Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Defibrillatori e Sport: un obbligo “all’italiana” che garantisce la sicurezza solo per pochi

“Mantenere un impegno, soprattutto nell’ambito delle istituzioni non è solo una questione di principio, è una questione di sostanza” ha dichiarato il ministro per lo Sport Luca Lotti in merito al decreto congiunto tra Ministero della Salute e quello per lo Sport grazie al quale entra in vigore l’obbligo della dotazione ed impiego di defibrillatori per le società e le associazioni dilettantistiche.

“Sentito il CONI” recita il testo del Decreto Interministeriale e allora pensi che finalmente dopo 3 anni dal tanto criticato Decreto Balduzzi che regolamentava la “Disciplina della certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri salvavita” si potesse, finalmente, fare chiarezza. Chi meglio del CONI e dei 2 Ministeri interessati, ossia quello dello Sport e quello della Salute, avrebbe potuto dettare le linee guida’?

Leggendo quello che a oggi è stato divulgato, purtroppo, emergono enormi perplessità.

Ci sarà l’obbligo per le associazioni e società sportive dilettantistiche di svolgere la propria attività agonistica e competitiva in impianti dotati di defibrillatore e personale qualificato ad usarlo. Ottimo. Perfetto. Non ci sarà l’obbligo se l’attività è a scarso impegno cardiocircolatorio e al di fuori degli impianti sportivi. E questo è già un po’ meno ottimo poiché al di fuori degli impianti sportivi si svolgono gare di corsa o di ciclismo e lì non ci sarà nessun obbligo. Assurdo.

E ancora più assurdo è che nessun obbligo ci sarà in impianti dove non si svolgono attività agonistiche o competitive.

Quindi…obbligo per l’associazione sportiva di sincerarsi della presenza nell’impianto del difribrillatore e della persona qualificata ad usarlo pena l’impossibilità a disputare la gara in programma. Finita la gara non ci sarà nessun obbligo per nessuno e quindi se ci troviamo, ad esempio, in un impianto polivalente e subito dopo la fine di una ipotetica partita di basket di un qualsiasi campionato un frequentatore viene colpito, per sua sfortuna, da un attacco cardiaco sarà salvato, speriamo, se qualcuno si ricorderà che nell’impianto del basket fino a pochi minuti prima ci doveva essere un defibrillatore e un operatore abilitato ad usarlo…

Siamo alla solita farsa italiana. 3 anni di rinvii per decidere alla fine il minimo possibile…defibrillatore per l’attività agonistica e per il resto che Dio ci aiuti…

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Quelli che sono stati anche figli di Beppe Viola Il 17 Ottobre 1982 ci salutava quel genio giornalistico, ma non solo, di Beppe Viola....

Calcio

Arbitri, Tifosi e Calciatori: una Storia di sangue Le ultime settimane di calcio si sono contraddistinte per due episodi di violenza nei confronti degli...

Calcio

Aldo Biscardi: dalle intercettazioni con Moggi al “Moviolone” divenuto realtà Sono passati quattro esatti dalla morte di Aldo Biscardi. Il giornalista, autore e conduttore...

Motori

“Incidente all’Orient Kermesse”: Singapore e il “CrashGate” del 2008 Si corre oggi il Gran Premio di Turchia, valevole per il 16esimo turno del Mondiale...

Altri Sport

Johann Kastenberger: il maratoneta che scappava dalla polizia Il primo ottobre 1958 nasceva Johann Kastenberger, un atleta sconosciuto nel mondo, ma che in Austria...

Calcio

Silvio Piola, il più grande marcatore italiano che non vinse mai lo scudetto Il 29 settembre 1913 nasceva Silvio Piola, simbolo del calcio italiano...

Altri Sport

Gimondi contro Merckx, la rivincita dell’Eterno Secondo nell’Inferno del Montjuïc Il 29 settembre 1942 nasceva Felice Gimondi, eroico ciclista italiano. Per ricordarlo vi raccontiamo...

Alimentazione

Sport e caffeina: quali benefici secondo la scienza  Il contributo della caffeina sulle attività sportive è confermato dalla scienza ed è stato ripreso anche...

Calcio

Neve, Black out e colpi di pistola: i 5 episodi del Derby di Roma che (forse) non conoscete Il derby non è mai una...

Calcio

Josef Bican, il più grande marcatore della storia dimenticato per colpa della Guerra Il 25 settembre 1913 nasceva Josef Bican, un nome che potrebbe...

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Calcio

La Leggenda di Pelé che “ferma” la Guerra del Biafra in Nigeria Si è celebrata ieri la Giornata Mondiale della Pace Onu. Per l’occasione...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro