Connect with us

Cerca articoli

INSUPERABILI

Gli Insuperabili e il Dottore: ancora una settimana per vivere il mito di Valentino Rossi

Dopo Giorgio Chiellini, un altro grande campione dello Sport italiano sposa la causa degli “Insuperabili”. Questa volta è il turno del più grande centauro di tutti i tempi, Valentino Rossi. Come? Mettendo all’asta una speciale Yamaha YZF-R1 in livrea replica Movistar Yamaha MotoGP con la quale sta partecipando al Motomondiale 2017. Quest’anno per Valentino non è stato tra i più memorabili: Tra i problemi con la M1 e gli incidenti in allenamento, il più grave con la moto da enduro a fine estate, che lo ha costretto a saltare la gara di casa, a Misano, per la frattura di tibia e perone della gamba destra, il 2017 del “Dottore” è stato veramente difficile. I grandi campioni però sanno essere grandi anche fuori dal campo e l’iniziativa a favore degli Insuperabili è un’altra medaglia da appuntare sul petto di Valentino.

L’asta è partita il 18 Ottobre, sul sito CharityStars.com, su una base di 28mila euro e scadrà il prossimo 30 ottobre. La bellissima Yamaha YZF-R1 sarà impreziosita dalla firma con dedica di Valentino. Oltre alla firma e il vincitore dell’asta avrà anche l’opportunità di ricevere la moto direttamente dalle mani del “Dottore”.Con la speranza di dare un significativo contributo alla vita di ragazzi meno fortunati, Yamaha unisce la passione per lo sport del motociclismo alla generosità, realizzando al tempo stesso il sogno di un appassionato motociclista” fanno sapere dalla Yamaha, da sempre impegnata in iniziative a sostegno dei ragazzi con disabilità. L’intero ricavato sarà quindi devoluto in beneficenza e finanzierà il progetto della Onlus “Insuperabili”, impegnata attraverso corsi di calcio ed eventi extra-sportivi a garantire la crescita e l’integrazione di bambini e ragazzi con problematicità motorie e comportamentali. Gli “Insuperabili” che qui su “Io Gioco Pulito” abbiamo già cominciato a conoscere, hanno come obiettivo quello di mettere a disposizione di bambini e ragazzi con problematicità motorie e comportamentali l’esperienza di istruttori del calibro di Attila Malfatti che, in collaborazione con Giorgio Chiellini gestisce l’insegnamento e la formazione dei ragazzi a 360 gradi all’interno di questa fantastica scuola calcio. La regia è di due giovani amici, Davide Leonardi, che abbiamo intervistato e Ezio Grosso, capaci di mollare le sicurezze di un lavoro in banca per lanciare un progetto all’avanguardia. “Abbiamo iniziato 4 anni fa con 4 ragazzi. Adesso abbiamo scuole calcio in tutta Italia con più di 300 ragazzi, grazie anche al grande lavoro della Reset Academy, l’accademia dei giovani calciatori”, ama ricordare sempre Davide Leonardi. Ora gli “Insuperabili” non sono più solo una piccola realtà, quasi amatoriale, ma rappresentano una certezza, un punto di riferimento per tutti quei bambini e ragazzi più sfortunati che però non vogliono e, soprattutto, non devono rinunciare all’emozioni dello sport. Tutto questo ora è possibile grazie agli “Insuperabili” e a tutti i testimonial che piano piano diventano sempre più numerosi.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

La nascita della Coppa dei Campioni E’ iniziata ieri la fase a gironi della Champions League 2020-21. Per l’occasione vi raccontiamo la storia del...

Calcio

Predrag Pasic: una scuola calcio per resistere alla Guerra Compie oggi 62 anni Predrag Pasic, l’ex calciatore dell’ex Jugoslavia, che è voluto tornare in...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Calcio

Quelli che sono stati anche figli di Beppe Viola Il 17 Ottobre 1982 ci salutava quel genio giornalistico, ma non solo, di Beppe Viola....

Calcio

Coming Out Day: Fasce e lacci arcobaleno, ma il Calcio resta ancora uno sport omofobo L’11 Ottobre si celebra in tutto il mondo il...

Pugilato

Bruno Arcari, la concretezza del Campione riservato di una Boxe che non esiste più In un’epoca in cui la spettacolarizzazione dello sport è all’ordine...

Calcio

Aldo Biscardi: dalle intercettazioni con Moggi al “Moviolone” divenuto realtà Sono passati tre anni esatti dalla morte di Aldo Biscardi. Il giornalista, autore e...

Calcio

Silvio Piola, il più grande marcatore italiano che non vinse mai lo scudetto Il 4 ottobre 1996 ci lasciava Silvio Piola, simbolo del calcio...

Altri Sport

Johann Kastenberger: il maratoneta che scappava dalla polizia Il primo ottobre 1958 nasceva Johann Kastenberger, un atleta sconosciuto nel mondo, ma che in Austria...

Altri Sport

Gimondi contro Merckx, la rivincita dell’Eterno Secondo nell’Inferno del Montjuïc Il 29 settembre 1942 nasceva Felice Gimondi, eroico ciclista italiano. Per ricordarlo vi raccontiamo...

Calcio

I leggendari 1.140 minuti dello Swindon Town dalla Third Division alla gloria di Wembley Il calcio è uno sport meraviglioso e niente entusiasma più...

Calcio

Josef Bican, il più grande marcatore della storia dimenticato per colpa della Guerra Il 25 settembre 1913 nasceva Josef Bican, un nome che potrebbe...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro