il superprocuratore della stella del PSG, ha voluto rispondere, dichiarando che si sta già attivando per avanzare una denuncia nei confronti di Karlsson e che Zlatan, ai tempi della Juve, aveva subito dai 15 ai 20 controlli risultando sempre negativo al doping.

Le accuse di Karlsson riaprono scenari passati in cui, prima negli anni novanta con le parole di Zeman e poi nel periodo indicato dallo svedese, la Juventus torna al centro dei sospetti di doping.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro