Connect with us

Cerca articoli

Calcio

I pionieri del Football ponentino: le origini del calcio in riviera

Incontriamo oggi Gerson Maceri, sanremese, poco più che trentenne, laureato in Letterature e Civiltà Moderne con una tesi su Mario Calvino, di professione insegnante di scuola secondaria a Pigna, in alta Val Nerva, e grande appassionato di sport. Allena gli allievi del Camporosso, e qualche tempo fa ha portato la formazione di un oratorio del Ponente ligure, quello di San Rocco alle finali nazionali di football sala a Milano, anche è stato tra i fondatori del Rugby Sanremo. Recentemente, unendo la passione per lo scrivere e per la storia a quella per il calcio e per la sua terra ha presentato il suo volume “I Pionieri del Football Ponentino” dedicato agli albori del calcio nel Ponente ligure. Riteniamo importante dare spazio a queste iniziative che potrebbero sembrare locali, ma che in realtà sono fondamentali nel tramandare un patrimonio storico e sportivo che è di tutti.

pionieri

Gerson come sei arrivato a scrivere di storia del calcio e come ti è venuta l’idea di questo libro?

Nel 2007 pubblicai sul web “Sanrepedia – Il mondo biancoazzurro”, un’enciclopedia multimediale interamente e puntigliosamente dedicata alla storia della Sanremese Calcio. Nel corso delle mie ricerche, mi accorsi immediatamente del vuoto non tanto documentario, quanto conoscitivo sulle origini del football matuziano. Il primo dogma facilmente confutabile, per esempio, riguarda la fondazione della squadra, avvenuta nel 1919 e non nel 1904 che in realtà è data relativa all’Unione Sportiva, allora non ancora comprensiva di una sezione calcistica.

Presentaci il tuo libro sul calcio ponentino.

 Ho voluto raccontare le origini di questo bellissimo sport nella mia terra. Nel corso della narrazione narro di trame inedite e di pionieri finora sconosciuti, facendogli prendere forma e vita in un racconto senza edulcorazioni romanzesche salvo quelle dei cronisti dell’epoca, che ci restituiscono ruvidità e approssimazioni del calcio che fu. Nel 2004 la Sanremese ha celebrato il suo centenario con ampio anticipo, tre lustri, sfruttando l’eterno equivoco tra la fondazione dell’ Unione Sportiva Sanremo e quello della relativa sezione calcio, avvenuto in realtà nel 1919, la ricorrenza fu sfruttata in più modi, per assicurarsi il Gala della Serie D, una due giorni sponsorizzata dal Corriere dello Sport e culminata col match tra la Top 11 e la Under 20 della Serie D, per ottenere il ripescaggio tra i professionisti, per ospitare in amichevole la Sampdoria. Ho voluto così rimettere ordine nelle vicende storiche: la sezione calcio della Sanremese inizia ad apparire sui media dell’epoca appunto solo nel 1919, e anche risulta che abbia adottato i colori bianco e azzurri solo nel 1921, prima le divise erano nerostellate, proprio come quelle del Casale.

Fra le rivelazioni di questa ricerca figurano anche la “paternità”ufficiale del football matuziano, spettante all’avventuroso padre francese Théobald Aumasson nel 1910, il precoce confronto coi “maestri inglesi”, quelli della “St. George’s United” nel 1912), gli innumerevoli test match (rugbysticamente intesi: incontri, cioè, non meramente amichevoli ma nemmeno inquadrabili all’interno di competizioni ufficiali), la genesi delle varie espressioni pallonare cittadine (Speranza, Ausonia, Sanremo, Ardita, Risveglio & Co.), e i primi e chiacchieratissimi successi (Coppa Sghirla, 1920, e Coppa Locatelli,1922) nel segno di un grezzo, malcelato professionismo.

Quali sono i tuoi progetti futuri? Continuerai a raccontare la storia del calcio ligure?

“I pionieri del football ponentino” è solo il primo volume di una collana che comprenderà anche una monografia sullo stadio “Comunale” (già “Littorio”, magnificato negli anni ’30 dagli addetti ai lavori e recentemente scelto per adornare la copertina di “Stadi d’Italia” di Sandro Solinas) e altri “capitoli” significativi della storia biancoazzurra (fra cui l’irripetibile affaccio nel calcio che conta, la Serie B, fra 1937 e 1940). Non escludo anche l’uscita, prossimamente, di una raccolta di racconti sulle miserie umane e tecniche del calcio contemporaneo.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Pugilato

La boxe, quello sport al quale tutti gli altri vorrebbero assomigliare, per usare le parole di George Foreman, uno di quei campioni che hanno...

Calcio

La partita che poteva cambiare tutto In diretta dalla redazione di Gioco Pulito con Ettore Zanca e il direttore Antonio Padellaro per presentare il...

Calcio

“La strage e il il miracolo – 23 giugno 1994, la Mafia all’Olimpico”: la partita che poteva cambiare tutto E’ uscito oggi il nuovo...

Viaggi e Turismo

In provincia di La Spezia, poco prima di immergersi nel cuore delle Cinque Terre, c’è un piccola comunità di appena 631 abitanti che prende...

Libri

Next stop Rogoredo, l’inferno a poche fermate di metropolitana «Le persone come te non si rendono conto, l’eroina per quelli come noi è la...

Calcio

Mexico ’86, 22 Giugno: Maradona racconta la “Mano de Dios” Il 22 Giugno 1986 durante in Mondiali in Messico Diego Armando Maradona segna il...

Storie di Sport

L’amore di Andre per Steffi Ho poche persone come riferimento nella mia esistenza. Ognuna ha il suo bravo posto arredato e un contratto a...

Motori

[themoneytizer id=”27127-1″] Senna vs Prost, il Duello: una storia da raccontare Il primo maggio 1994 durante il Gran Premio di San Marino, perdeva tragicamente...

Calcio

#Prequel, prima del Professionismo: Intervista ad Aldo Agroppi In occasione dei 76 anni compiuti oggi da Aldo Agroppi, vi riproponiamo l’intervista in cui abbiamo...

Calcio

Carlo Petrini: il coraggio di denunciare Avrebbe compiuto oggi  72 anni Carlo Petrini, il calciatore che degli anni 70-80 ha vissuto sulla sua pelle...

Calcio

Il Mistero Scaini: la triste storia di un ragazzo che non era Paolo Rossi Il 21 Gennaio 1983 se ne andava Enzo Scaini, il...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Quelli che sono stati anche figli di Beppe Viola Marina Viola ha un cognome importante, almeno lo è per chiunque si avvicini...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro