Connect with us

Cerca articoli

Azzardo

Gratta e…uno su otto milioni ce la fa. Ma quanto è dura vincere?

Il viaggio che abbiamo intrapreso all’interno dei giochi che sono entrati nella nostra quotidianità e del loro coefficiente di equità oggi ci porta ai “Gratta e Vinci”. Sapevate che prima di essere stampati ed immessi nel mercato, devono essere descritti dettagliatamente e pubblicamente con un documento ufficiale AAMS sulla gazzetta ufficiale? Tutte le informazioni sono pubbliche, basta avere la voglia di andare a cercarle. L’ho fatto per voi. Ho pescato uno degli ultimi “gratta e vinci” immessi sul mercato (il 10 novembre 2016), il “100x”. Non esprimerò giudizi. Solo fatti.

Costo biglietto: €20

Biglietti stampati: 17,760,000

Distribuzione dei premi:

A vederla così forse non vi dice nulla, ma leggiamola bene.

Innanzitutto, facendo una semplice addizione, vediamo che i biglietti vincenti sono  8,265,096 su 17,760,000. Quindi perderemo più di una volta su due. Per l’esattezza porteremo a casa un premio solo il 46.5% delle volte. Inoltre, circa 5.7 milioni di biglietti non ci porteranno alcun profitto, ma si limiteranno a ridarci indietro l’importo speso (che tra l’altro spesso viene spesso reinvestito in un nuovo biglietto… e non ditemi che non lo fate). Ben 15,294,704 biglietti, quindi, su 17,760,000 non ci porteranno alcun profitto netto (perché sono perdenti o ci fanno pareggiare). Fa male, lo so, ma l’86% delle volte che compreremo un biglietto avremo poco di cui festeggiare.

Analizziamo ora la probabilità di vincere il primo premio da €5.000.000, con soli 2 biglietti vincenti, questa è 1 su 8,880,000. Ripeto, per la matematica si vince circa una volta ogni 8 milioni, ma si viene pagati 5 milioni... Molto meno rispetto alle reali possibilità di vincita.

Tirando le somme e risparmiandovi complicati conti matematici, questo “100x” prevede di incassare circa 355 milioni di euro (biglietti stampati moltiplicati per il costo del biglietto 20 euro) e al giocatore vengono ridistributi poco meno di 300 milioni (biglietti vincenti moltiplicati l’importo vinto di ciascuno), questo significa che questo “gratta e vinci” è un gioco tarato all’84%.

Potete aggiungerlo alla nostra classifica di “equità” che abbiamo cominciato a stilare nel precedente articolo. La situazione si comincia a delineare, vero?

Per chi volesse saperne di più sul gratta e vinciin esempio può consultare il Prot. 109494/RU su questo link:

https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it/portale/documents/20182/527578/645+-+Decreto+100X.pdf/eb0e0639-ec78-4f98-92dd-ce259cc4748e

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: La dura legge del “Gratta e Vinci” | Il Blog di Cristiano Blanco

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

La Leggenda di Pelé che “ferma” la Guerra del Biafra in Nigeria Il 21 Settembre si celebra la Giornata Mondiale della Pace ONU. Per...

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno rimandata a...

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 12 settembre 1913 nasceva Jesse Owens, leggendario corridore statunitense che alle Olimpiadi del 1936 nella Berlino...

Inchieste & Focus

L’Altra Faccia di Pyongyang: la Corea del Nord e lo Sport “organico” di Kim Jong Un Oggi, 9 Settembre, si celebrano in Corea del...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Avrebbe compiuto oggi 79 anni Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue doti...

Altri Sport

Johann Kastenberger: il maratoneta che scappava dalla polizia “Corri, Forrest, Corri!” La celebre frase del Film Forrest Gump, interpretato da Tom Hanks nel 1994,...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Altri Sport

Gimondi contro Merckx, la rivincita dell’Eterno Secondo nell’Inferno del Montjuïc Il 16 agosto 2019 ci salutava Felice Gimondi, eroico ciclista italiano. Per ricordarlo vi...

Storie di Sport

Jimmy Arias: la stella cadente che inventò il dritto moderno Compie oggi 56 anni Jimmy Arias, il tennista statunitense considerato il padre del dritto...

Calcio

Oronzo Pugliese, il Mago di Turi di un calcio che non esiste più Oggi vi raccontiamo la storia di uno dei primi allenatori pugliesi...

Calcio

C’era una volta il Calais: i dilettanti che distrussero le grandi del calcio Quella che sto per raccontarvi è una delle storie più romantiche...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro