Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Eto’o: la scommessa che non ti aspetti

Samuel Eto’o non si può certamente discutere per quanto nella sua carriera ha fatto e vinto in campo. Certamente, fuori dal campo, alcune sue esternazioni posso essere molto discutibili.

Non da ultima la scommessa che si è azzardato a fare con un tifoso. Motivo? La squadra dove gioca, l’Antalyaspor è ultima in classifica nella massima serie turca. I tifosi non sono di certo contenti e hanno protestato, contestando la squadra. Per i rossobianchi solo tre punti in sette partite. Poca roba. Come ha pensato di risolvere la situazione il “Re Leone”? Durante la contestazione dopo l’ultima partita (pareggiata) con la squadra sotto la curva, i tifosi hanno fatto sapere le loro lamentele e Eto’o ha pensato bene di dire ad un tifoso: “Se non arriviamo tra i primi dieci ti darò centomila euro”. Parlando con un capo ultras, quest’ultimo ha ammesso le perplessità di presentarsi alla prossima partita contro il Besiktas. Visto lo stato della squadra, il tifoso ha messo le mani avanti e ha chiesto spiegazioni. Eto’o ha provato a rasserenarlo dicendogli: “L’anno scorso dissi che saremmo arrivati nei primi dieci e ho mantenuto la promessa. Lo faccio anche quest’anno e aggiungo che se non ce la faremo ti darò centomila euro”. Il tifoso presumo viaggiasse nell’incredulità più estrema o per lo meno pensasse che Eto’o stesse facendo una battuta. Invece no, si dice che prima di scendere negli spogliatoi il camerunense abbia chiesto il numero di cellulare del tifoso facendo intuire che tutto ciò non era uno scherzo.

Eto’o, amante del lusso, dal canto suo questi possibili 100 mila euro persi non lo porteranno alla fame e in questo modo potrebbe essere riuscito a tenere a bada la tifoseria (o il tifoso). L’attaccante è convinto delle potenzialità della squadra ed è pronto a vincere scommessa. L’ottimismo è apprezzato da molti, ma la scelta comunque sia rimane più che discutibile e non proprio sportiva. Riuscirà davvero ad essere di parola?

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Un Ufo alla partita di calcio: quando lo Stadio Franchi sembrò Roswell Il 27 ottobre 1954 le cronache del tempo raccontano che, durante una...

Calcio

Vasilis Chadzipanagis: il Maradona Greco che ha dovuto combattere con il destino Compie oggi 67 anni Vasilis Chadzipanagis è un nome che potrebbe non...

Storie di Sport

Roma-Napoli: una storia di calcio, cinema, musica e passione Si gioca oggi alle ore 18 all’Olimpico Roma-Napoli, una partita che un tempo era definita...

Calcio

Jules Rimet, il visionario padre dei Mondiali che ha cambiato il ‘900 Il 14 ottobre 1873 nasceva Jules Rimet, il padre dei Mondiali di...

Calcio

Una piccola storia ignobile Il ragazzo, senegalese, quando prende palla è difficile fermarlo; sin dal primo tempo si alternano, gli avversari, nel tentare di...

Calcio

Arbitri, Tifosi e Calciatori: una Storia di sangue Le ultime settimane di calcio si sono contraddistinte per due episodi di violenza nei confronti degli...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” I trentenni, o chi gli gira intorno, a quell’età, ricordando John Fashanu. “Idolo” della Gialappa’s e di “Mai dire...

Altri Sport

10Cosa significa essere Gianni Mura Avrebbe compiuto ieri 76 anni Gianni Mura, maestro di giornalismo e non solo, che ci ha lasciato lo scorso...

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe L’8 ottobre 1928 nasceva Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno dei calciatori più iconici della...

Calcio

Aldo Biscardi: dalle intercettazioni con Moggi al “Moviolone” divenuto realtà Sono passati quattro esatti dalla morte di Aldo Biscardi. Il giornalista, autore e conduttore...

Calcio

Ezio Pascutti, l’ultima ala sinistra del Bologna Come la Juventus, anche se non vestì mai la casacca bianconera. O lo si ama(va) o lo...

Calcio

Josè Leandro Andrade: la vita estrema della Maravilla Negra Il 5 Ottobre 1957 ci lasciava Josè Leandro Andrade, la Maravilla Negra, il fenomeno dell’Uruguay...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro