Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Hakan Şükür e i dissidi con Erdoğan

Il Toro del Bosforo, colui che ai Mondiali di Corea e Giappone del 2002 è entrato nella storia della competizione iridata con il gol più veloce della storia dopo soli 11 secondi nella finale per il terzo e quarto posto, contro i padroni di casa coreani, ora rischia la galera. Parliamo di Hakan Şükür, la storia vivente del Galatasaray con cui ha vinto 8 titoli nazionali ed una Coppa Uefa, il più grande attaccante della storia della Turchia, avrebbe insultato il presidente Erdoğan ed il figlio su Twitter.

I tweet incriminati non sono più disponibili, sono stati prontamente eliminati, ma ora rischia fino a 4 anni di carcere. Şükür si è difeso, negando che i tweet incriminati (il cui contenuto non è stato reso noto) fossero rivolti a Erdoğan, ma gli inquirenti non hanno accettato la sua versione dei fatti e quindi l’ex Inter è in attesa di processo.

I dissidi tra l’attuale presidente della repubblica della Turchia e l’ex stella della nazionale non nascono però in questi bollenti giorni. Hakan Şükür si è sempre interessato della propria patria e della politica internazionale, cosa che lo ha spinto a candidarsi venendo eletto in Parlamento, proprio nell’Adalet ve Kalkınma Partisi il partito conservatore di cui fa parte lo stesso Recep Tayyip Erdoğan ma nel 2013, dopo un’inchiesta sulla corruzione che aveva toccato il capo di Stato di Ankara e i suoi più stretti collaboratori, l’atleta ha voltato le spalle al presidente dimettendosi per passare tra le fila di Fethullah Gülen, principale oppositore di Erdoğan.

In questo momento Şükür si trova in California per seguire da vicino l’apertura di una scuola calcio e non si sa se tornerà in Patria per il processo che, viste le parti in causa (Stella del calcio, Presidente controverso, Turchia e Stati Uniti d’America) potrebbe essere molto più serio di quello che si potrebbe pensare.

FOTO: www.onedio.com

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Mario Jardel e quei saluti calorosi sotto la curva sbagliata Con il calciomercato nel vivo, riviviamo la storia di un bomber dal grande palmarès,...

Pugilato

Rubin Carter. Il grido dell’innocenza Il 6 Maggio 1937 nasceva Rubin Carter, il pugile afroamericano la cui storia è diventata un’icona di lotta per...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Campioni di Politica: non solo Weah, quando gli sportivi salgono al potere Provando a fare una rapida e poco approfondita considerazione socio-psicologica,...

Altri Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] L’armonia di Manuel Bortuzzo Testo: Ettore Zanca Illustrazione: Enrico Natoli Se questo fosse un film degli Avengers, ora Manuel tornerebbe indietro nel...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-28″] Raciti 13 anni dopo: la verità sulla sua morte è ancora un caso Come è morto l’Ispettore di Polizia Filippo Raciti? L’ha...

Basket

[themoneytizer id=”27127-1″] Turchia: gli sportivi contro Erdogan Tempi duri per chi si oppone a Erdogan. Il presidente della Turchia, tornato al centro della cronaca...

Snooker

[themoneytizer id=”27127-1″] Ronnie O’Sullivan: il profeta dello Snooker che tra vizi e guai vi ha portato il biliardo dentro casa Il 5 dicembre 1975...

Inchieste & Focus

[themoneytizer id=”27127-1″] Perché il Calcio non c’entra niente con lo Ius Soli Negli ultimi giorni è tornata in auge la questione Ius Soli, con...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Il calcio sul Bosforo: Istanbul, una città, due continenti, cinque squadre Istanbul è la città più famosa ed importante della Turchia anche...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Gabbo 12 anni dopo: Spaccarotella (semi) libero, chieda perdono “Il nostro era un rapporto unico, indissolubile. Non è passato né passerà mai...

Calcio

[themoneytizer id=”27127-1″] Quando il Calcio deve fare i conti con la politica Una situazione particolare sta interessando il grande continente latino-americano. Da alcune settimane...

Altri Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] Stefano Cucchi, che “praticava lo sport e amava la vita” Il 22 ottobre 2009 moriva, all’età di 31 anni da poco compiuti,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro