Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Giustizia uguale per tutti?

La vicenda del calcio scommesse non è finita. Anzi.  Il peggio, se possibile, deve ancora arrivare. La Giustizia Sportiva ha chiuso il proprio percorso. Il percorso della Ordinaria invece prosegue. Il Tribunale di Cremona ha fissato al 18 febbraio 2016 le prime Udienze. Rinviati a Giudizio, fra gli altri, Antonio Conte, allenatore della Nazionale, e Stefano Mauri, giocatore della Lazio.

Per entrambi, l’accusa è quella di frode sportiva. Conte deve rispondere in relazione alla partita “sospetta” del Siena contro l’Albinoleffe (maggio 2011). La posizione di Mauri è legata ai rapporti con il macedone Christian Ilievski, considerato uno dei “manovratori” del sistema.

Sin qui, niente di nuovo. La chiave è tutta nell’accusa. Sembra, infatti, che sia la Federcalcio, sia la Lazio, potrebbero costituirsi come parte lesa della vicenda in quanto offese dalla vicenda su cui sta lavorando la Procura di Cremona.

Una situazione  quanto mai complicata. Difficile da gestire, quasi surreale. Sia per i diretti interessati, sia per chi li stipendia. Come possono, infatti, la Federcalcio  e la Lazio costituirsi parte offesa contro tutti gli imputati, se fra di essi c’è anche Conte? E come si comporteranno?

Domanda lecita. Attesa e curiosità, per la risposta dei dirigenti. Certo, incuriosisce e non poco capire come e perché FIGC e  SS Lazio potranno avanzare richiesta per un risarcimento danni. E sarà altrettanto interessante, anche in considerazione della lunghezza di un processo quanto mai complicato, capire in che stato d’animo il CT della Nazionale guiderà gli azzurri. Ve lo immaginate Conte agli Europei con un processo in corso e per giunta come imputato?

Ecco perché, come detto da alcuni esperti, non sorprenderebbe se la scelta del CT cadesse sul rito abbreviato. Una decisione dettata da tempi che si prospettano biblici: Il processo si celebrerà in un Tribunale piccolo, che faticherà a contenere e gestire la mole di lavoro e l’interesse mediatico. Appuntamento, dunque, a Febbraio…

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Pierino Prati, il mestiere di far goal Il 22 giugno 2020 ci lasciava Pierino Prati, l’attaccante del Milan e della Roma, campione d’Europa con...

Calcio

Mexico ’86, 22 Giugno: Maradona racconta la “Mano de Dios” Il 22 Giugno 1986 durante in Mondiali in Messico Diego Armando Maradona segna il...

Calcio

Il 21 giugno 1970 il Brasile dei fenomeni si impone sull’Italia, conquistando e portandosi a casa la Coppa Rimet. Riviviamo i fatti più salienti...

Calcio

Manu Chao, la passione per il calcio con il Genoa nel cuore Il 21 giugno 1961 nasceva, nella città di Parigi, José Manuel Arturo...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Il 20 giugno 2020 ci salutava Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue...

Calcio

Muro di Berlino: Dirk Schlegel e Falko Götz, i due talenti della Germania Est fuggiti dalla Stasi Compie oggi 60 anni Dirk Schlegel, il...

Calcio

Aye, Mr President! – Quando Donald Trump stava per irrompere nel mondo del Calcio Compie oggi 75 anni Donald Trump, il magnate americano divenuto...

Calcio

Albino United: la squadra di calcio che combatte la stregoneria e la strage di innocenti in Africa Il 13 giugno di ogni anno ricorre...

Calcio

Mauro Tassotti, il Djalma Santos bianco “Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo”, dice Zlatan Ibrahimovic. Potremmo portare questa...

Calcio

Kim Vilfort, il meno importante dei miracoli – Lieve è il dolore che parla. Il grande, è muto –  Seneca I sopravvissuti non sono...

Calcio

31 anni da Italia 1990, le Notti Magiche e il trionfo dell’ultima Germania divisa L’8 giugno di 31 anni fa iniziavano i Mondiali di...

Calcio

Il Campionato Romano di Guerra: il calcio a Roma durante e dopo l’occupazione nazista Il 5 giugno 1944 a Roma si respirava un’aria nuova...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro