Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Epopea Diritti Tv: ma dove (e come) si vedrà la Serie A il prossimo anno?

Guerra, pace, alleanze e triumvirati: la questione dei diritti Tv è arrivata a una svolta? Fra lettere, diffide, cene, bonifici è arrivato il grande giorno. Mediapro, dopo aver versato il bonifico sui conti della Lega, renderà noti i suoi i pacchetti che dovranno rispettare le norme dell’Antitrust.

Verso un campionato spezzatino?

La svolta è vicina. O forse no. Dipende da cosa propongono gli spagnoli/cinesi. L’idea che trapela è una vendita per fasce orarie divise in otto slot. Ciò significa che l’80% del campionato sarà plasmato su orari e giorni differenti. Mediapro vuole privilegiare le “esclusive” e vendere “singolarmente” le partite in modo da gestire anche la pubblicità. Ah, anche stabilendo il costo degli abbonamenti e i nuovi interlocutori, specialmente nel ramo delle OTT. Cosa sono? Acronimo di Over The Top, in altre parole trasmissioni via internet.  Si può fare? Tecnicamente sì purché si resti nei paletti dell’Antitrust che impone a Mediapro il ruolo d’intermediario. Ergo gli spagnoli possono proporre la loro offerta nei pacchetti già “imbustati” dall’Antitrust. Una società OTT potrebbe acquistare il pacchetto D (324 partite su un totale di 380) per trasmetterlo online a pagamento e avere tutte le Big a portata di Clic.

Cosa ne pensano a Sky?

Sky sarebbe pronta a mettere sul piatto 650 milioni di euro l’anno, a patto però di avere l’esclusiva sul prodotto calcio e non su un solo pacchetto. Difficile. L’emittente di Rogoredo avrebbe potuto chiudere prima la partita, senza mandare a vuoto le aste precedenti. Adesso deve trattare con Mediapro, mentre sullo sfondo prende sempre più corpo la possibilità di una vendita differenziata a tutte le piattaforme per aumentare i ricavi e allargare a più operatori possibili la visione a pagamento della Serie A. In soldoni, perché di questo si tratta: a Mediapro interessa vendere e guadagnare di più. A prescindere dall’acquirente. Legittimo. Così come è logico che Sky sia irrequieta.

Binario Cologno Monzese – Milano

Mediapro intanto strizzerebbe l’occhio a Mediaset Premium, per creare un asse commerciale distributivo sul binario Cologno Monzese-Barcellona. L’obiettivo consisterebbe nella creazione di un prodotto che sia contenuto in Premium e che sia prodotto con i contenuti di Mediapro. In quest’ottica Mediapro potrebbe proporre partite preconfezionate con telecronache e interviste da vendere alla piattaforma digitale che acquisterebbe un prodotto “finito”. Così si potrebbe aggirare il problema antitrust del broadcasting. Mediapro resterebbe intermediario e Premium produttore con la nascita di un canale ad hoc. Ciò che del resto è sempre stato il desiderio dei piani alti dell’azienda catalana.

Luigi Pellicone
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Andrej Kanchelskis, storia di una sfortuna infinita Compie oggi 52 anni Andrej Kanchelskis, il calciatore russo arrivato in Italia per spaccare il mondo, finito...

Calcio

Luciano Re Cecconi: il tragico destino di un giocatore che veniva dal futuro Il 18 Gennaio 1977 se ne andava Luciano Re Cecconi, iconico...

Calcio

Calcio e corruzione: Gegio Gaggiotti e i suoi capolavori Il 16 gennaio 1924 nasceva Eugenio Gaggiotti, l’uomo che è considerato il “pioniere” delle combine...

Calcio

Mario Jardel e quei saluti calorosi sotto la curva sbagliata Con il calciomercato invernale nel vivo, riviviamo la storia di un bomber dal grande...

Calcio

Neve, Black out e colpi di pistola: i 5 episodi del Derby di Roma che (forse) non conoscete Il derby non è mai una...

Azzardo

Slot e giochi, cosa aspettarsi dal 2021 Il banco piange, è proprio il caso di dirlo; non siamo ad un tavolo di poker ma...

Calcio

Chiedi chi era Masinga Il nostro tributo a Phil Masinga, simbolo dei Bafana Bafana, che due anni fa ci lasciava a soli 49 anni....

Calcio

A tu per tu con Igor Protti, lo Zar del Goal Abbiamo intervistato Igor Protti, bomber che ha militato in diverse squadre quali Rimini,...

Calcio

La cantina Nevio Scala: dalla panchina alle vigne Capolavoro in Emilia-Romagna. Tra calcio e buon vino Nevio Scala ha scritto un romantico romanzo di...

Calcio

Luigi Barbesino, il mistero della morte del campione d’Italia caduto in guerra “Grande personalità, spiccate doti di comando, incuteva soggezione e a tratti anche...

Calcio

Auguri Davide Avrebbe compiuto 34 anni oggi Davide Astori, il capitano della Fiorentina che ci ha salutato tre anni fa, sconvolgendo il calcio italiano....

Altri Sport

Sport e Prostituzione: da Campionesse a Escort, Suzy & Florica, atlete “d’alto bordo” Il sogno di ogni atleta, qualunque disciplina egli pratichi, è quello...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro