Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Gran Premio di San Marino: quando Misano diventa una macchina da soldi

Misano, 2018. Dodici anni di GP di San Marino. Nel 2007, l’evento è poco più di una scommessa. Oggi, più di 4000 giorni dopo è una realtà vincente, produttiva in termini sportivi, mediatici ed economici. Nel 2016 si si chiuse con quasi 160mila spettatori con una spesa diretta riconducibile all’evento di 68,139 milioni di euro. Il 92% della somma è raccolto e trattenuto in Riviera. Indotto altissimo, ricaduta sul territorio enorme. Basti pensare che ogni euro investito su Misano, ne restituisce sette.

Un fiume di ricchezza generato da escursionisti, turisti, appassionati, curiosi, accompagnatori. Vari target, che hanno in comune tre paroline magiche: potere d’acquisto. Misano Adriatico, nel weekend del GP, è una scelta precisa, premeditata. Chi è qui, in questi giorni, lo ha fortemente voluto. E, pur di esserci, paga. Il percorso è “obbligato”. Rifornimento, casello, parcheggio, albergo, ristorante, circuito. E viceversa.

Una volta giunto in Riviera, lo spettatore deve dormire e mangiare. Ha anche voglia di divertirsi, dedicarsi ad attività “collaterali” all’evento. Le alternative non mancano: lungomare, aperitivi, happy hour, serate allietate da VIP e da chi è a caccia di VIP, locali vista mare, spiagge, sole, divertimento, shopping. C’è posto, e prezzo, per tutti. L’importante è spendere.

E come? Ecco il “podio” del 2015 per esempio. Cifre destinate a crescere che infatti sono cresciute.

Al primo posto i 19,356 milioni di euro, spesi per alloggio. Il “food and beverage” (ristoranti, bar, chioschi) ricava 16,170 milioni. Sul gradino più basso del podio, le spese “varie” toccano i 10,750 milioni di euro collocabili fra divertimento, souvenir, merchandising e altri acquisti generici. 2,956 milioni di euro sono appannaggio delle reti di trasporti.

Ma chi è il “prototipo” di spettatore del gp di San Marino? L’evento è sopratutto per adulti maschi: il 44% del pubblico è formato da amici o gruppi che organizzano accuratamente il loro spostamento. Seguono le coppie senza figli. Chi ha una donna paziente, rassegnata o pronta a “vendicarsi” fra cene e centri commerciali si assesta sul 30%. Il 26% per cento è formato da  famiglie che raggiungono la Riviera e si “frazionano” a seconda di gusti e interessi dividendosi fra circuito, spiagge, lungomare, centri commerciali e ristoranti. Misano ormai è un evento dove l’importante è esserci.

 

 

 

 

 

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Motori

Formula-1: il bagno turco rigenera la Ferrari. Un buon auspicio per il finale di campionato? L’unica “zona rossa” che piace si trova in Turchia....

Motori

Nuvolari, quel giorno d’agosto Il 16 novembre 1892 nasceva Tazio Nuvolari, il leggendario pilota automobilistico che correva negli anni in cui salire su una...

Motori

Academy VR46: il sogno di Rossi diventa realtà Academy VR46: un qualcosa di nuovo si affaccia sul panorama italiano, una nuova accademia completamente dedicata...

Motori

9 anni senza il Sic 23 ottobre 2011. Nove anni fa si interrompe la corsa di Marco Simoncelli. Sepang, Malesia. Marco vuole vincere e...

Motori

Dal coma al ritorno in pista: la vittoriosa battaglia di Mika Hakkinen Compie oggi 52 anni Mika Hakkinen, leggendario pilota finlandese di Formula Uno,...

Motori

Il campione firma un autografo, che non è soltanto l’ennesimo, stavolta. Sono da poco passate le 15, la sua penna disegna sul foglio, portogli...

Motori

Enzo Ferrari: Storia d’Inverno Il nostro tributo alla leggenda Enzo Ferrari nel giorno della sua scomparsa, datata 14 agosto 1988. “Perché a vent’ anni...

Motori

Ungheria ’86: “IL” Sorpasso Come quando correva Nelson Piquet, che solo a pronunciarne il nome sentivi che nessun’altra parola potesse avere una sequenza di...

Motori

“Vieni via con me”: la nuova campagna ACI per ripartire tutti insieme “Vieni via con me” è una grande campagna di progresso sociale per...

Motori

Kevin Schwantz, il “kamikaze” che ha reso pazzo il motociclismo Compie oggi 56 anni Kevin Schwantz, pilota iconico del Motociclismo a cavallo tra gli...

Motori

Il mondo dello sport e del motociclismo è in lutto per la morte di Carlo Ubbiali, uno dei più grandi motociclisti della storia. Ubbiali...

Motori

Elio De Angelis, il pilota e il pianoforte “Io son partito poi così d’improvviso che non ho avuto il tempo di salutare l’istante breve...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro