Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Epopea Diritti Tv: ma dove (e come) si vedrà la Serie A il prossimo anno?

Guerra, pace, alleanze e triumvirati: la questione dei diritti Tv è arrivata a una svolta? Fra lettere, diffide, cene, bonifici è arrivato il grande giorno. Mediapro, dopo aver versato il bonifico sui conti della Lega, renderà noti i suoi i pacchetti che dovranno rispettare le norme dell’Antitrust.

Verso un campionato spezzatino?

La svolta è vicina. O forse no. Dipende da cosa propongono gli spagnoli/cinesi. L’idea che trapela è una vendita per fasce orarie divise in otto slot. Ciò significa che l’80% del campionato sarà plasmato su orari e giorni differenti. Mediapro vuole privilegiare le “esclusive” e vendere “singolarmente” le partite in modo da gestire anche la pubblicità. Ah, anche stabilendo il costo degli abbonamenti e i nuovi interlocutori, specialmente nel ramo delle OTT. Cosa sono? Acronimo di Over The Top, in altre parole trasmissioni via internet.  Si può fare? Tecnicamente sì purché si resti nei paletti dell’Antitrust che impone a Mediapro il ruolo d’intermediario. Ergo gli spagnoli possono proporre la loro offerta nei pacchetti già “imbustati” dall’Antitrust. Una società OTT potrebbe acquistare il pacchetto D (324 partite su un totale di 380) per trasmetterlo online a pagamento e avere tutte le Big a portata di Clic.

Cosa ne pensano a Sky?

Sky sarebbe pronta a mettere sul piatto 650 milioni di euro l’anno, a patto però di avere l’esclusiva sul prodotto calcio e non su un solo pacchetto. Difficile. L’emittente di Rogoredo avrebbe potuto chiudere prima la partita, senza mandare a vuoto le aste precedenti. Adesso deve trattare con Mediapro, mentre sullo sfondo prende sempre più corpo la possibilità di una vendita differenziata a tutte le piattaforme per aumentare i ricavi e allargare a più operatori possibili la visione a pagamento della Serie A. In soldoni, perché di questo si tratta: a Mediapro interessa vendere e guadagnare di più. A prescindere dall’acquirente. Legittimo. Così come è logico che Sky sia irrequieta.

Binario Cologno Monzese – Milano

Mediapro intanto strizzerebbe l’occhio a Mediaset Premium, per creare un asse commerciale distributivo sul binario Cologno Monzese-Barcellona. L’obiettivo consisterebbe nella creazione di un prodotto che sia contenuto in Premium e che sia prodotto con i contenuti di Mediapro. In quest’ottica Mediapro potrebbe proporre partite preconfezionate con telecronache e interviste da vendere alla piattaforma digitale che acquisterebbe un prodotto “finito”. Così si potrebbe aggirare il problema antitrust del broadcasting. Mediapro resterebbe intermediario e Premium produttore con la nascita di un canale ad hoc. Ciò che del resto è sempre stato il desiderio dei piani alti dell’azienda catalana.

Luigi Pellicone
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Carlo Petrini: il coraggio di denunciare Il 16 aprile 2012 moriva Carlo Petrini, il calciatore che degli anni 70-80 ha vissuto sulla sua pelle...

Economia

Come fare trading online Un numero crescente di persone si chiede che cosa sia il trading online e come farlo. Quest’articolo vuole rispondere a...

Calcio

Ruud Krol a Napoli, anche libero va bene In una foto al porto di Napoli, in mezzo a due pescatori e con una grossa...

Calcio

Quando il “Falco” Marcelo Otero rifilò quattro goal alla Fiorentina Per celebrare i 50 anni compiuti oggi da Marcelo Otero vi proponiamo il racconto...

Calcio

Lo scorso 6 aprile è stato il trentesimo anniversario dal primo ritorno di Roberto Baggio a Firenze da avversario. Il ‘Divin Codino’ alla Juventus...

Calcio

Helenio Herrera: Morte e Misteri dell’Inter del Mago Il 10 aprile 1910 nasceva Helenio Herrera, il Mago dell’Inter capace di vincere tutto. Della sua...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 L’8 aprile 1990 durante la partita tra Atalanta e Napoli, il centrocampista brasiliano...

Calcio

Il “Best friulano”: Ezio Vendrame, la mezzala che sarebbe diventata un poeta  Ieri si è ricordata la scomparsa avvenuta il 4 aprile dello scorso...

Calcio

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno Lombardo come Prandelli, tornò anche lui sulla panchina della Fiorentina. Giuseppe Chiappella scrisse pagine importanti della storia gigliata,...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Il 30 Marzo 1917 nasceva Alec Stock, la cui storia rappresenta perfettamente la vita dell’allenatore...

Calcio

Ciao Mondo Sono già passati 3 anni da quando Emiliano Mondonico ci ha salutato dopo una dura battaglia contro il cancro. Un allenatore unico...

Calcio

Gaizka Mendieta, dai 90 miliardi ai dischi in finale di Champions League Ha compiuto ieri 47 anni Gaizka Mendieta, il centrocampista basco che dopo...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro