Connect with us

Cerca articoli

Eventi

Elena Bonelli al Teatro dell’Angelo: un Brecht originale e moderno, da non perdere.

Interpretare i brani recitati e le difficili canzoni del drammaturgo tedesco Bertolt Brecht, musicate da Kurt Weill, non è una cosa facile e adatta a tutti. Sono poche le artiste che ci si sono cimentate, tra queste le illustri voci di: Milva, diretta da  Giorgio Strehler , Ute Lemper,  Lotte Lenya e Marlene Dietrich. Ma il Brecht a cui Elena Bonelli dà grande voce, diretta da Marco Mattolini alla regia e, nella parte musicale da Cinzia Gangarella , ottima pianista di esperienza Brechtiana, regge il confronto e  offre davvero una nuova immagine dell’autore tedesco. Qual è il segreto? La messa  in scena, elegante e pregnante, riporta  ai nostri giorni la scrittura di Bertolt Brecht facendone scoprire soprattutto ai giovani, alcuni certo ignari persino del nome del grande scrittore del ‘900, le grandi qualità di un poeta che quasi un secolo fa ha descritto la condizione umana in modo davvero profetico e, oggi, quanto mai attuale.

Gianfrancesco Lazotti e signora

La versione dell’artista romana, molto nota come voce di Roma nel mondo per l’interpretazione delle canzoni romane, in un’ora e mezza di belle canzoni, trascina il pubblico nel mondo di Brecht, facendolo conoscere ed apprezzare a chiunque. La novità sta nell’attualizzazione grazie all’accostamento delle canzoni di Brecht  e Kurt Weill, alle notizie prese  dai quotidiani, dal Web, da Facebook, radio e tv, in una scenografia dove i giornali sommergono il palcoscenico, dimostrandone la caducità. Questo dà accesso al profondo significato di quanto la Bonelli, con energia e grande presenza scenica, riesce a cantare e recitare aggiungendo una buona dose di ironia su tutto, anche sui temi più duri. E se “Jenny dei pirati” che da cameriera di albergo diventa la terrorista che fa radere al suolo una città, ricorda gli attentati  dell’Isis, “Alabama Song”  racconta la tragedia  degli emigranti in cerca di fortuna della terra promessa,  mentre “Surabaia Johnny” affronta il tema dello sfruttamento della prostituzione…

Lo  spettacolo sarà in scena fino a domenica 26 marzo al teatro dell’Angelo di Via Simone de Saint Bon (metro Ottaviano).

Prenotazioni allo 0637513571 o online www.teatrodell’angelo.it

[foogallery id=”15157″]

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Dino Viola, l’educatore Il 19 Gennaio 1991 moriva Dino Viola, indimenticabile presidente della Roma, che ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi...

Calcio

Pier Luigi Nervi, l’architettura al servizio dello sport Il 9 Gennaio 1979 moriva un maestro indiscusso della storia dell’architettura italiana, Pier Luigi Nervi, un innovatore nell’ambito...

Calcio

Che squadra tifava Sergio Leone? Il 3 gennaio 1929 nasceva uno dei più grandi e conosciuti registi italiani di tutti i tempi: Sergio Leone. Tutti...

Altri Sport

Andrej Kuznecov, ricordo di una stella cadente È una notte come tante sull’autostrada A14. E come tante altre volte, il silenzio è rotto dal...

Calcio

Gigi Radice non se ne andrà mai Di Gigi Radice non se ne sentiva parlare da tempo ed era fin troppo scontato che, quando...

Calcio

Non sono andato a letto presto: Vita e Assist di Gianfranco Zigoni Compie oggi 76 anni Gianfranco Zigoni, iconico calciatore anni 70, capace di...

Calcio

Carmelo Bene e il calcio, tra Romario, tempo aiòn e processo di Biscardi L’artista salentino amava i grandi «atti» extra-ordinari del calcio, quelli che...

Calcio

Pasolini e il calcio. L’intellettuale che voleva essere un’ala sinistra Il 2 Novembre 1975 a Ostia veniva ritrovato il corpo senza vita di Pier...

Calcio

Il giorno in cui Roma e Lazio giocarono con la stessa maglia in onore di Paparelli Il 28 Ottobre 1979 durante il derby della...

Calcio

Oronzo Pugliese, il Mago di Turi di un calcio che non esiste più Oggi vi raccontiamo la storia di uno dei primi allenatori pugliesi...

Pugilato

Vibrano sempre, le sedici corde; che se uno accostasse l’orecchio gli sembrerebbe di ascoltare tutto il dolore, la fatica, la soddisfazione e l’orgoglio degli...

Calcio

L”Inter spreca una ghiotta opportunità per mantenere il passo della Juventus pareggiando una partita rocambolesca contro il Sassuolo. Neroverdi subito in vantaggio dopo appena...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro