Connect with us

Cerca articoli

Pugilato

De Carolis sorpreso da Polyakov. Al Foro Italico a vincere è comunque la boxe

Serviva vincere ieri a Giovanni De Carolis per riprendere la strada verso il titolo mondiale dei supermedi, versione WBA, perso il 5 novembre scorso contro Tyron Zeuge, ed invece il pugile romano non è riuscito a scardinare il solido e tenace pugile ucraino Viktor Polyakov che si è portato  a casa la corona Intercontinentale dopo 14 combattute riprese.

Per De Carolis è l’ottava sconfitta in carriera, mentre per Polyakov si tratta della 13a vittoria in carriera (una sconfitta e un pari) dopo che per ben 5 anni l’ucraino era completamente inattivo. Un match che ha regalato una bella battaglia al pubblico del Foro Italico, accorso in buon numero (circa 3 mila i biglietti staccati) per sostenere il pugile di casa, ma che alla fine è tornata a casa delusa per la sconfitta dell’atleta romano. Un match che ha visto subito Polyakov prendere il centro del Ring e portarsi a casa le prime due riprese. Probabilmente De Carolis non si aspettava un atteggiamento così aggressivo dell’ucraino e si è lasciato irretire, andando a cercare sempre il corpo a corpo, terreno più favorevole a Polyakov, e senza sfruttare il superiore allungo e la maggiore mobilità di gambe. Nella fase centrale De Carolis sembrava poter trovare il ritmo giusto e avvicinava Polyakov fino ad arrivare alla nona ripresa dopo il pugile di casa riusciva ad assestare un bel gancio destro che l’ucraino accusava. Sembrava la svolta dell’incontro ma nelle ultime tre riprese l’ucraino riprendeva il controllo delle operazioni e impedire a De Carolis di buttarsi all’arrembaggio per cambiare le sorti del match ormai nella mani di Polyakov.  Alla fine, i cartellini dicono 118-110, 117-111 e 118-112 per lo sfidante dell’Est che riesce in una storica impresa mentre lascia De Carolis con l’amaro in bocca e con tanti punti interrogativi.

Nonostante la sconfitta nel match principale, la riunione di ieri è stata una bella occasione per cercare di riavvicinare il pubblico di Roma alla grande boxe, dove da tanto tempo mancava un evento del genere. Prima di De Carolis sono andati in scena ben 7 match che hanno coinvolto il pubblico della Capitale, che mano a mano riempiva il centrale del Foro Italico, con un ottimo livello di boxe. Incontri che hanno alternato giovani pugili come il romano Damiano Falcinelli che avuto la meglio su Amedeo Maurizio, ad altri molto più esperti come Mattia Faraoni che ha vinto per KOT sul ceco Gesman. Peccato per il finale amaro ma l’importante è che a vincere sia stata la boxe.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Mourinho, quei due partiti così fastidiosi Due partiti, più che due correnti di pensiero e, “romanisticamente” parlando, vale sempre la pena precisare che non...

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Pugilato

Raccontami di Sugar Ray, di Scorsese e del revolver di Babbo Natale Il 19 Settembre 2017 ci lasciava a 95 anni Giacobbe LaMotta, meglio...

Pugilato

Ken Norton: l’Ercole Nero, il vero Apollo Il 18 settembre 2013 ci salutava Ken Norton, il pugile afroamericano che riuscì a rompere la mascella...

Calcio

Il Campionato Romano di Guerra: il calcio a Roma durante e dopo l’occupazione nazista Con l’Armistizio firmato da Badoglio l’8 settembre del 1943, iniziava...

Pugilato

Manny Pacquiao, il Re delle Filippine Gli aneddoti che potrebbe raccontare sulla sua infanzia nelle Filippine sono più numerosi dei metri quadri delle ville...

Pugilato

Marciano vs Ali, quando la tecnologia fece sfidare sul ring due leggende Rocky Marciano vs Muhammad Ali. Due grandi campioni, due grandi icone del...

Calcio

Oronzo Pugliese, il Mago di Turi di un calcio che non esiste più Tutto ha inizio a Turi, 30 Km da Bari, Oronzo nasce...

Pugilato

Tom Sharkey, il marinaio: le gambe corte e la testa calda di un uomo che mai si arrese Volendo indicare un pugile che possa...

Pugilato

Chi era Jackie McCoy, eroe silenzioso nel rumoroso mondo della boxe Il 15 gennaio del 1997 moriva di cancro Jackie McCoy, per quarantasei lunghi...

Pugilato

Sandro Mazzinghi: i pugni sul ring, i cazzotti della vita Non c’erano di mezzo né il Milan né l’Inter, quel pomeriggio di fine maggio,...

Pugilato

Vita e morte di Randolph Turpin, un triste eroe britannico In un tragico pomeriggio di maggio del 1966 si concludeva l’esistenza del primo grande...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro