Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Defibrillatori e Sport: un obbligo “all’italiana” che garantisce la sicurezza solo per pochi

“Mantenere un impegno, soprattutto nell’ambito delle istituzioni non è solo una questione di principio, è una questione di sostanza” ha dichiarato il ministro per lo Sport Luca Lotti in merito al decreto congiunto tra Ministero della Salute e quello per lo Sport grazie al quale entra in vigore l’obbligo della dotazione ed impiego di defibrillatori per le società e le associazioni dilettantistiche.

“Sentito il CONI” recita il testo del Decreto Interministeriale e allora pensi che finalmente dopo 3 anni dal tanto criticato Decreto Balduzzi che regolamentava la “Disciplina della certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri salvavita” si potesse, finalmente, fare chiarezza. Chi meglio del CONI e dei 2 Ministeri interessati, ossia quello dello Sport e quello della Salute, avrebbe potuto dettare le linee guida’?

Leggendo quello che a oggi è stato divulgato, purtroppo, emergono enormi perplessità.

Ci sarà l’obbligo per le associazioni e società sportive dilettantistiche di svolgere la propria attività agonistica e competitiva in impianti dotati di defibrillatore e personale qualificato ad usarlo. Ottimo. Perfetto. Non ci sarà l’obbligo se l’attività è a scarso impegno cardiocircolatorio e al di fuori degli impianti sportivi. E questo è già un po’ meno ottimo poiché al di fuori degli impianti sportivi si svolgono gare di corsa o di ciclismo e lì non ci sarà nessun obbligo. Assurdo.

E ancora più assurdo è che nessun obbligo ci sarà in impianti dove non si svolgono attività agonistiche o competitive.

Quindi…obbligo per l’associazione sportiva di sincerarsi della presenza nell’impianto del difribrillatore e della persona qualificata ad usarlo pena l’impossibilità a disputare la gara in programma. Finita la gara non ci sarà nessun obbligo per nessuno e quindi se ci troviamo, ad esempio, in un impianto polivalente e subito dopo la fine di una ipotetica partita di basket di un qualsiasi campionato un frequentatore viene colpito, per sua sfortuna, da un attacco cardiaco sarà salvato, speriamo, se qualcuno si ricorderà che nell’impianto del basket fino a pochi minuti prima ci doveva essere un defibrillatore e un operatore abilitato ad usarlo…

Siamo alla solita farsa italiana. 3 anni di rinvii per decidere alla fine il minimo possibile…defibrillatore per l’attività agonistica e per il resto che Dio ci aiuti…

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

La Leggenda di Pelé che “ferma” la Guerra del Biafra in Nigeria Il 6 luglio 1967 l’esercito nigeriano entra nella regione del Biafra, dando...

Altri Sport

Quando i Re del Rugby curarono le ferite della Grande Guerra Il 28 giugno 1919 veniva firmato il Trattato di Versailles che poneva fine...

Altri Sport

Spionaggio e ciclismo: come l’Affare Dreyfus portò alla nascita del Tour de France Inizia oggi da Brest l’edizione numero 108 del Tour de France. La grande...

Altri Sport

Lou Gehrig, lo Sportivo che ci ha fatto conoscere la SLA Per la Giornata Mondiale per la lotta alla Sla che si celebra oggi,...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Il 20 giugno 2020 ci salutava Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue...

Altri Sport

I rivoluzionari dello Sport: Bill James, l’inventore dell’algoritmo vincente Il 17 giugno 2003 veniva pubblicato il libro “Moneyball” in cui l’autore Michael Lewis racconta...

Altri Sport

Stoccolma 1956: quelle Olimpiadi Australiane che si disputarono in Svezia Domenica 10 giugno 1956 allo Stockholm Stadium nell’omonima città di Stoccolma si svolse una...

Basket

Drazen Petrovic: poesia sospesa tra Mozart e Nietzsche Il 7 giugno 1993 ci lasciava Drazen Petrovic, uno dei migliori interpreti della pallacanestro mondiale. Una...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Calcio

Roberto Baggio: Genealogia del Divin Codino Sta avendo enorme successo il film da poco uscito su Netflix “Il Divin Codino”, dedicato alla vita di...

Calcio

La nascita della Coppa dei Campioni Si giocherà questa sera la finale di Champions League 2020-21 tra Manchester City e Chelsea. Per l’occasione vi...

Altri Sport

Nino Bibbia: storia di un fruttivendolo diventato Campione Olimpico Il 28 maggio 2013 moriva Nino Bibbia, il primo azzurro a conquistare un oro nei...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro