Connect with us

Cerca articoli

Calcio

FC United of Manchester: “rosso” in bilancio per la squadra antispreco

Una notizia curiosa giunge in questi giorni dall’Inghilterra: il Football Club United of Manchester, club fondato nel 2005 da un gruppo di tifosi del Manchester United assolutamente contrari alla gestione dell’americano Glazer (colpevole, secondo i vecchi fan dei Diavoli Rossi, di aver creato un eccessivo ‘buco’ nelle casse societarie a causa dei milioni di sterline gettati alle ortiche ogni anno per trasferimenti folli), sarà con ogni probabilità costretto a chiedere aiuti finanziari extra per non chiudere il bilancio in grave perdita.

Ai soci del club è stato chiaramente detto: “I nostri progetti finanziari sono in ritardo rispetto a quanto ci aspettassimo a questo punto della nostra storia“.

I vertici della società, pertanto, ritengono giusto avvertire i membri dell’FC United of Manchester che probabilmente saranno costretti a richiedere un ulteriore sforzo economico per evitare un grave rosso nel bilancio societario. Siamo in una situazione critica dal punto di vista finanziario“.

Il club mancuniano si sta rapidamente dirigendo verso una perdita tale da non potersi permettere neppure la conclusione dei lavori previsti presso Broadhurst Park, impianto dove l’FC United of Manchester gioca le proprie partite casalinghe.

Tra i motivi che hanno portato ad una situazione così complicata, sono stati elencati ufficialmente: ‘struttura del personale del tutto inadeguata per gli obiettivi preposti inizialmente‘ ed ‘un piano finanziario per le stagioni sportive a partire dal 2015-16 senza dubbio irrealistico‘.

E dire che in estate i vertici della società avevano pure tentato di porre rimedio alla situazione in extremis, stravolgendo la dirigenza: una decisione evidentemente non sufficiente per salvare una barca che pare affondare sempre più.

In un passato neppure troppo remoto, invece, dichiarazioni ufficiali rilasciate dal board del FC United of Manchester evidenziavano un certo ottimismo per il futuro finanziario del club.

Com’è possibile, dunque, che la situazione sia precipitata in modo così rapido? Due le ragioni principali; entrambe legate strettamente alla sfera economica: il drastico calo di presenze registrato a Broadhurst Park (impianto costato peraltro ben 6.3 milioni di sterline), dove si è passati da una media di 3,208 spettatori ad una di 2,440 ed il mancato passaggio al tabellone principale della FA Cup, che avrebbe portato come minimo 150,000 sterline in più nelle casse del club.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Jamie Vardy e i gradini sui quali riflettere Compie oggi 34 anni Jamie Vardy, il bomber del Leicester, la cui storia ci ha insegnato...

Calcio

Ad un passo dalla morte fino alla Premier League: la storia di Shane Duffy Compie oggi 29 anni Shane Duffy, il calciatore irlandese la...

Calcio

Il Derby di Mostar tra nazionalismo, religione, politica e odio A Roma, molte volte, quando si gioca la partita tra Roma e Lazio, si...

Calcio

Stan Bowles: il più grande talento che non avete mai visto Compie oggi 72 anni Stan Bowles, un calciatore il cui nome non potrebbe...

Calcio

Nobby Stiles: l’anti-divo che arrivò sul tetto del mondo Se pensiamo al grande Manchester United e all’Inghilterra Campione del Mondo, ci vengono in mente...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 10 dicembre 1997 il drammaturgo e attore Dario Fo ritira a Stoccolma...

Calcio

Jake Livermore, che non ha mai cercato scuse Testo: Ettore Zanca Illustrazione: Enrico Natoli Compie oggi 31 anni Jake Livermore, il calciatore inglese che...

Calcio

Matthew Le Tissier, una scelta da Dio Strano stadio, il vecchio “The Dell”; trentamila anime di gomiti che si strofinavano uno contro l’altro, nei...

Calcio

La Strage allo Stadio Lenin di Mosca e l’insabbiamento del regime Il 21 Ottobre 1982 allo Stadio Lenin di Mosca, durante una partita di...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Calcio

I leggendari 1.140 minuti dello Swindon Town dalla Third Division alla gloria di Wembley Il calcio è uno sport meraviglioso e niente entusiasma più...

Calcio

Il Nottingham Forest di Brian Clough in un football che non esiste più Il 20 Settembre 2004 moriva all’età di 69 anni Brian Clough,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro