Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Galliani: dopo il Closing, la Presidenza della Serie A?

Adriano Galliani è pronto a fare le valigie per lasciare il Milan dopo quasi 30 anni di onorato servizio. L’attuale amministratore delegato pur avendo un contratto in essere di altri due anni, è pronto a dare le dimissioni in occasione del closing previsto per i primi di dicembre in cui il club di Milanello passerà dalla Fininvest nelle mani del gruppo cinese Sino-Europe. Al suo posto, Fassone, ex dirigente dell’Inter, che già sta lavorando per la squadra rossonera.

Per Galliani adesso inizia un nuovo percorso di vita che, a detta sua, è ancora molto incerto. Dopo aver dichiarato di essere stato interpellato da altre società non solo di Serie A, l’uomo di fiducia di Berlusconi si è detto lusingato dalle parole del direttore generale della Juventus Marotta che lo avrebbe indicato come l’uomo giusto per la Presidenza della Lega di Serie A. Per Galliani, già vicepresidente, sarebbe un ritorno al passato, avendo già ricoperto la massima carica della Serie maggiore dal 2002 fino al 2006, anno in cui rassegnò le sue dimissioni dopo lo scandalo Calciopoli. Un ritorno che sarebbe stato approvato anche dall’attuale Presidente Maurizio Beretta che ha commentato con un conciso quanto significativo “Benissimo”.

A fare eco a questo endorsement anche l’attuale vice presidente della FIGC Demetrio Albertini, che è stato anche giocatore del grande Milan proprio sotto la gestione Galliani: “Credo che Galliani abbia l’esperienza per poter ricoprire diversi ruoli. Dipenderà da quello che vorrà fare“. Anche altri presidenti di A sembrerebbero favorevoli alla salita di Galliani: tra questi Lotito e Preziosi, cari amici di Adriano e, a questo punto, anche la Roma, con Gandini nuovo Ad giallorosso dopo un vita nel Milan. Unico candidato credibile che possa minare la sua corsa alla Presidenza sembra essere Andrea Abodi, attuale presidente della Serie B, che si è detto disponibile in caso di chiamata.
Staremo a vedere come andrà a finire la vicenda. La sentenza ce l’avremo quando il Milan passerà in mano ai cinesi e Galliani sarà fuori dal club. Per lui anche l’idea di costituire una società che si occupa di calcio con amici del passato, ma non c’è niente di chiaro, per sua stessa ammissione:”Una volta finita la mia avventura, valuterò“.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Serie A: il prossimo anno sarà un campionato equilibrato? Il pallone non si ferma. Con la sbornia della vittoria agli Europei ancora da smaltire...

Calcio

Giacinto Facchetti: Tre, come Treviglio Tra i tanti primati del calcio italiano, ce n’è uno, sempre passibile di aggiornamenti, incrociando le dita, che gli...

Calcio

Le meteore della Serie A: Adrian Pit, 41 minuti per entrare nella storia della Roma Compie oggi 38 anni Adrian Pit, l’esterno romeno che...

Calcio

Chiedi chi era Masinga Il nostro tributo a Phil Masinga, simbolo dei Bafana Bafana, scomparso 2 anni fa, che oggi avrebbe compiuto 52 anni....

Calcio

Quando Zinedine Zidane poteva andare al Milan Compie oggi 49 anni Zinedine Zidane, il fenomeno franco algerino, attuale allenatore del Real Madrid, con il...

Calcio

Pierino Prati, il mestiere di far goal Il 22 giugno 2020 ci lasciava Pierino Prati, l’attaccante del Milan e della Roma, campione d’Europa con...

Calcio

A tu per tu con Mauro Suma A Tu per Tu con Mauro Suma, noto giornalista di fede rossonera. Suma inizia la sua carriera...

Calcio

Manu Chao, la passione per il calcio con il Genoa nel cuore Il 21 giugno 1961 nasceva, nella città di Parigi, José Manuel Arturo...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Il 20 giugno 2020 ci salutava Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue...

Calcio

Mauro Tassotti, il Djalma Santos bianco “Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo”, dice Zlatan Ibrahimovic. Potremmo portare questa...

Calcio

Il Campionato Romano di Guerra: il calcio a Roma durante e dopo l’occupazione nazista Il 5 giugno 1944 a Roma si respirava un’aria nuova...

Calcio

Roberto Baggio: Genealogia del Divin Codino Sta avendo enorme successo il film da poco uscito su Netflix “Il Divin Codino”, dedicato alla vita di...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro