Connect with us

Cerca articoli

Sport & Diritti

Expo e Coca Cola regalano un padiglione allo Sport di Milano

A poco più di un mese dalla chiusura di Expo 2015 a Milano e in attesa della prossima esposizione universale prevista nel 2020 a Dubai, ci si interroga su come verrà utilizzata la zona che ha ospitato la manifestazione, così come i padiglioni che per un anno sono stati affollati di italiani e turisti da tutto il mondo.

In quest’ottica, la Coca-Cola in accordo con il comune del capoluogo lombardo ha deciso di donare alla città il padiglione dedicato alla bibita più famosa al mondo. Infatti, la struttura, che verrà trasferita nel quartiere Famagosta e, precisamente, nel Parco Robinson, servirà per ristrutturare uno dei due campi da basket interni ad esso.

Come riferisce l’Assessore allo Sport, Tempo libero e Verde, Chiara Bisconti, Milano può vantare 120 campi pubblici, ponendosi come capitale dello sport urbano. L’utilizzo del padiglione Coca-Cola sarà destinato a fare da copertura, regalando ai cittadini e, soprattutto agli sportivi, un’area dedicata coperta, così da essere fruibile in tutto l’arco dell’anno. Parallelamente verranno realizzati delle opere di ristrutturazione anche al campo adiacente. La particolarità dell’intervento sta nel fatto di rendere il playground utilizzabile anche dai portatori di handicap che vogliono praticare lo sport, avendo, finalmente un occhio attento anche verso i disabili, cosa che non si riscontra così spesso, purtroppo, in Italia.

I vertici di Expo e di Coca Cola si sono detti entusiasti di questa donazione soprattutto alla luce del fatto che l’installazione riguarderà un quartiere periferico come è Famagosta, favorendo l’integrazione e la riqualificazione delle zone, a volte ai margini delle decisioni comunali.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Basket

Krešimir Ćosić, la leggenda del Fenomeno che disse di No alla Nba Avrebbe compiuto oggi 72 anni Kresimir Cosic, il fenomeno croato della palla...

Basket

La Legge Len Bias: quando per cambiare le regole ci deve scappare il morto Il passaggio dall’infanzia all’adolescenza e infine all’età adulta è lastricato...

Basket

Drazen Petrovic: poesia sospesa tra Mozart e Nietzsche Il 22 ottobre 1964 nasceva Drazen Petrovic, uno dei migliori interpreti della pallacanestro mondiale. Una fiamma...

Altri Sport

Paul Allen: storia del Genio tifoso innamorato dello Sport Genio, rivoluzionario, magnate, filantropo. Non bastano le parole, gli aggettivi. Scrivo. Meglio: pigio i tasti...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 13 Ottobre 2016 moriva Dario Fo, uno degli artisti italiani più stimati...

Basket

Klod: la storia di Klaudio Ndoja in un cortometraggio Giuseppe Marco Albano ha creato uno short movie ispirato alla storia del cestista Klaudio Ndoja,...

Basket

Shawn Kemp, un potenziale MVP con la testa sbagliata nella Nba degli anni Novanta Spesso e volentieri tanti addetti ai lavori sottolineano quanto sia...

Storie di Sport

Storia di Jimmy Butler, quando il Basket ti toglie da sotto un ponte Ha compiuto ieri 31 anni Jimmy Butler, il giocatore NBA la...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Basket

Don Haskins, il Martin Luther King bianco del Basket americano Il 7 Settembre 2008 moriva a El Paso, in Texas, Don Haskins, leggenda del...

Basket

Alphonso Ford: l’ultimo palleggio del Puma Il 4 Settembre 2004 moriva Alphonso Ford, uno dei più forti cestisti che abbiamo potuto ammirare nel basket...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Avrebbe compiuto oggi 79 anni Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue doti...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro