Connect with us

Cerca articoli

Varie

Djokovic: una vibrazione infinita

Il nostro corpo è una continua vibrazione. Le nostre cellule si alimentano di energia che noi, con il nostro pensiero, la vibrazione più importante dell’essere umano, gli inviamo. Quello che pensiamo ci alimenta, positivamente o negativamente. Se pensiamo positivamente, il nostro corpo risponde di conseguenza e viceversa. Quello che pensiamo lo creiamo e quello che creiamo lo viviamo.

Novak Djokovic è il tennista professionista che attualmente rispecchia maggiormente e nel miglior modo possibile tutto ciò. Due settimane fa, si è aggiudicato l’ennesimo Slam (11) con una superiorità quasi straripante. I dati della sfida parlano chiaro: 42 errori gratuiti contro i 65 di Murray e 123 punti totali contro i 99 dello scozzese: 6-1 7-5 7-6. In questi ultimi anni ha cambiato passo, lasciandosi tutti alle spalle. Punti deboli non se ne trovano: grande solidità e incisività da fondo campo e sottorete sa dire la sua, meglio di altri. Un fisico che rispecchia la perfezione, che non accusa acciacchi e con una capacità di recupero dallo sforzo incredibile. Ha curato nei minimi particolari tutto quello che poteva: alimentazione, preparazione fisica e mentale. Non ha lasciato nulla al caso e i fatti gli stanno dando ampiamente ragione.

Il suo “segreto”, come si evince da alcune sue dichiarazioni dopo la vittoria, credo sia uno solo: l’umiltà. Ha capito, in questi anni ricchi di tanto lavoro e di successi, che rimanere con i piedi per terra predispone al miglioramento, fisico e mentale. “Non voglio permettere alla mia mente di entrare in quello stato, perché se lo faccio la persona diventa troppo arrogante e crede di essere superiore rispetto a tutti. Potresti ricevere uno schiaffo, presto o tardi, e io non lo voglio. Essere rispettoso con tutti i miei colleghi e verso questo sport è la chiave per mantenere questo successo”. Ha compreso che spesse volte, la mente mente.

Jovanotti, nel cd Ora con la canzone “La notte dei desideri” dice: “Ho due chiavi per la stessa porta, per aprire al coraggio e alla paura”. Novak ha trovato la chiave, ha aperto la porta e con tanto lavoro e tanta umiltà è riuscito a crearsi il percorso che porta al coraggio, camminando instancabilmente verso la piena realizzazione di sé. Non vuole sprecare energia perché sa quanto essa sia fondamentale e di vitale importanza. Vuole usarla bene, per raggiungere l’eccellenza. Forse, si potrebbe dire che meglio di così non possa fare. Ma con queste potenzialità e questo senso di consapevolezza, per Nole nulla è impossibile.

FOTO: www.theguardian.com

social banner

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Storie di Sport

Arthur Ashe, il tennista con una missione L’8 aprile 1992 il tennista afroamericano Arthur Ashe dichiarava al mondo intero la sua sieropositività a causa...

Storie di Sport

Andrea Whitmore-Buchanan: se il destino è più infame anche del razzismo Il 6 aprile 1956 nasceva Andrea Whitmore Buchanan, la talentuosa tennista afroamericana che...

Storie di Sport

Andrea Gaudenzi, il cuore e la racchetta Il 4 dicembre 1998 va in scena una delle partite più emozionanti della storia del tennis nostrano,...

Tennis

Il Roland Garros 2020 si è fatto portavoce di una tesi ben evidente: il tennis italiano, sia al maschile che al femminile, ed è...

Tennis

Martina Trevisan: la luce che illumina il Tennis Italiano “Quello che non uccide, fortifica” è una citazione molto usata e credo che in questo...

Tennis

Un campione può permettersi di sbagliare? A quanto pare no. Mi riferisco alla ormai nota pallata che Djokovic ha tirato a fondo campo, durante...

Storie di Sport

Jimmy Connors e quel desiderio indomabile di lottare per vincere Compie oggi 68 anni Jimmy Connors, iconico e fenomenale tennista statunitense. Per celebrarlo vi...

Storie di Sport

Jimmy Arias: la stella cadente che inventò il dritto moderno Compie oggi 56 anni Jimmy Arias, il tennista statunitense considerato il padre del dritto...

Storie di Sport

Roger Federer: alla scoperta della persona più importante della sua carriera Compie oggi 39 anni Roger Federer, il fenomeno svizzero considerato da molti il...

Interviste

70 anni di Adriano Panatta: a tu per tu con la Leggenda del tennis italiano In questa delicatissima fase storica rivedere la luce di...

Tennis

Novak Djokovic, organizzatore dell’Adria Tour, è risultato positivo al Covid-19. Il torneo esibizione, i cui proventi andranno in beneficenza alle famiglie bisognose, è stato...

Storie di Sport

L’amore di Andre per Steffi Ho poche persone come riferimento nella mia esistenza. Ognuna ha il suo bravo posto arredato e un contratto a...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro