Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Ciao Piccolo Grande Leoncino

Un anno fa ci avevamo sperato, sai piccolo leoncino? Anzi, a vederti sempre in compagnia di quel gigante che accanto a te era Defoe, speravamo che la forza e la tenacia ti venissero passate anche con le flebo. Eri diventato amico di un calciatore. Jermaine Defoe, che giocava nel Sunderland.

Entravi ed uscivi dall’ospedale, ma quando stavi meglio, eri con lui. Una malattia che sembra un mostro per il nome. Neuroblastoma. Sei andato via quando è andato via Defoe dal Sunderland. Destinazione Bournemouth. Forse un segno. Forse. Di sicuro non certo la fine di una amicizia, visto che anche da lì, Jermaine veniva sempre a trovarti quando poteva. Ci hai provato, hai lottato, anzi, hai insegnato a Jermaine a non abbattersi mai. Insieme a te era anche tornato in nazionale. Perché va sempre così, non sono i leoncini come te che hanno bisogno di imparare qualcosa, anzi, tu piccolo Bradley, hai insegnato a noi a sorridere e non vergognarci a dormire ogni tanto pieni di paura tra le braccia di chi ci ama. Come facevi tu, con Jermaine.

E adesso cerca di perdonarci, perché oggi che sei andato via, la squadra ha un punto debole, un vuoto. E credo che per qualcuno come Jermaine, non ci saranno mai sostituti che possano eguagliarti.

Ciao, piccolo Bradley Lowery.

Ettore Zanca
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Da non perdere

Altri Sport

I rivoluzionari dello Sport: Bill James, l’inventore dell’algoritmo vincente Il 17 giugno 2003 veniva pubblicato il libro “Moneyball” in cui l’autore Michael Lewis racconta...

Calcio

Gli Europei e le scorie della Guerra Fredda Nel 1991 ho accompagnato la nazionale di calcio under 21 dell’allora Unione Sovietica in una delle...

Motori

Fratelli di Montreal: quando il Gp del Canada parlava italiano Se non ci fosse stato il Covid-19, oggi in Formula Uno si sarebbe disputato...

Calcio

Albino United: la squadra di calcio che combatte la stregoneria e la strage di innocenti in Africa Il 13 giugno di ogni anno ricorre...

Calcio

Mauro Tassotti, il Djalma Santos bianco “Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo”, dice Zlatan Ibrahimovic. Potremmo portare questa...

Altri Sport

Stoccolma 1956: quelle Olimpiadi Australiane che si disputarono in Svezia Domenica 10 giugno 1956 allo Stockholm Stadium nell’omonima città di Stoccolma si svolse una...

Altri Sport

State of Origin, la “guerra” che ferma l’Australia Inizia domani in Australia  quello che può essere definito l’evento sportivo dell’anno. Una “guerra” che ferma...

Basket

Drazen Petrovic: poesia sospesa tra Mozart e Nietzsche Il 7 giugno 1993 ci lasciava Drazen Petrovic, uno dei migliori interpreti della pallacanestro mondiale. Una...

Storie di Sport

Bjorn Borg, l’uomo di ghiaccio vissuto nell’eccesso Compie oggi 65 anni il fenomeno del Tennis Bjorn Borg. Un uomo di ghiaccio che nascondeva una...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Calcio

Roberto Baggio: Genealogia del Divin Codino Sta avendo enorme successo il film da poco uscito su Netflix “Il Divin Codino”, dedicato alla vita di...

Calcio

Giacinto Facchetti: Tre, come Treviglio Tra i tanti primati del calcio italiano, ce n’è uno, sempre passibile di aggiornamenti, incrociando le dita, che gli...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro