Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Gli scarsi sono loro! Il calcio femminile a stelle e strisce lotta per la parità di genere (e di stipendio)

[themoneytizer id=”27127-1″]

Gli scarsi sono loro! Il calcio femminile a stelle e strisce lotta per la parità di genere (e di stipendio)

.
La Nazionale femminile di calcio statunitense ha fatto causa alla Federazione per discriminazione di genere a pochi mesi dall’inizio della Coppa del Mondo femminile, dove arrivano da campioni in carica, in Francia.
.
Tutti e 28 i membri del team sono stati nominati davanti alla Corte Federale di Los Angeles a parlare a proposito di ingaggi e ogni altro aspetto delle condizioni lavorative.
.
Le giocatrici, rappresentate da un gruppo che include Megan Rapinoe, Carli Lloyd e Alex Morgan, hanno affermato di essere pagate molto meno rispetto alla nazionale maschile nonostante le loro performance siano assolutamente migliori e superiori.
.
“Noi crediamo che combattere per l’equità di genere nello sport sia una grande responsabilità. Come giocatrici meritiamo di essere pagate nello stesso modo per il nostro lavoro, al di là del genere”. Ha dichiarato il capitano Alex Morgan.
.
La Federazione calcistica statunitense ha rifiutato di rilasciare dichiarazioni in merito. 
.

La Nazionale di calcio femminile americana ha vinto 3 Coppe del mondo e 4 medaglie d’oro alle Olimpiadi, mentre quella maschile ha raggiunto al massimo i quarti di finale della Coppa del Mondo nel 2002.
.
Intanto nel lungo percorso che porterà alla parità di genere anche nel mondo del calcio, la Fifa ha dichiarato che raddoppierà il premio in occasione della prossima Coppa del Mondo: sì passerà infatti dai 20 milioni dell’ultima edizione ai 40 della prossima. Nell’ultima edizione gli Stati Uniti si sono portati a casa 4 milioni da dividere tra giocatrici e staff.
.
Niente a che vedere con il premio finale dell’ ultima Coppa del Mondo maschile nel 2018 che era di ben 400 milioni. La Francia campione si è messa in tasca 38 milioni di euro da dividere tra tutta la spedizione.
.
In America il calcio, un movimento ora in crescita, è sempre stato considerato uno sport da donne. Tant’è che la finale della Coppa del Mondo del 2015 vinta proprio dal Team U.S.A. è stata la partita di calcio più vista nella storia della TV americana con 23 milioni di spettatori.
.
[themoneytizer id=”27127-28″]
.
Emanuele Sabatino
A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Da non perdere

Calcio

L’ultima partita di Roberto Baggio Il 16 Maggio 2004 giocava l’ultima partita della sua carriera, Roberto Baggio. Uno dei giocatori più forti della storia...

Calcio

St. Pauli: i Pirati tedeschi che giocano contro l’odio Il 15 Maggio 1910 ad Amburgo nasceva un club che si è reso famoso negli...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe Il 12 maggio 2001 moriva, a Rio de Janeiro, Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno...

Altri Sport

Jonah Lomu, più forte del suo destino Il 12 maggio 1975 nasceva, nella città neozelandese di Auckland, Siona Tali “Jonah” Lomu, da tutti conosciuto...

Altri Sport

A tu per tu con Agostino Abbagnale, la Leggenda oltre il destino Buone notizie dal canottaggio azzurro che ha concluso gli Europei di aprile...

Web e Tecnologia

Il mercato dei sex toys si sposta in rete Il mercato online dei sex toys è uno dei pochi settori che non sta risentendo...

Calcio

Luis Vinicio, ‘O Lione Un sudamericano napoletano d’adozione. Nelle scorse settimane vi abbiamo parlato di Bruno Pesaola, stavolta è il turno di Luis Vinicio,...

Calcio

Erno Erbstein, storia di un uomo che sapeva allenare Sarà poi vero che abbiamo tutti una vita? La domanda appare scontata, se non addirittura...

Calcio

Franco Scoglio, Professore di calcio e di vita Avrebbe compiuto ieri 80 anni Franco Scoglio, storico e iconico allenatore del Genoa. Il nostro tributo...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” Il  2 maggio 1998 moriva Justin Fashanu, il primo calciatore professionista a fare coming out e dichiarare la sua...

Calcio

Il Benfica e la Maledizione del “ballerino” Bela Guttmann Le maledizioni e le imprecazioni rappresentano una vera e propria caratteristica nel mondo calcistico attuale....

Snooker

Stephen Hendry, l’inizio del dominio (seconda parte) In  casa Hendry tutto fila per il verso giusto, così almeno sembra e i ragazzi crescono bene,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro