Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Ecco la Europa Conference League: l’ennesimo colpo dell’Uefa ai Campionati Nazionali

[themoneytizer id=”27127-1″]

Ecco la Europa Conference League: l’ennesimo colpo dell’Uefa ai Campionati Nazionali

Ci siamo, dalla stagione 2021-2022 il calcio europeo avrà la sua terza competizione europea per club che prenderà il nome ufficiale, dopo quello provvisorio di Europa League 2, di UEFA Europa Conference League.

Un progetto che parte da lontano, dal 2015,  quando l’UEFA ha iniziato a considerare la possibilità di aggiungere una terza competizione per club, alla quale avrebbero partecipato i club delle federazioni minori e le squadre eliminate nei turni di qualificazione della UEFA Champions League e nella fase a gironi della UEFA Europa League. Nel 2018 poi l’annuncio ufficiale fino allo start che avrà luogo a partire dal 2021. Le squadre partecipanti saranno 32, con la conseguente riduzione dei club di Europa League da 48 a 32.

Esattamente come per le due competizioni maggiori, Champions ed Europa League, anche questa terza competizione avrà due percorsi per accedervi: campioni e piazzati. Nel percorso “Campioni”, prenderanno parte le squadre che hanno perso i turni preliminari di qualificazione ai gironi di Champions League e che saranno di conseguenza retrocesse in Europa Conference League.

Il percorso piazzati, invece, seguirà il tradizionale criterio del ranking UEFA comune a tutti i tornei continentali. Ogni federazione avrà tre posti eccetto per:

le nazioni dal 1º al 5º posto, che avranno un posto;
le nazioni dal 6º al 15º posto, che avranno due posti;
le nazioni dal 51º al 55º posto, che avranno due posti;

Il Liechtenstein avrà solo la vincitrice della coppa nazionale, dato che non organizza un campionato nazionale.

La fase a gironi vedrà otto gruppi da quattro squadre ciascuno, e sarà seguita da ottavi di finale, quarti di finale, semifinali e finale. Le prime classificate di ogni girone accedono direttamente alle fasi ad eliminazione. Un ulteriore turno prima degli ottavi vedrà invece affrontarsi le seconde dei gruppi di Europa Conference League e le terze di Europa League.

Il vincitore della Europa Conference League staccherà il pass per la successiva edizione di Europa League.

Come è facile evincere, questa competizione servirà sia per vendere più diritti televisivi sia per dare lustro e vetrina a squadre e federazioni in secondo piano nel calcio europeo, tant’è che l’Italia ha solo un posto in questa competizione che spetta alla sesta qualificata in campionato.

In totale si disputeranno 141 partite in 15 settimane di gare. Tutte il giovedì, nei due orari che a partire dal 2021 si applicheranno anche in Champions: 18.45 e 21.

Insomma, la via della UEFA è tracciata e dopo la Super Champions League che ha già generato molte polemiche e dure contestazioni, ecco arrivare l’ennesimo trofeo che mette il bastone tra le ruote dei Campionati nazionali, ridotti sempre più a tornei di “allenamento” e sempre meno appetibili, in vista dei palcoscenici più importanti e più redditizi. Con buona pace dei piccoli club che, con questo andazzo, faranno davvero fatica a sopravvivere.

Ma è il Mondo ad andare così. Figuriamoci il pallone.

[themoneytizer id=”27127-28″]

Emanuele Sabatino
A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

Scandalo Festina: il doping piomba sul Tour de France 1998 L’oscurità dei pedali. Il ciclismo, disciplina favolosa ma al tempo stesso maledetta in talune...

Economia

Telefonia mobile: si può risparmiare con il cashback Ogni gestore telefonico ha piani tariffari diversi che possono includere nell’offerta numerosi servizi: dalle chiamate illimitate...

Calcio

Sadio Mané, i pantaloncini più belli che (non) avevo – Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno; insegnagli a...

Economia

La volatilità dei mercati, il rischio principale per gli investitori È un termine di uso comune, certamente familiare a tutti coloro i quali sono...

Calcio

Europei 2021: ancora incertezze sulla modalità di svolgimento Euro 2020, competizione che si sarebbe dovuta disputare l’anno scorso, ma che a seguito dell’emergenza sanitaria...

Calcio

Bloody Sunday: Irlanda del Nord, il Derby di Belfast tra Religione, Politica e pallone Il 30 gennaio 1972 a Derry, Irlanda del Nord, un...

Altri Sport

Chamonix 1924: le Olimpiadi dei Soldati Il Biathlon fa la sua comparsa  alle Olimpiadi proprio in occasione della prima edizione invernale della grande kermesse...

Calcio

La Tigre Arkan e un sogno chiamato Champions League Il 15 Gennaio del 2000 moriva Željko Ražnatović, meglio conosciuto come la Tigre Arkan, il...

Calcio

Quando Pavel Nedved poteva “tradire” la Juve per andare all’Inter Il 22 dicembre 2003 veniva assegnato il Pallone d’oro a Pavel Nedved, fenomeno ceco e...

Calcio

Lazio: qualificarsi agli ottavi di Champions League non è sufficiente per essere una grande squadra Anche le vittorie possono insegnare. Come le sconfitte. È...

Calcio

Se anche il Calcio fa i conti con il rischio default È sempre più concreto il rischio default per il calcio italiano: se fino...

Alimentazione

La dieta nordica: uno studio basato sull’evidenza La dieta nordica include cibi comunemente consumati dalle persone nei paesi nordici. Diversi studi dimostrano che questo...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro